Tabal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa storica degli stati neo-Ittiti attorno all'800 a.C., con mostrata la posizione di Tabal

Tabal era un regno neo-ittita di lingua luvia situato in Anatolia centro-meridionale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'archeologo Kurt Bittel, il regno di Tabal apparve la prima volta dopoil collasso dell'impero ittita.[1]

Il re assiro Salmanassar III registrò il fatto di aver ricevuto regali dai loro 24 re nell'837 a.C. e nell'anno seguente. Un secolo dopo, il loro re Burutash viene citato in un'iscrizione di re Tiglatpileser III. I re di Tabal lasciarono numerose iscrizioni del IX-XVIII secolo a.C. in lingua luvia geroglifica nei villaggi di Çalapverdi e Alişar.

Tabal e la sua popolazione vengono spesso identificati con la tribù dei Tibareni (Tibarenoi in greco, Thobeles secondo Giuseppe Flavio) che vissero nei pressi del mar Nero. Vengono citati nelle opere di Ecateo, Erodoto, Senofonte e Strabone. Per questo motivo, lo storico georgiano Ivane Javakhishvili considerò Tabal, Tubal, Jabal e Jubal come la designazione di antiche tribù georgiane, ed ipotizzò che parlassero una lingua non indoeuropea. Il fatto che esistessero davvero legami tra i Tibareni del mar Nero ed il regno di Tabal in Anatolia meridionale è incerto, gli antichi autori potrebbero aver spesso confuso i due.

Gli ultimi re conosciuti di Tabal furono:[2]

  • Ambaris (fino a circa il 713)
  • Hidi (circa 690)
  • Mugallu (circa 670)
  • x-ussi (circa 650)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kurt Bittel, Hattusha: The Kingdom of the Hittites, (New York: Oxford University Press, 1970. p.133
  2. ^ Tübinger Bibelatlas / Tübingen Bible Atlas. Siegfried Mittmann, Götz Schmitt (ed.), Stuttgart: Deutsche Bibelgesellschaft, 2001, Map B IV 13.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ivane Javakhishvili. Historical-Ethnological problems of Georgia, the Caucasus and the Near East. Tbilisi, 1950, pp. 130–135
  • Simon Janashia. Works, vol. III. Tbilisi, 1959, pp. 2–74
  • Nana Khazaradze. The Ethnopolitical entities of Eastern Asia Minor in the first half of the 1st millennium BC. Tbilisi, 1978, pp. 3–139
archeologia Portale Archeologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di archeologia