Basilio Pompilj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Basilio Pompilj
cardinale di Santa Romana Chiesa
Basilio pompilj.jpg
Coat of arms of Basilio Pompilj.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato16 aprile 1858, Spoleto
Ordinato presbitero15 dicembre 1885
Nominato arcivescovo5 maggio 1913 da papa Pio X
Consacrato arcivescovo11 maggio 1913 dal cardinale Antonio Agliardi
Creato cardinale27 novembre 1911 da papa Pio X
Deceduto5 maggio 1931, Roma
 

Basilio Pompilj (Spoleto, 16 aprile 1858Roma, 5 maggio 1931) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Spoleto il 16 aprile 1858.

Papa Pio X lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 27 novembre 1911.

Partecipò al conclave del 1914 che elesse Benedetto XV e a quello del 1922 che elesse Pio XI.

Morì il 5 maggio 1931 all'età di 73 anni. Inizialmente è stato sepolto al cimitero del Verano, ma dopo due anni, il 18 dicembre 1933, le sue spoglie furono in seguito trasferite nella Cattedrale di Spoleto la sua città nativa.

Fu molto legato a Giano dell'Umbria, nella cui frazione di Macciano viveva il fratello. Sulla facciata dell'immobile, che oggi si presenta come una pregiovole residenza di campagna, sopra l'ingresso è ancora visibile lo stemma della famiglia Pompili, i cui discendenti ne conservano ancora oggi la proprietà.[1][2]

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pompili card. Basilio, su lamiaumbria.it. URL consultato il 19 agosto 2015.
  2. ^ AA.VV., Il Circolo San Pietro - Fra i poveri e gli emarginati, Roma, 2006.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN252919843 · SBN IT\ICCU\RMRV\005551 · BAV ADV12326009