Villa Borzino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Villa Borzino
Busalla-IMG 0855.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàBusalla
IndirizzoParco di Villa Borzino
Coordinate44°34′33.41″N 8°56′29.83″E / 44.575947°N 8.941619°E44.575947; 8.941619Coordinate: 44°34′33.41″N 8°56′29.83″E / 44.575947°N 8.941619°E44.575947; 8.941619
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1919-1936
Usocivile
Realizzazione
AppaltatoreEmilio Borzino
CostruttoreGiuseppe Crosa di Vergagni
ProprietarioComune di Busalla

La villa Borzino è un edificio comunale di Busalla, nella valle Scrivia.

Cenni storici e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione fu progettata dall'architetto Giuseppe Crosa di Vergagni per conto dell'onorevole Emilio Borzino - personalità nota nell'ambiente economico e politico genovese - e i lavori per la sua edificazione furono intrapresi nel 1919. Subì tra il 1927 e il 1936 nuovi lavori di ampliamento che portarono la struttura all'attuale aspetto in stile seicentesco genovese.

La villa, di proprietà comunale dal 1972, è circondata da un parco ricco di alberi con viali e siepi di bosco e nella parte bassa vi è collocato un ninfeo identico a quello presente nella villa Sauli di Genova. L'edificio, oltre ad ospitare numerose associazioni culturali, è sede dell'Ente Parco Antola, e, fino alla sua soppressione, della Comunità montana Alta Valle Scrivia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]