Manuel Quintano Bonifaz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Manuel Quintano Bonifaz
arcivescovo della Chiesa cattolica
Template-Archbishop.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato1698 circa a Salas de los Infantes
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo20 gennaio 1749 da papa Benedetto XIV
Consacrato vescovo16 marzo 1749 dal cardinale Enrico Enriquez
Elevato arcivescovo11 agosto 1755 da papa Benedetto XIV
Deceduto18 dicembre 1774 a Madrid
 

Manuel Quintano Bonifaz (Salas de los Infantes, 1698 circa – Madrid, 18 dicembre 1774) è stato un arcivescovo cattolico spagnolo che rivestì importanti cariche tra le quali quella di inquisitore generale.

Stemma dell'inquisizione
«EXURGE DOMINE ET JUDICA CAUSAM TUAM. PSALM. 73»

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Salas de los Infantes (Spagna) attorno al 1698.

Fu vescovo ausiliare e poi amministratore apostolico dell'arcidiocesi di Toledo, arcivescovo titolare di Farsalo, confessore del re Ferdinando VI di Spagna[1], direttore della Biblioteca Reale[2] oltre che, tra il 1755 e il 1774, inquisitore generale.

Morì il 18 dicembre 1774.

Genealogia episcopale e successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

La genealogia episcopale è:

La successione apostolica è:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo titolare di Farsalo Successore BishopCoA PioM.svg
Alvaro Mendoza Caamaño y Sotomayor 20 gennaio 1749 - 18 dicembre 1774
Titolo personale di arcivescovo dall'11 agosto 1755
Juan Moya, O.F.M.
Predecessore Inquisitore generale di Spagna Successore Inquisición española.svg
Francisco Pérez de Prado y Cuesta 11 agosto 1755 - 18 dicembre 1774 Felipe Beltrán
Predecessore Bibliotecario della Biblioteca Nacional de España Successore BNELogotipo.jpg
Francisco Rábago y Noriega 11 agosto 1755 - 11 agosto 1761 Juan Manuel de Santander
Controllo di autoritàVIAF (EN61622259 · ISNI (EN0000 0000 7820 5445 · BNE (ESXX1309237 (data) · BNF (FRcb12351377n (data) · WorldCat Identities (ENviaf-61622259