Vito Angiuli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vito Angiuli
vescovo della Chiesa cattolica
Coat of arms of Vito Angiuli.svg
In laudem gloriae
 
TitoloUgento-Santa Maria di Leuca
Incarichi attualiVescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca (dal 2010)
Presidente della Commissione episcopale per il Laicato della CEI
 
Nato6 agosto 1952 (67 anni) a Sannicandro di Bari
Ordinato presbitero23 aprile 1977 dall'arcivescovo Anastasio Alberto Ballestrero, O.C.D.
Nominato vescovo2 ottobre 2010 da papa Benedetto XVI
Consacrato vescovo4 dicembre 2010 dall'arcivescovo Francesco Cacucci
 

Vito Angiuli (Sannicandro di Bari, 6 agosto 1952) è un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ministero sacerdotale[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 aprile 1977 è stato ordinato sacerdote dall'arcivescovo di Bari e Canosa Anastasio Alberto Ballestrero, O.C.D.

Ha conseguito la licenza e la laurea in teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e quella filosofica presso l'Università di Bari.

Numerosi gli incarichi ricevuti:

È stato docente presso:

  • gli istituti superiori di scienze religiose di Bari e Molfetta;
  • l'istituto teologico pugliese di Molfetta;
  • la facoltà teologica pugliese-istituto teologico interreligioso “Santa Fara”, di Bari.

Il 5 marzo 2000 è stato insignito del titolo di protonotario apostolico soprannumerario.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 ottobre 2010 è nominato da papa Benedetto XVI vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca, a seguito della morte del predecessore Vito De Grisantis.

Il 4 dicembre 2010, a Bari, ha ricevuto la consacrazione episcopale dall'arcivescovo di Bari-Bitonto Francesco Cacucci e da Benigno Luigi Papa, arcivescovo di Taranto ed Domenico Umberto D'Ambrosio, arcivescovo di Lecce, co-consacranti.

Il 19 dicembre 2010 ha preso possesso della diocesi.

Attualmente svolge i seguenti incarichi:

  • Presidente della Commissione Episcopale per il laicato della CEI;
  • Membro del Consiglio permanente della CEI;
  • Membro della Conferenza Episcopale Pugliese;
  • Delegato dalla Conferenza Episcopale Pugliese per la Commissione della Dottrina della Fede, Annuncio e Catechesi.

È stato membro del Comitato preparatorio del 5º Convegno Ecclesiale Nazionale di Firenze (9-13 novembre 2015) e Presidente dell'Istituto Pastorale Pugliese.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • La catechesi nella diocesi di Bari. Dagli inizi dell'Ottocento al Vaticano II (1823-1962), 1997, Edipuglia, Bari
  • Ragione moderna e verità del cristianesimo, 2000, Levante Editori, Bari
  • In laudem gloriae, 2002, Stilo Editrice, Bari
  • (A cura di Vito Angiuli) La casa del fanciullo di Sannicandro, scritti di Nicola Guglielmi, Antonio Minielli, Franco Ricci, Giuseppe Vessia, 2002, Stilo Editrice, Bari
  • I congressi eucaristici nazionali e internazionali, 2005, Ecumenica Editrice Scrl, Bari
  • Educazione come mistagogia. Un orientamento pedagogico nella prospettiva del Concilio Vaticano II, 2010, CLV Edizioni Liturgiche Vincenziane, Roma
  • Educare a una forma di vita meravigliosa, 2014, Edizioni Viverein, Monopoli e Roma
  • (A cura di Vito Angiuli e Renato Brucoli) Tonino Bello. La terra dei miei sogni. Bagliori di luce dagli scritti ugentini, 2015, Edizioni Insieme, Terlizzi
  • Don Tonino Bello visto da vicino - Una fede colma di umanità !, 2015, Edizioni Paoline, Milano e Roma

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Vescovi consacrati[modifica | modifica wikitesto]

Vito Angiuli è stato co-consacrante principale di:

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Protonotario apostolico soprannumerario - nastrino per uniforme ordinaria Protonotario apostolico soprannumerario
— 5 marzo 2000

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) David M. Cheney, Vito Angiuli, in Catholic Hierarchy. Modifica su Wikidata
Controllo di autoritàVIAF (EN64179016 · ISNI (EN0000 0000 6148 9357 · LCCN (ENnr98018465 · BNF (FRcb136058183 (data) · BAV ADV11584497 · WorldCat Identities (ENnr98-018465