Edgar Çani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Edgar Çani
Dati biografici
Nome Edgar Junior Çani
Nazionalità Albania Albania
Altezza 192 cm
Peso 87 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Bari Bari
Carriera
Giovanili
Flag of None.svg Cortona
Flag of None.svg Torre Alex
Pescara Pescara
Squadre di club1
2006-2008 Pescara Pescara 11 (3)
2008 Palermo Palermo 1 (0)
2008-2009 Ascoli Ascoli 24 (4)
2009 Palermo Palermo 0 (0)
2009 Padova Padova 19 (2)
2010 Piacenza Piacenza 13 (4)
2010-2011 Modena Modena 34 (5)
2011-2012 Polonia Varsavia Polonia Varsavia 31 (11)
2013 Catania Catania 4 (0)
2013-2014 Carpi Carpi 14 (1)
2014- Bari Bari 8 (0)
Nazionale
2012- Albania Albania 15 (4)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 aprile 2014

Edgar Junior Çani (Tirana, 22 luglio 1989) è un calciatore albanese, attaccante del Bari, in prestito dal Carpi, e della Nazionale albanese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato in Albania, è arrivato in Italia, precisamente a Bari, con la famiglia quando aveva undici mesi a bordo della nave Vlora.[1] Dopo aver vissuto nel capoluogo pugliese, va a vivere a Città della Pieve, in provincia di Perugia.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Schierato come centrocampista in gioventù,[3] gioca come prima punta, capace di svariare su tutto il fronte offensivo;[2][4] fisicamente possente,[5] è forte di testa e nel gioco aereo.[6] È mancino di piede ma può calciare anche con il destro.[3]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Dopo gli inizi nelle giovanili del Cortona,[3] viene notato da un osservatore e segnalato al Pescara; per problemi rappresentati dal tesseramento in quanto extracomunitario i biancoazzurri lo hanno trasferito nella Torre Alex (seconda categoria) dopodiché è stato inserito nella formazione Primavera.[7]

Fa il suo debutto in Serie A il 27 aprile 2008 durante il pareggio casalingo contro l'Atalanta (0-0), entrando nei minuti finali.[8] Il 19 giugno 2008 viene riscattato dal Pescara[9] e il 17 luglio il Palermo lo cede in prestito con diritto di riscatto all'Ascoli.[10] Nonostante un inizio in disparte, sotto la guida tecnica di Franco Colomba riesce a trovare più spazio collezionando 24 presenze e 4 reti.

Dopo aver fatto tutta la preparazione atletica con il Palermo in vista della stagione 2009-2010, il 20 agosto 2009 passa al Padova in prestito con diritto di riscatto della compartecipazione.[11] Esordisce con la nuova maglia due giorni dopo nella prima giornata del campionato di Serie B, in Padova-Modena (1-0), entrando al 72' al posto di Andrea Soncin;[12] segna la prima rete nella seconda giornata contro la Reggina (1-1).[13] Nella formazione biancoscudata offre un rendimento inferiore alle attese, che provoca la contestazione della tifoseria nei suoi confronti.[14][15]

Dopo 19 presenze (di cui circa la metà da titolare) e 2 reti con la maglia del Padova, rientra al Palermo[16] che il 27 gennaio 2010 lo cede in prestito con diritto di riscatto sulla compartecipazione al Piacenza.[17] Tre giorni dopo, all'esordio con la nuova maglia, segna una doppietta garantendo la vittoria del Piacenza per 3-1 in casa della Triestina, nella partita valevole per la 24ª giornata di campionato.[14] Alla fine della stagione totalizza 4 reti in 13 partite di campionato, non venendo riscattato dal Piacenza e tornando così al Palermo.

In Sicilia resta solo di passaggio, in quanto il 22 luglio 2010 si trasferisce al Modena, squadra di Serie B, in prestito con diritto di riscatto sulla compartecipazione.[5][18] Esordisce coi canarini il 14 agosto 2010 nella partita di Coppa Italia vinta per 4-1 contro il Sorrento, segnando anche la terza rete della sua squadra. In campionato si sblocca alla 15ª giornata, segnando una doppietta decisiva in Modena-Vicenza (2-1). Chiude la stagione con 35 presenze in campionato (con 5 reti all'attivo) e 2 presenze in Coppa Italia (con una rete segnata).

Finito il prestito, ritorna al Palermo, ma non viene convocato per il ritiro estivo venendo quindi messo sul mercato.[19] Il 18 luglio passa a titolo definitivo ai polacchi del Polonia Varsavia,[20] con cui firma un contratto triennale a 200.000 euro a stagione.[21] Esordisce nel campionato polacco in Polonia Varsavia-Lechia Gdansk (1-0) della prima giornata, entrando al 90'. Due giornate dopo gioca per la prima volta da titolare, in Polonia Varsavia-LKS Lodz (2-0). Il 21 settembre segna una doppietta, i primi gol con il Polonia Varsavia, nella partita di coppa nazionale vinta per 4-0 in casa del Radzionkow. La prima rete in campionato arriva alla settima giornata, decisiva per la vittoria per 2-1 contro il Legia Varsavia. Alla 15ª giornata segna la prima doppietta in campionato, decisiva per la vittoria contro il Podbeskidzie. Nel turno successivo realizza una tripletta battendo il Lechia Gdansk in trasferta per 3-1. Chiude la stagione con 28 presenze e 13 gol complessivamente. Il giocatore durante la stagione non riceve alcuni stipendi e così, rivolgendosi alla FIFA, comincia le pratiche per la rescissione del contratto, lasciando il club; quando poi sono cambiati i vertici societari, è stato trovato un nuovo accordo per il rinnovo del contratto, accordandosi per una riduzione dei compensi relativamente al periodo di assenza del calciatore.[22]

Dopo aver disputato 5 partite di campionato e una di coppa nazionale con il Polonia Varsavia nella stagione 2012-2013 (fra settembre e ottobre), e dopo aver rescisso il contratto nel mese di dicembre,[23] il 22 gennaio 2013 sottoscrive con il Catania un contratto che lo legherà al club siciliano sino al 30 giugno 2016;[23] torna così a giocare in Italia e in Serie A, a distanza di cinque anni dalla precedente esperienza col Palermo. Esordisce in maglia rossoblu il 3 marzo seguente, entrando all'85' al posto di Gonzalo Bergessio in Catania-Inter (2-3) della 27ª giornata.

Nel luglio 2013 viene ceduto al Carpi, neopromosso in Serie B, in prestito con diritto di riscatto e controriscatto della compartecipazione.[24] Debutta in maglia biancorossa nella prima partita utile, cioè il secondo turno di Coppa Italia persa per 1-0 in casa della Reggina e disputata l'11 agosto 2013, giocando titolare.[25]

Il 31 gennaio 2014, ultimo giorno di calciomercato, passa in prestito al Bari.[26]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Debutta in Nazionale il 29 febbraio 2012 nell'amichevole persa per 2-1 in trasferta contro la Georgia, giocando titolare e realizzando il gol che sblocca la partita al 3'; esce dal campo all'82', sostituito da Armando Sadiku.[27]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 6 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Italia Pescara C1 0 0 - - - - - - - - - 0 0
2007-gen. 2008 C1 11 3 - - - - - - - - - 11 3
Totale Pescara 11 3 11 3
gen.-giu. 2008 Italia Palermo A 1 0 CI - - CU - - - - - 1 0
2008-2009 Italia Ascoli B 24 4 CI 1 0 - - - - - - 25 4
ago. 2009 Italia Palermo - - - CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Palermo 1 0 1 0
ago. 2009-gen. 2010 Italia Padova B 19 2 CI - - - - - - - - 19 2
gen.-giu. 2010 Italia Piacenza B 13 4 CI - - - - - - - - 13 4
2010-2011 Italia Modena B 34 5 CI 2 1 - - - - - - 36 6
2011-2012 Polonia Polonia Varsavia EK 26 11 CP 2 2 - - - - - - 28 13
ago.-dic. 2012 EK 5 0 CP 1 0 - - - - - - 6 0
Totale Polonia Varsavia 31 11 3 2 34 13
gen.-giu. 2013 Italia Catania A 4 0 CI - - - - - - - - 4 0
2013-2014 Italia Carpi B 14 1 CI 1 0 - - - - - - 15 1
gen.-giu. 2014 Italia Bari B 8 0 CI - - - - - - - - 8 0
Totale carriera 159 30 7 3 166 33

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Edgar Cani, il bambino del barcone tornato a Bari da calciatore bari.repubblica.it
  2. ^ a b Cani, l’albanese che parla in umbro, La Gazzetta di Modena, 17 novembre 2010, pag. 33
  3. ^ a b c Edgar Junior Cani, ecce bomber, La Gazzetta di Modena, 1º dicembre 2010, pag.26
  4. ^ Bergodi: «Voglio il bel gioco» Cani: «Sono qui per esplodere», La Gazzetta di Modena, 23 luglio 2010, pag.35
  5. ^ a b Modena, preso Cani. Pasquato: ok Juve. Bellucci si può fare, La Gazzetta di Modena, 22 luglio 2010, pag.33
  6. ^ Palermo, Cani cercato dall'Empoli Tuttopalermo.net
  7. ^ Pescara rivoluzionato, presi Olivieri e Falomi, Il Centro, 1º febbraio 2008, pag.17
  8. ^ Palermo ed Atalanta sono già in vacanza Gazzetta.it
  9. ^ Riscattati Bovo, Budan, Çani e Di Matteo Ilpalermocalcio.it
  10. ^ Presentati i nuovi acquisti: c'è anche Edgar Cani Ascolicalcio.net
  11. ^ Çani in prestito al Padova Ilpalermocalcio.it
  12. ^ Padova-Modena 1-0 Corrieredellosport.it
  13. ^ Reggina-Padova 1-1 Corrieredellosport.it
  14. ^ a b Cani, che doppietta a Trieste, Mattino di Padova, 31 gennaio 2010, pag.34
  15. ^ «Mi avete trattato male, non parlo», Mattino di Padova, 1º febbraio 2010, pag.17
  16. ^ Baccolo a Parma, interesse per Gallozzi, Mattino di Padova, 18 gennaio 2010, pag.17
  17. ^ Edgar Çani al Piacenza Ilpalermocalcio.it
  18. ^ Movimenti in uscita del Palermo Ilpalermocalcio.it
  19. ^ Ritiro: convocati e amichevoli Ilpalermocalcio.it
  20. ^ Movimenti in uscita Ilpalermocalcio.it
  21. ^ Mercato, Cani al Varsavia: risoluzione consensuale Palermo24.net
  22. ^ Rescissione...e ritorno: Edgar Cani re di Varsavia! Calciomercato.com
  23. ^ a b Edgar Çani al Catania Ilcalciocatania.it
  24. ^ Cani è biancorosso Carpifc1909.it
  25. ^ Tabellino - Reggina-Carpi 1-0 Tuttoreggina.com
  26. ^ Çani al Bari Carpifc1909.it
  27. ^ Georgia-Albania 2-1 Soccerway.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]