Arinna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Arinna fu il principale centro di culto della dea del sole ittita, (che si pensa essere stata Arinniti) nota come dUTU URUArinna, "dea del sole di Arinna". Arinna si trovava nei pressi di Ḫattuša, la capitale ittita.[1] Il nome veniva anche usato come sinonimo di Arinniti.

La dea del sole di Arinna è la più importante delle tre principali divinità solari del pantheon ittita, assieme ad UTU (nepisas - "il sole del cielo") e UTU (taknas - "il sole della terra").

In alcune fonti era considerata il capo delle divinità, al posto del marito, il dio del tempo Teshub. Loro due ed i loro figli provengono tutti dal pantheon hattico.

La dea era anche considerata una dea della terra. Fu ampiamente sincretizzata con la dea hurrita Hebat.

Alla fine del XIV secolo a.C., re Muršili II era particolarmente devoto alla dea del sole di Arinna.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Trevor Bryce, Life and Society in the Hittite World, 2004, pp. 142–143.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hans Gustav Güterbock, An Addition to the Prayer of Muršili to the Sungoddess and Its Implications, Anatolian Studies (1980).
mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia