Hebat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Hebat era la dea madre degli Hurriti, consorte di Teshub e madre di Sarruma, era conosciuta come "la madre di tutti i viventi".

Il nome può essere traslitterato in differenti maniere: Khebat (secondo la versione siriana e ugaritica), Kheba o Hepa (secondo la versione urrita, scritta in cuneiforme).

A Hebat venne successivamente assimilata la dea del sole ittita Arinna, come reso esplicito da una preghiera della regina Puduhepa.[1]

Hebat era venerata in tutto l'antico medio oriente ed il suo nome appare in molti nomi personali: ne è un esempio un re di Gerusalemme citato nelle lettere di Amarna il quale si chiamava Abdi-Kheba o Abd-Hebat, nome che è possibile significasse "servo di Hebat".

È probabile che Hebat abbia avuto successivamente una controparte nella dea Cibele, appartenente alla mitologia frigia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bach, Alice Women in the Hebrew Bible Routledge; 1 edition (3 Nov 1998) ISBN 978-0415915618 p.171

Fonti[modifica | modifica sorgente]


mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia