Valico di San Fermo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Valico di San Fermo
Passo di San Fermo.JPG
Vista del Valico di San Fermo
StatoItalia Italia
RegioneLiguria Liguria
Piemonte Piemonte
ProvinciaGenova Genova
Alessandria Alessandria
Località collegateVobbia
Cabella Ligure
Altitudine1 129 m s.l.m.
Coordinate44°36′36.36″N 9°06′10.8″E / 44.6101°N 9.103°E44.6101; 9.103Coordinate: 44°36′36.36″N 9°06′10.8″E / 44.6101°N 9.103°E44.6101; 9.103
InfrastrutturaSP 81 di Vallenzona
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Valico di San Fermo
Valico di San Fermo

Il valico di San Fermo o valico di San Clemente (a Cröxe de San Fermo in ligure) è un valico dell'Appennino ligure posto a quota 1.129 m s.l.m. presso il Monte di San Fermo (1.177 m) lungo la strada che collega Vobbia con Cabella Ligure e quindi la val Borbera. La strada è denominata Strada Provinciale SP81 di Vallenzona nella tratta genovese e nella tratta alessandrina è solo una strada comunale. Il valico ora ha perso la sua importanza ma nel passato era molto importante perché vi passava la via del sale lombarda.

Nel lato piemontese del valico si trova la cappella di san Fermo con due bassorilievi provenienti dall'antica abbazia di San Clemente che già nel 1206 era decaduta ed era stata affidata al clero secolare. Inoltre si trova la vicina Osteria del Clemente che offriva ristoro ai viadanti e tuttora è una casa privata abitata.

Dal valico si ha una fantastica vista sulla val Borbera, valle Scrivia e val Vobbia, nei giorni tersi la vista raggiunge la Riviera Ligure e le Alpi occidentali e a volte anche la Corsica.

Vista della Alpi occidentali dal Valico di San Fermo.

La cappella[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Cappella di San Fermo.
La cappella di San Fermo

La Cappella di San Fermo, situata esattamente sul confine fra la regione ligure e quella piemontese, si trova ad un'altezza di 1177 metri s.l.m., sull'Appennino ligure.

Dalla cappelletta, archettotinacamente scarna, si possono ammirare il Mar Ligure, gli Appennini, le Alpi Occidentali e, nelle giornate più limpide, il Monviso.

La Cappella si raggiunge superando il comune di Vobbia, in provincia di Genova, e le frazioni di Vigogna, Poggio e Vallenzona, prendendo la strada che conduce verso San Clemente e la regione piemontese, superando i cosiddetti Piani di Vallenzona. La Cappella segna quindi di fatto non solo il confine fra Liguria e Piemonte, ma delimita anche la Val Vobbia dai comuni di Carrega Ligure e Mongiardino Ligure in Val Borbera.

La festa patronale è ovviamente dedicata a san Fermo, e si tiene presso l'omonima cappella il 9 agosto di ogni anno, organizzando lotterie, e preparando le caratteristiche frittelle liguri (frisciêu in lingua ligure), oltre che semplici pasti. È comunque necessario dire che queste frazioni sono abitate solo durante la stagione estiva.

Nei pressi di San Fermo, come in tutta la val Vobbia e la val Borbera, è parlata la lingua ligure, nella sua variante genovese, la più diffusa, con i tipici tratti campagnoli che la caratterizzano (come il troncamento di alcune parole, come per casa). Sono invece totalmente assenti idiomi piemontesi.