DeShawn Stevenson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
DeShawn Stevenson
DeShawn Stevenson 2.jpg
Stevenson in azione con la maglia dei Washington Wizards
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 97 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia / ala piccola
Squadra No flag.svg Free agent
Carriera
Giovanili
199?-2000 Washington Union High School
Squadre di club
2000-2004 Utah Jazz Utah Jazz 222 (1311)
2004-2006 Orlando Magic Orlando Magic 163 (1620)
2006-2010 Wash. Wizards Wash. Wizards 236 (2135)
2010-2011 Dallas Mavericks Dallas Mavericks 96 (432)
2011-2012 New Jersey Nets New Jersey Nets 51 (148)
2012-2013 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 56 (284)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 agosto 2013

DeShawn Stevenson (Fresno, 3 aprile 1981) è un cestista statunitense, professionista nella NBA.

Noto soprattutto per atletismo e capacità difensive su guardie e ali piccole avversarie, è spesso pericoloso al tiro oltre la linea dei tre punti, specie in uscita dai blocchi.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Al termine del liceo, la Washington Union High School, avrebbe dovuto frequentare la University of Kansas tuttavia cambiò idea all'ultimo per passare direttamente tra i pro nel draft del 2000. Venne scelto al numero 23 dagli Utah Jazz. Nel 2001 ottenne il secondo posto nello Slam Dunk Contest svoltosi a Washington.[1] Nel corso della stagione 2003-04 Stevenson passò agli Orlando Magic.

Stevenson optò per uscire dal suo terzo e ultimo anno di contratto con i Magic e il 3 agosto 2006 firmò al minimo salariale per i Washington Wizards.[2]

Al termine del secondo contratto, nel luglio 2007 trovò un accordo per 4 anni a 15 milioni di dollari.[3] Dopo che Stevenson, con un ginocchio dolorante, segnò il carrer high di 33 punti, incluso il tiro da tre della vittoria allo scadere il 25 febbraio 2008 contro i New Orleans Hornets l'allenatore dei Wizards Eddie Jordan l'ha descritto in questo modo: "Lui è un guerriero, un vero guerriero. La sua fiducia sta crescendo, è un vero professionista. Questa è una lega per uomini, e lui è un uomo. Nel dizionario accanto alla parola uomo dovrebbe esserci una foto di DeShawn Stevenson." Nei play-off di quello stesso anno quando i Wizards hanno perso 4-2 la serie contro i Cleveland Cavaliers di LeBron James, Stevenson fece sentire il suo apporto soprattutto nelle due gare vinte (19 punti in gara-3, 17 in gara-5), mentre in gara-6 la sua prestazione non fu delle migliori. Arrivato nel corso della stagione 2009-10 ai Dallas Mavericks ed impiegato partendo prevalentemente dalla panchina, Stevenson trova invece 54 volte un posto nel quintetto base dei Mavericks nella stagione successiva. Conclude la regular season con 5,3 punti e una percentuale del 37,8% da tre in 16,1 minuti a partita. Parte titolare in tutte le partite dei playoffs, ad eccezione delle ultime 3 gare delle finali contro i Miami Heat, in cui coach Rick Carlisle gli preferisce il portoricano J.J. Barea. Stevenson si rivela comunque utile ai Mavericks, soprattutto dall'arco del tiro da 3 punti: segna infatti 13 delle 23 triple tentate nel corso delle finali. Con la vittoria in gara 6 dei suoi Dallas Mavericks si laurea per la prima volta campione NBA. Per la stagione 2011-2012 si accasa ai New Jersey Nets. L'11 luglio 2012 viene ceduto agli Atlanta Hawks insieme a Jordan Farmar, Jordan Williams, Anthony Morrow e Johan Petro in cambio di Joe Johnson. Il 2 agosto 2013 viene tagliato dagli Hawks.

La rivalità con James[modifica | modifica sorgente]

Durante i play-off del 2008 DeShawn Stevenson si è reso protagonista anche di alcuni siparietti con LeBron James. Infatti dovendo marcare il Prescelto durante tutta la serie, Deshawn ha optato per una marcatura molto aggressiva, concedendo pochissimo spazio e mettendo la mano in faccia all'avversario in ogni occasione di tiro. James ha risposto a questa provocazione prendendosi beffa dell'avversario ad ogni canestro realizzato con un gesto irrisorio; Stevenson tuttavia ha risposto facendo lo stesso gesto a LeBron ogni volta che realizzava un tiro da tre.

La sfida tuttavia è continuata anche fuori dal campo; Stevenson dichiarò alla stampa che James era un "overrated", cioè un giocatore sopravvalutato. James ribatté dicendo alla stampa che Stevenson sembrava Jay-Z interpretato da Soulja Boy, un altro rapper meno importante.

I Washington Wizards provocatoriamente iniziarono così a far suonare le canzoni di Soulja Boy prima delle loro apparizioni. LeBron James alla fine della vicenda commissionò al suo amico Jay-Z un brano, nel quale il rapper derideva i giocatori dei Wizards.[4]

Alcuni anni più tardi, dopo le NBA Finals 2011 vinte dai suoi Dallas Mavericks contro i Miami Heat di LeBron, Stevenson non perde occasione per prendere in giro il rivale con una maglietta provocatoria.

La stagione successiva Stevenson firma un contratto con i New Jersey Nets: ironia della sorte, a quel tempo possedeva una quota di minoranza della squadra proprio Jay-Z, che lo aveva sbeffeggiato nella controversa canzone di cui si è detto sopra.

Un nuovo, curioso episodio della vicenda avviene nell'estate 2013: dopo il taglio da parte degli Atlanta Hawks, Stevenson esprime su twitter il desiderio di giocare per i Miami Heat insieme a LeBron James.[5]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Dallas Mavericks: 2011

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

  • McDonald's All American (2000)

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nella mattinata del 20 agosto 2007 un uomo di 31 anni, Curtis Ruff, è stato ferito con un'arma da fuoco in casa di Stevenson in seguito a uno scontro con una donna. Le circostanze dell'incidente non sono ancora chiare.[6]
  • Nella stagione 2007-08 ha esibito un foltissimo barbone; questa bizzarra scelta di look è stata dettata da una scommessa fatta con l'ala Drew Gooden (che allora militava nei Cleveland Cavaliers) su chi resisteva maggiormente senza radersi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ NBA.com: Slam Dunk Year-by-Year Results
  2. ^ ESPN - Wizards sign former Magic guard Stevenson - NBA
  3. ^ http://sportsillustrated.cnn.com/2007/basketball/nba/07/16/stevenson.wizards.ap/
  4. ^ Error - washingtonpost.com
  5. ^ (EN) So Stevenson Wants To Play With LeBron?, NBA.com, 5 agosto 2013. URL consultato il 6 agosto 2013.
  6. ^ Man Injured In Shooting At NBA Player's Home

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]