Chris Patten

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chris Patten
Chris Patten -2008-10-31-.jpg

Presidente della BBC Trust
Durata mandato 1 maggio 2011 –
6 maggio 2014
Predecessore Sir Michael Lyons

Cancelliere dell’Università di Oxford
In carica
Inizio mandato 20 settembre 2003
Predecessore Roy Jenkins

Commissario europeo per le relazioni esterne
Durata mandato 16 settembre 1999 –
21 novembre 2004
Presidente Romano Prodi
Predecessore Leon Brittan
(Relazioni esterne e Comm.cio)
Successore Benita Ferrero-Waldner

Presidente del Partito Conservatore
Durata mandato 28 novembre 1990 –
10 aprile 1992
Predecessore Kenneth Baker
Barone Baker di Dorking
Successore Norman Fowler
Barone Fowler

Dati generali
Partito politico Partito Conservatore
Tendenza politica Cattolicesimo romano
Alma mater Balliol College, Università di Oxford

Christopher Francis Patten, Barone Patten di Barnes (Cleveleys, 12 maggio 1944) è un politico britannico, ultimo governatore inglese di Hong Kong. È rettore dell'Università di Oxford ed ex presidente della BBC.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Si iscrisse al Partito Conservatore nel 1966, per divenirne nel periodo compreso tra il 1974 ed il 1979 direttore del Dipartimento di Ricerca Conservatore. Divenne deputato nel 1979, con la vittoria di Margaret Thatcher.

Molto amico di John Major, fu invitato da questi a gestire la campagna elettorale del 1992, che a sorpresa vide la quarta vittoria consecutiva dei Tory. Patten perdette il suo seggio, ma fu ripagato con la nomina a Governatore di Hong Kong, incarico che durò cinque anni, fino alla riconsegna della città alla Cina.

Nel 1999 fu nominato da Romano Prodi commissario europeo, co-responsabile con Javier Solana per le relazioni estere.

Altri incarichi[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2003 è rettore dell'Università di Oxford.

Nel 2011 fu nominato anche presidente della BBC, incarico dal quale si è dimesso il 6 maggio 2014, adducendo motivi di salute.

Patten è considerato uno dei più influenti cattolici britannici. Dopo l’annuncio del viaggio di Benedetto XVI in Gran Bretagna nel 2010, l'arcivescovo di Westminster Vincent Nichols gli affidò l’organizzazione della visita.
Il 9 luglio 2014 è stato chiamato dalla Santa Sede a presiedere un comitato di dieci persone con il compito di proporre una riforma dei media vaticani. Lo ha annunciato il cardinale George Pell, prefetto della neonata Segreteria per l'economia.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Compagno dell'Order of the Companions of Honour - nastrino per uniforme ordinaria Compagno dell'Order of the Companions of Honour
— 1998

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Commissario europeo per le relazioni esterne Successore Flag of Europe.svg
Leon Brittan 16 settembre 1999 - 21 novembre 2004 Benita Ferrero-Waldner
Predecessore Commissario europeo
del Regno Unito
Successore Flag of the United Kingdom.svg
Leon Brittan 1999-2004
con Neil Kinnock
Peter Mandelson

Controllo di autorità VIAF: 74012730 LCCN: n82118275