Antonio Agliardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Agliardi
cardinale di Santa Romana Chiesa
Antonio Agliardi.jpg
Coat of arms of Antonio Agliardi.svg
Incarichi ricoperti
Nato 4 settembre 1832, Cologno al Serio
Ordinato presbitero 24 dicembre 1855
Nominato arcivescovo 23 settembre 1884 da papa Leone XIII
Consacrato arcivescovo 12 ottobre 1884 dal cardinale Giovanni Simeoni
Creato cardinale 22 giugno 1896 da papa Leone XIII
Deceduto 19 marzo 1915, Roma

Antonio Agliardi (Cologno al Serio, 4 settembre 1832Roma, 19 marzo 1915) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1884, papa Leone XIII lo nominò arcivescovo titolare di Cesarea di Palestina, e lo inviò in India in qualità di delegato apostolico. Nel 1889 fu nominato nunzio a Monaco di Baviera, e nel 1892 a Vienna. Lo stesso Leone XIII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 22 giugno 1896. Nel 1903 fu nominato vescovo di Albano.

Fu prelato di forti sentimenti patriottici, e appartenne alla corrente cattolica liberale.

Avverso agli eccessi persecutòri contro presunti modernisti, attestò stima e simpatia ad Antonio Fogazzaro dopo la messa all'Indice (1906) del suo romanzo Il santo.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine reale di Santo Stefano d'Ungheria - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine reale di Santo Stefano d'Ungheria
— 1896
Cavaliere di I classe dell'Ordine dell'Aquila Rossa (Prussia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I classe dell'Ordine dell'Aquila Rossa (Prussia)

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Arcivescovo titolare di Cesarea di Palestina Successore Archbishop CoA PioM.svg
Jakub Bosagi, C.A.S. 23 settembre 1884 - 22 giugno 1896 Pietro Gasparri
Predecessore Delegato apostolico in India Successore Emblem Holy See.svg
- 23 settembre 1884 - 9 maggio 1887 Andrea Aiuti
Predecessore Pro-segretario della Congregazione per gli Affari Ecclesiastici Straordinari Successore Emblem Holy See.svg
Luigi Galimberti
(segretario)
9 maggio 1887 - 6 ottobre 1888 se stesso come segretario
Predecessore Segretario della Congregazione per gli Affari Ecclesiastici Straordinari Successore Emblem Holy See.svg
se stesso come pro-segretario 6 ottobre 1888 - 9 aprile 1899 Domenico Ferrata
Predecessore Nunzio apostolico in Baviera Successore Emblem Holy See.svg
Fulco Luigi Ruffo-Scilla 9 aprile 1889 - 12 giugno 1893 Andrea Aiuti
Predecessore Nunzio apostolico in Austria-Ungheria Successore Emblem Holy See.svg
Luigi Galimberti 12 giugno 1893 - 22 giugno 1896 Emidio Taliani
Predecessore Cardinale presbitero dei Santi Nereo e Achilleo Successore CardinalCoA PioM.svg
Luigi Galimberti 3 dicembre 1896 - 14 dicembre 1899 Agostino Gaetano Riboldi
Predecessore Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore Emblem Holy See.svg
Domenico Maria Jacobini 24 marzo 1898 - 19 giugno 1899 Domenico Ferrata
Predecessore Cardinale vescovo di Albano Successore CardinalCoA PioM.svg
Isidoro Verga 14 dicembre 1899 - 19 marzo 1915 Gennaro Granito Pignatelli di Belmonte
Predecessore Vice-Cancelliere di Santa Romana Chiesa Successore Emblem Holy See.svg
Lucido Maria Parocchi 22 giugno 1903 - 29 giugno 1908 -
Predecessore Cardinale presbitero di San Lorenzo in Damaso
Titolo presbiterale in commendam
Successore CardinalCoA PioM.svg
Lucido Maria Parocchi 22 giugno 1903 - 19 marzo 1915 Ottavio Cagiano de Azevedo
Predecessore Cancelliere di Santa Romana Chiesa Successore Emblem Holy See.svg
- 29 giugno 1908 - 19 marzo 1915 Ottavio Cagiano de Azevedo
Controllo di autorità VIAF: (EN56602803 · SBN: IT\ICCU\SBLV\186825 · ISNI: (EN0000 0000 6133 0047 · GND: (DE116256621 · BNF: (FRcb11282946k (data)