Monte Alpesisa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monte Alpesisa
Alpesisa da monte Cornua.png
Vista dal monte Cornua
StatoItalia Italia
RegioneLiguria Liguria
ProvinciaGenova Genova
Altezza989 m s.l.m.
Prominenza222 m
CatenaAppennino ligure
Coordinate44°28′51.82″N 9°02′28″E / 44.48106°N 9.04111°E44.48106; 9.04111Coordinate: 44°28′51.82″N 9°02′28″E / 44.48106°N 9.04111°E44.48106; 9.04111
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Alpesisa
Monte Alpesisa

Il monte Alpesisa è un rilievo dell'Appennino ligure alto 989 m s.l.m.[1], situato in Liguria tra la Val Bisagno e la Valle Scrivia.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Vista dalla Val Bisagno, in primo piano il Colle di Creto

La montagna sorge sullo spartiacque appenninico principale, al confine tra i comuni di Genova e di Montoggio. Verso ovest la Gola della Sisa (729 m) la separa dal Monte Cornua mentre ad est lo spartiacque Bisagno/Scrivia prosegue con il Monte Lago. Il monte Alpesisa è caratteristico per la sua forma, trapezioidale se vista da Genova e che appare invece conica da altri punti di vista. I pendii che lo costituiscono sono principalmente erbosi. Il punto culminante, che si trova su un lungo tratto di cresta quasi pianeggiante, è segnalato dalla presenza di una croce di vetta metallica costruita assemblando balestre di camion.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La croce di vetta

La montagna fu in passato disboscata ed ancora oggi i pascoli che la ammantano sono paesaggisticamente in netto contrasto con i vasti boschi circostanti[2]. Nel periodo della Resistenza l'Alpesisa per la sua posizione rilevata e l'ampio campo visivo che offre fu a lungo presidiata dai partigiani che la utilizzavano come punto di osservazione[3]

Accesso alla vetta[modifica | modifica wikitesto]

Per le caratteristiche della montagna l'accesso alla vetta è di tipo escursionistico. La sua cima può essere raggiunta seguendo un sentiero che si distacca dall'Alta Via dei Monti Liguri nella tappa n.27 Colle di Creto - Passo della Scoffera, il cui percorso contorna la montagna sul lato Scrivia.[4] Un altro sentiero che raggiunge la cima percorre il versante affacciato sulla Val Bisagno partendo da Prato (Struppa, comune di Genova)[5].

Tutela naturalistica[modifica | modifica wikitesto]

La montagna, assieme al Lago di Val di Noci e ad una porzione dello spartiacque Scrivia/Bisagno, ricade nel SIC denominato Val Noci - Torrente Geirato - Alpesisa[6] (cod. IT1331721)[7].

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Marco Salvo e Daniele Canossini, Monti di Gevova, in Appennino ligure e tosco-emiliano, Guida dei Monti d'Italia, Touring Editore / Club Alpino Italiano, 2003, pp. 96. URL consultato il 20 giugno 2018.
  2. ^ Claudio, L'acquedotto civico di Genova: un percorso al futuro, FrancoAngeli, 2004, pp. 17. URL consultato il 20 giugno 2018.
  3. ^ Giorgio Gimelli, La Resistenza in Liguria: cronache militari e documenti, vol. 1, Carocci, 2005, pp. 782. URL consultato il 20 giugno 2018.
  4. ^ CAI - Liguria, Tappa n. 27, su cailiguria.it. URL consultato il 20 giugno 2018.
  5. ^ Ferruccio Fei, Alpesisa (Monte) da Prato, anello per la Gola di Sisa, su gulliver.it. URL consultato il 20 giugno 2018.
  6. ^ SIC e ZPS in Liguria » Genova » Val Noci - Torrente Geirato - Alpesisa, Comune di Genova. URL consultato il 20 giugno 2018.
  7. ^ I siti in provincia di Genova (schede aggiornate al gennaio 2016), Regione Liguria. URL consultato il 20 giugno 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]