Tanezrouft

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'inizio della pista del Tanezrouft a sud di Reggane, in Algeria (1990)
Cartello di avviso all'inizio della pista del Tazenrouft in Algeria.

Il Tanezrouft (in arabo: تنزروفت‎) è una delle zone più desolate del deserto del Sahara, situata alla frontiera tra Algeria, Niger e Mali, a ovest del massiccio montuoso dell'Ahaggar.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Tanezrouft, in tamazight ⵜⴰⵏⵣⵔⵓⴼⵜ "Tanezruft", significa deserto.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il Tanezrouft è una pianura arida che si estende a ovest dei monti dell'Ahaggar e a sud del deserto sabbioso Erg Chech. La sua costituzione geologica è differente dalle aeree circostanti; il Tanezrouft è infatti costituito prevalentemente da depositi di arenaria, mentre i monti dell'Ahaggar sono formati da roccia metamorfica.[1]

Le colline di arenaria del Tanezrouft si innalzano fino a 500 m e sono solcate da profondi canyon. Gli affioramenti di arenaria sono intervallati da lunghi tratti di dune sabbiose. Il terreno mostra una chiara evidenza di un'antica erosione, che risale ai tempi in cui il clima del Sahara era molto più umido; l'attuale livello delle precipitazioni è inferiore ai 20 mm di pioggia all'anno. Attualmente il terreno viene modellato principalmente dall'erosione eolica, qui molto veloce in seguito alla pressoché totale mancanza di vegetazione che possa trattenere in posizione il terreno.[1] L'area è nota per la sua aridità e le temperature massime estreme che in estate possono raggiungere i 52 °C. A circa un migliaio di metri al di sotto dell'arida superficie, si trova una vasta falda acquifera.[2]

Il Tanezrouft è sempre stato evitato dalle popolazioni circostanti presso cui era noto come "Terra della sete".[1] Si ritiene che una via commerciale abbia connesso quest'area con l'oasi di Ghadames e l'Ahaggar fin dal 500 a.C.[3] Ora è attraversato da nord a sud dalla trans-sahariana che unisce Béchar in Algeria a Gao nel Mali. Lungo la strada vi è una piccola stazione di rifornimento nota come "Poste Maurice Cortier".

Il Tanezrouft è sostanzialmente disabitato; i pochi abitatori sono le tribù nomadi dei Tuareg.

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Nella porzione nigeriana del Tanezrouft a ovest dell'Ahaggar, si trovava un tempo una popolazione di licaoni,[4] che si ritiene però ora totalmente estinta in tutto il Niger.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c http://www.hoggar.org
  2. ^ Encyclopædia Britannica
  3. ^ Morgan and Hugh
  4. ^ Hogan

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 22°15′03.6″N 2°14′45.6″W / 22.251°N 2.246°W22.251; -2.246

Scienze della Terra Portale Scienze della Terra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienze della Terra