Aeroporto di Ekaterinburg-Kol'covo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Ekaterinburg-Kol'covo
Terminali Passeggeri A e B dell'Aeroporto di Ekaterinburg-Kol'covo
Terminali Passeggeri A e B dell'Aeroporto di Ekaterinburg-Kol'covo
IATA: SVX—КЛЦ – ICAO: USSS—УССС
Descrizione
Nome impianto Aeroporto Internazionale Ekaterinburg-Kol'covo
Tipo Civile, militare
Esercente "Aeroport Kol'covo" S.p.A.
Stato Russia Russia
Distretto federale Sverdlovsk Sverdlovsk
Posizione 20 km a sud-est di Ekaterinburg
Altitudine AMSL 228 m
Coordinate 56°44′35″N 60°48′10″E / 56.743056°N 60.802778°E56.743056; 60.802778Coordinate: 56°44′35″N 60°48′10″E / 56.743056°N 60.802778°E56.743056; 60.802778
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
USSS—УССС
Sito web www.koltsovo.ru
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
08R/26L 3.025
ILS, PAPI, OM, MM, NDB
08L/26R 3.004
ILS, PAPI, OM, MM, NDB
Statistiche (2013)
Passeggeri in transito 4,293,002[1]

[senza fonte]

L'Aeroporto di Ekaterinburg-Kol'covo (IATA: SVX—КЛЦICAO: USSS—УССС) (in russo Международный аэропорт Кольцово) è il principale aeroporto civile di Ekaterinburg, fra i più importanti scali aerei degli Urali e della Russia.

Strategia[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto di Ekaterinburg-Kol'covo si posiziona al quinto posto per il traffico aereo della Russia dopo gli aeroporti moscoviti Domodedovo, Šeremet'evo, Vnukovo e subito dopo l'Aeroporto Internazionale Pulkovo di San Pietroburgo.

Allo scalo attualmente si basano le compagnie aeree russe Ural Airlines e Aviacon Citotrans, prima della bancarotta all'aeroporto si basava anche la compagnia aerea russa Aviaprad Aircompany.

È, inoltre, uno degli hub delle compagnie aeree russe UTair e Vladivostok Avia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1928 - l'inizio dei lavori di costruzione della pista e del complesso dell'aeronautica militare sovietica a Kol'covo.
  • Dicembre 1932 - Il Distaccamento Aereo Militare numero 33 si è trasferito a Kol'covo.
  • Dicembre 1939 - Tutti gli aerei militari della base militare di Kol'covo sono stati impiegati nella guerra tra la Russia e la Finlandia.
  • 22 giugno 1941 - l'inizio dei lavori di costruzione della prima pista solida di 1.000 m a Kol'covo.
  • Ottobre 1941 - l'Istituto Scientifico Sperimentale delle Forze Aeree dell'Armata Rossa e l'OKB-293 sono stati evacuati a Kol'covo.
  • 15 maggio 1942 - l'Eroe dell'URSS il pilota Grigorij Bachcivandži (in russo: Бахчиванджи Григорий) ha effettuato il primo volo dell'aereo sperimentale Bereznjak-Isajev BI-1 (in russo: Березняк-Исаев БИ-1) all'aeroporto di Kol'covo.[2]
Il primo prototipo Bereznjak-Isajev BI-1 è decollato per la prima volta a Kol'covo
  • 1943 - l'OKB-293 è stato trasferito nella parte europea dell'URSS dagli Urali e l'aeroporto diventò civile.
  • 10 luglio 1943 - l'apertura dell'aeroporto civile a Sverdlovsk. L'aeroporto diventò un punto di transito strategico per l'aviazione militare americana, in particolare degli aerei Douglas C-47 Dakota/Skytrain sulla rotta Fairbanks (Alaska, USA) - Uelkal (Čukotka, URSS) - Mosca (URSS).
  • 1946 - l'apertura della pista aeroportuale per i voli notturni.
  • 1951 - la ricostruzione della pista dell'aeroporto.
  • Ottobre 1954 - l'apertura del nuovo Terminal Passeggeri all'aeroporto di Kol'covo.
Terminal storico dell'aeroporto di Kol'čovo
  • 1956 - l'apertura della pista aeroportuale per gli aerei Tupolev Tu-104 e Ilyushin Il-18 e l'inizio dei voli di linea con questi aerei.
  • 1º gennaio 1963 - l'organizzazione del Distaccamento Aereo Unito dell'Aviazione Civile degli Urali all'aeroporto di Kol'covo.
  • 1º gennaio 1967 - l'apertura del Terminal ampliato dell'aeroporto di Kol'covo.
  • Febbraio 1973 - i primi voli di linea degli aerei Tupolev Tu-154 a Kol'covo.
  • 6 marzo 1987 - l'apertura della seconda pista aeroportuale.
  • Luglio 1987 - i primi voli di linea degli aerei Ilyushin Il-86 a Kol'covo.
  • 1991 - Distaccamento Aereo Unito dell'Aviazione Civile degli Urali è stato riorganizzato nella Prima Azienda dell'Aviazione Civile di Sverdlovsk.
  • Ottobre 1993 - l'aeroporto diventò uno scalo internazionale.
  • 28 dicembre 1993 - la privatizzazione del complesso aeroportuale con la creazione della compagnia aerea russa Ural Airlines S.p.a. e della società di gestione aeroportuale Aeroport Kol'covo S.p.a.
  • 2000 - l'aeroporto di Kol'covo è nominato come il migliore aeroporto regionale della Russia.
  • 2003 - l'inizio dei lavori di riqualificazione dell'aeroporto con uno degli hub principali della Federazione Russa visto la sua posizione strategica tra la Russia europea, gli Urali e la Siberia.
  • 2005 - l'apertura del nuovo Terminal Passeggeri Internazionale con la capacità di 600 passeggeri/ora e del nuovo Terminal Cargo.
  • 11 marzo 2005 - la pista aeroportuale è stata certificata per l'atterraggio/decollo del nuovo tipo degli aerei Airbus A321.[3]
  • 2006 - l'apertura del Terminal dell'Aviazione VIP e la vincita del Premio come l'aeroporto più dinamico e sviluppato della Russia.
  • Ottobre 2007 - l'apertura del Terminal Passeggeri Nazionale con la capacità di 1.000 passeggeri/ora e l'aumento della capacità del Terminal Passeggeri Internazionale fino al 1.600 passeggeri/ora. La riapertura dopo la ricostruzione della prima pista aeroportuale.
Presidente della Russia Dmitrij Medvedev con il Ministro dei Trasporti russo Igor' Levitin nella torre di controllo dell'aeroporto di Kol'čovo
  • 14 agosto 2009 - l'Ente dell'Aviazione Civile della Russia ha certificato la prima pista dell'aeroporto di Kol'covo per l'atterraggio/decollo degli aerei Airbus A330 in seguito alla ricostruzione della pista e degli parcheggi aeroportuali terminata nel 2009.[4]
  • Il 14 ottobre 2009 - Il treno "Espresso Kol'covo" ha trasportato 61,633 passeggeri in un anno dall'apertura della linea diretta di 21 km che collega il nuovo Terminal Passeggeri con la Stazione di Sverdlovsk-Passažirskij delle Ferrovie russe.[5]
  • Il 10 dicembre 2009 - L'aeroporto di Ekaterinburg-Kol'covo è stato certificato per l'atterraggio/decollo e la manutenzione degli aerei Antonov An-148.[6]
  • Nel periodo gennaio - giugno 2010 il numero dei passeggeri a Kol'covo è aumentato di un totale di 29,5% rispetto allo stesso periodo del 2009, in particolare all'aeroporto internazionale di Ekaterinburg sono transitati 1,184,514 persone. In particolare, grazie all'ulteriore ampliamento di rete di voli di linea internazionali nei primi sei mesi del 2010 il traffico internazionale aeroportuale è crescito per un totale di 58% raggiungendo la quota di 432,805 passeggeri trasportati.[7]
  • Il 6 dicembre 2010 sono stati ripristinati i voli di linea giornalieri dall'aeroporto Kol'covo per Perm', Magnitogorsk, Tjumen', Kurgan dopo una pausa di quasi 10 anni.[8] Inoltre, nel dicembre 2010 sono stati ripristinati i voli di linea diretti per l'aeroporto della capitale di Kazakistan - Astana.[9]
  • Il 17 dicembre 2012 - la riapertura del Terminal nazionale dell'aeroporto di Ekaterinburg dopo i lavori di ricostruzione con capacità aumentata fino a 1080 passeggeri/ora in partenza con 22 nuovi banchi check-in e fino a 720 passeggeri/ora in arrivo.[10]

Dati tecnici[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto Kol'covo è uno scalo internazionale aperto 24 ore al giorno.

È dotato di due piste operative: la prima pista aeroportuale di classe B: 08R/26L, lunga 3.025 m e larga 53 m di cemento armato; la seconda pista aeroportuale di classe C: 08L/26R, lunga 2.497 m e larga 45 m di asfalto. La prima pista è attrezzata con i sistemi ILS di I categoria, PAPI, radiofari NDB, gli Outer Marker e i Middle Marker.

Il peso massimo al decollo della prima pista è di 328 t e della seconda pista - 231 t.

L'aeroporto di Ekaterinburg-Kol'covo è attrezzato per l'atterraggio/decollo e la manutenzione dei seguenti tipi di aerei: Antonov An-124, Ilyushin Il-62, Ilyushin Il-86, Ilyushin Il-96, Tupolev Tu-204, Tupolev Tu-154, Tupolev Tu-134, Yakovlev Yak-42, Antonov An-24, Antonov An-26, Antonov An-148, Airbus A300, Airbus A319, Airbus A320, Airbus A330, BAe 146, Boeing 717, Boeing 727, Boeing 737, Boeing 757, McDonnell Douglas MD-80 e di tutti gli aerei di classe inferiore.

L'aeroporto dispone di 60 parcheggi per gli aerei.

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Compagnie aeree e destinazioni storiche[modifica | modifica wikitesto]

Compagnie aeree cargo[modifica | modifica wikitesto]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

  • Aiga immigration.svg Polizia di frontiera
  • Aiga customs.svg Dogana
  • Aiga firstaid.svg Ambulatorio medico e veterinario
  • Biglietteria Biglietteria con sportello
  • Bar Bar e fast food
  • Euro symbol.svg Banca e cambiavalute
  • Edicola Edicola
  • WC Servizi igienici
  • Autobus Capolinea autolinee, interscambio autobus
  • Aiga taxi inv.svg Stazione taxi
  • Parcheggio di scambio Parcheggio di scambio e di deposito
  • Telefono Pubblico Telefono pubblico
  • Internet Servizio internet con la rete Wi-Fi

Inoltre, nell'aeroporto è possibile collegarsi alla rete Internet tramite la tecnologia Wi-Fi per tutti i passeggeri nella zona dell'attesa del imbarco dei voli nazionali ed internazionali. Il collegamento alla rete Internet a Kol'covo è configurato nel modo che vieta l'utilizzo dei reti Peer-to-peer e limita accesso a 20 collegamenti dallo stesso Indirizzo IP. La dimensione del file da scaricare liberamente è limitata a 512 Megabyte.[20]

Collegamenti con Ekaterinburg[modifica | modifica wikitesto]

Auto[modifica | modifica wikitesto]

Tangenziale di Ekaterinburg con l'indicazione del percorso per l'aeroporto di Kol'čovo

L'aeroporto di Ekaterinburg-Kol'covo è facilmente raggiungibile percorrendo prima la tangenziale della città e la strada statale Novokoltsovskaja per 11 km. La strada statale che collega l'aeroporto con la tangenziale di Ekaterinburg è stata inaugurata nel 2008 e conta attualmente 4 corsie in ogni direzione.

Le auto ed i taxi possono gratuitamente raggiungere i terminal aeroportuali per le operazioni di scarico/carico dei passeggeri.

Inoltre, all'aeroporto di Kol'covo c'è un parcheggio a pagamento con i posti per i VIP e per il deposito di veicoli a lungo periodo.

Treno[modifica | modifica wikitesto]

Treno "Espresso Kol'čovo" alla Stazione di Sverdlovsk-Passažirskij

Il treno "Espresso Kol'covo" (in russo: Экспресс Кольцово) effettua otto collegamenti giornalieri tra la Stazione di Sverdlovsk-Passažirskij delle Ferrovie russe ed il Terminal Passeggeri. Il tempo di percorrenza del treno è di 39 minuti con tutte le fermate intermedie nella città. Il collegamento ferroviario è stato aperto nel 2008 ed attualmente (nel luglio 2009) il prezzo del biglietto è di 36 RUR.

Trasporto pubblico[modifica | modifica wikitesto]

L'autobus municipale in servizio sulla linea 1 che collega Terminal aeroportuale con il centro cittadino

Le linee del trasporto pubblico cittadino 1 e 29 ed anche le linee delle aziende del trasporto privato 01, 026, 039, 081 collegano l'aeroporto con la città.

L'autostazione dell'aeroporto di Kol'covo è collegata inoltre con le autolinee dirette con le città più importanti degli Urali: Čeljabinsk, Nižnij Tagil, Serov, Krasnotur'insk, Kamensk-Uralskij, Ozersk, Kurgan.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RU) http://www.koltsovo.ru/ru/novosti/001054
  2. ^ (RU) Уголок неба. 2004 (Страница: "Березняк, Исаев БИ". URL consultato il 09-12-2010.
  3. ^ (RU) AviaPort.Ru - 11-03-2005 - МЕЖДУНАРОДНЫЙ АЭРОПОРТ ЕКАТЕРИНБУРГА "КОЛЬЦОВО" ПОЛУЧИЛ ДОПУСК НА ПРИЕМ САМОЛЕТОВ AIRBUS A321. URL consultato il 04-11-2010.
  4. ^ (RU) Pda.Avia.Ru - 18-08-2009 - Аэропорт "Кольцово" получил допуск к приему воздушных судов Airbus А330. URL consultato il 09-12-2010.
  5. ^ (RU) AVIA.RU - 14-10-2009 - За год работы электропоезд "Экспресс Кольцово" около 62 тысяч пассажиров. URL consultato il 09-12-2010.
  6. ^ (RU) Pda.Avia.Ru - 10-12-2009 - "Кольцово" получил допуск к приёму нового типа воздушных судов. URL consultato il 09-12-2010.
  7. ^ (RU) Pda.Avia.Ru - 26-07-2010 - Пассажиропоток Кольцово вырос на треть в первом полугодии 2010 года. URL consultato il 09-12-2010.
  8. ^ (RU) Avia.Ru - 08-12-2010 - Новые рейсы в города Урала и Сибири открывают аэропорт Кольцово и авиакомпания Dexter в рамках программы возрождения региональной авиации в России. URL consultato il 09-12-2010.
  9. ^ (RU) Avia.Ru - 09-12-2010 - Авиакомпания «Эйр Астана» открыла регулярные авиарейсы из столицы Казахстана в Екатеринбург. URL consultato il 09-12-2010.
  10. ^ (RU) AviaPort.Ru - 17-12-2012 - Новый терминал открылся в екатеринбургском аэропорту. URL consultato il 17-12-2012.
  11. ^ (RU) AviaPort.Ru - 11-01-2013 - ДВЕ ДОРОГИ ВЕДУТ В РИМ. Из Екатеринбурга в столицу Италии будут летать две авиакомпании. URL consultato il 11-01-2013.
  12. ^ (RU) pda.avia.ru - 09.11.2011 - Авиакомпания Orenair выполнила первый трансконтинентальный рейс.
  13. ^ (RU) Avia.Ru - 14-04-2011 - Более десятка новых направлений откроет аэропорт Кольцово в весенне-летнем сезоне 2011 года.
  14. ^ (RU) Ato.Ru - 04-02-2013 - Авиакомпания "ЮТэйр" полетела из Москвы в Екатеринбург. URL consultato il 04-02-2013.
  15. ^ (RU) AviaPort.Ru - 01-03-2011 - В МЕЖДУНАРОДНОМ АЭРОПОРТУ "КОЛЬЦОВО" НОВАЯ АВИАКОМПАНИЯ - CZECH CONNECT AIRLINES. URL consultato il 01-03-2011.
  16. ^ (RU) AviaPages.Ru - 27-08-2012 - Авиакомпания Red Wings открыла регулярные рейсы из аэропорта Внуково в Екатеринбург, Уфу и Махачкалу. URL consultato il 06-09-2012.
  17. ^ (RU) Ato.ru - 21-12-2011 - DHL Express запустила дополнительный рейс Москва—Новосибирск—Екатеринбург. URL consultato il 21-12-2011.
  18. ^ (RU) AviaPort.Ru - 28-02-2013 - FLYDUBAI CARGO ПРИХОДИТ В РОССИЮ URL consultato il 28-02-2013.
  19. ^ (RU) Avia.Ru - 24-10-2010 - Авиакомпания AirBridgeCargo расширяет маршрутную сеть на российском направлении.
  20. ^ (RU) Avia.Ru - 11-08-2010 - Бесплатный Wi-Fi доступ в аэропорте Кольцово. URL consultato il 11-08-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]