Ural Airlines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ural Airlines
Ural Airlines Airbus A320 sun.jpg
Compagnia aerea standard
Codice IATA U6
Codice ICAO SVR
Identificativo di chiamata SVERDLOVSK AIR
Descrizione
Hub Ekaterinburg
Hub secondari Novosibirsk
Focus cities
Programma frequent flyer Travelling Club Wings
Flotta 31 (+3 ordini)
Destinazioni 40
Azienda
Fondazione 28 dicembre 1993 a Ekaterinburg
Stato Russia Russia
Sede Ekaterinburg
Slogan Your dreams - Our wings
Sito web www.uralairlines.ru
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La Ural Airlines (in russo: Уральские авиалинии) è una compagnia aerea russa con base tecnica all'aeroporto di Ekaterinburg-Kol'covo, in Russia.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Airbus A320 nella livrea attuale della Ural Airlines.
Airbus A321 nella livrea attuale della Ural Airlines.
Tupolev Tu-154B-2 nella livrea storica della Ural Airlines.
Tupolev Tu-154M nella livrea attuale della Ural Airlines.
Ilyushin Il-86 nella livrea storica della Ural Airlines.
  • 2 Airbus A319-112 (VP-BTE, VP-BTF)
  • 19 Airbus A320-200 (VP-BBQ, VP-BFZ, VP-BIE, VP-BKB, VP-BMT, VP-BMW, VP-BPV, VP-BQY, VP-BQZ, VP-BTZ, VQ-BAG, VQ-BCY, VQ-BCZ, VQ-BDJ, VQ-BDM, VQ-BFV, VQ-BFW, VQ-BLO, VQ-BRE)
  • 10 Airbus A321-200 (VP-BVP, VQ-BCX, VQ-BDA, VQ-BKG, VQ-BKH, VQ-BKJ, VQ-BOB, VQ-BOC, VQ-BOF, VQ-BOZ)

Ordinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Flotta storica[modifica | modifica wikitesto]

Strategia[modifica | modifica wikitesto]

La Ural Airines ha trasportato 1 milioni dei passeggeri nel 2006 diventando così una delle nove più grandi compagnie aeree russe. E nel 2008 la compagnia aerea è diventata il 7º vettore russo trasportando 1.450.150 passeggeri.

Nel 2009 la Ural Airlines ha aumentato il numero dei passeggeri trasportati a 1,497 milioni di persone grazie all'apertura dei nuovi voli di linea e alla realizzazione del programma dei voli charter dall'aeroporto di Ekaterinburg-Kol'covo e dall'aeroporto di Mosca-Domodedovo.[2]

Nel febbraio 2010 la Ural Airlines ha annunciato l'interesse per l'acquisto di 5 Sukhoi Superjet 100, 5 ATR 42 per la sua rete di voli regionali. Inoltre, la compagnia aerea russa ha dichiarato l'entrata in servizio entro il 2012 di nuovi tipi degli aerei a lungo raggio: Airbus A330 oppure Boeing 767 per l'apertura di voli di linea per Thailandia e Cina. 4 aerei Tupolev Tu-154B-2 devono uscire dalla flotta della compagnia aerea entro il 2010.[3]

In seguito ai controlli di qualità della compagnia aerea effettuati da parte degli esperti dell'IATA nel aprile del 2010 la certificazione della compagnia secondo gli standard IOSA (IATA Operational Safety Audit) è stata prolungata fino al 25 aprile 2012.[4]

Nel periodo gennaio - luglio 2010 la compagnia aerea ha trasportato 982,115 passeggeri mostrando un aumento di 32% rispetto allo stesso periodo del 2009. Nei sette mesi del 2010 sono stati effettuati 8,769 voli, gli aerei della Ural Airlines hanno trasportato 4,948 t di merce e 570,4 t di spedizioni postali.[5]

L'ultimo volo di linea con un Tupolev Tu-154M è stato fissato nell'orario della compagnia aerea a metà ottobre 2011.[6]

Nel 2012 gli aerei della Ural Airlines hanno trasportato 3,5 milioni di passeggeri, mostrando un aumento record di 59% pari a 1 milione di passeggeri in più rispetto a 2,5 milioni di passeggeri trasportati nel 2011.[7]

Nel periodo gennaio - giugno 2013 la Ural Airlines ha trasportato 2,098 milioni di passeggeri mostrando un aumento di 24% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Gli aerei della compagnia di Ekaterinburg hanno effettuato un totale di 15 101 nei primi sei mesi del 2013.[8]

Composizione societaria[modifica | modifica wikitesto]

I due maggiori azionisti della compagnia aerea russa sono:

  • Le Ali degli Urali Srl - 74,318 % delle azioni
  • Beta Investment Holdings Limited - 10,251 % delle azioni

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Asia Centrale
Asia Meridionale
Europa
Medio Oriente

Filiali[modifica | modifica wikitesto]

30 filiali nazionali ed internazionali

Frequent Flyer Program[modifica | modifica wikitesto]

La rivista di bordo[modifica | modifica wikitesto]

  • Ural Airlines Magazine[11]

Accordi commerciali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RU) AviationEXplorer.Ru - 08-10-2010 - В 2012 году "Уральские авиалинии" купят 3 самолета Аirbus А330. URL consultato il 08-10-2010.
  2. ^ (RU) AviaPort.Ru - 16-02-2010 - "УРАЛЬСКИЕ АВИАЛИНИИ" УВЕЛИЧАТ ПАССАЖИРОПОТОК. URL consultato il 16-02-2010.
  3. ^ (RU) AviaPort.Ru - 17-02-2010 - МЫ ГОТОВЫ СРАЖАТЬСЯ НА АВИАЦИОННОМ РЫНКЕ. URL consultato il 17-08-2010.
  4. ^ (RU) AviationEXplorer.Ru - 29-04-2010 - "Уральские авиалинии" продлили регистрацию в Реестре IOSA до 2012 года. URL consultato il 17-08-2010.
  5. ^ (RU) Pda.Avia.Ru - 17-08-2010 - С января по июль "Уральские авиалинии" перевезли более 982,1 тыс. пассажиров. URL consultato il 17-08-2010.
  6. ^ (RU) Pd.avia.ru - 11-10-2011 - "Уральские авиалинии" отказываются от Ту-154М. URL consultato il 11-11-2011.
  7. ^ (RU) AviationEXplorer.Ru - 09-01-2013 - Авиакомпания "Уральские авиалинии" перевезла в 2012 году 3,5 млн. пассажиров. URL consultato il 10-01-2013.
  8. ^ (RU) AviaPort.Ru - 17-07-2013 - "УРАЛЬСКИЕ АВИАЛИНИИ" УВЕЛИЧИЛИ ПАССАЖИРОПОТОК В ЯНВАРЕ-ИЮНЕ НА 24%. URL consultato il 18-072013.
  9. ^ (RU) Ato.Ru - 09-04-2013 - Авиакомпания "Уральские авиалинии" получила новые назначения на маршруты в Чехию. URL consultato il 09-04-2013.
  10. ^ Wings
  11. ^ (RU) Sito ufficiale del Ural Airlines Magazine. URL consultato il 19-01-2011.
  12. ^ (RU) Pda.Avia.Ru - 28-07-2009 - Авиакомпании "Уральские авиалинии" и Air China заключили интерлайн-соглашение. URL consultato il 15-11-2010.
  13. ^ (RU) Pda.Avia.Ru - 28-08-2009 - Авиакомпания "Уральские авиалинии" расширяет перечень интерлайн-соглашений. URL consultato il 15-11-2010.
  14. ^ (RU) Pda.Avia.Ru - 28-10-2009 - Компания SITA внедрит коммуникационную услугу SITA Aircom Datalink в авиакомпании "Уральские авиалинии". URL consultato il 19-01-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Gallerie fotografiche[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]