Deserto di al-Dahna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vista satellitare del deserto di al-Dahna.

Il deserto di al-Dahna o deserto di ad-Dahna è la porzione centrale del vasto deserto Arabico.[1]

Costituisce un corridoio sabbioso a forma di arco che collega il deserto del Nafud a nord con il deserto di Rub' al-Khali a sud. Ha una lunghezza di poco più di 1,000 km che si sviluppano costeggiando i monti Twaik a est; la sua larghezza è compresa tra 40 e 80 km. Funge anche da confine tra le regioni di Al-Asha e Najd. Il deserto di al-Dahna è pertanto la striscia che congiunge i grandi deserti dell'Arabia Saudita.

Il deserto è costituito da una serie di sette deserti consecutivi, separati tra loro da pianure.[2] Attraverso il deserto di al-Dahna passa la strada che collega il Kuwait con Al-Zilfī e Riyad e la strada che collega Riyad con Hasa.[2]

Il deserto di al-Dahna è formato da alte dune sabbiose disposte orizzontalmente, chiamate "vene" (in arabo: عروق), di colore per lo più rossastro a causa della presenza di ossido di ferro.

Una carovana nel deserto di Al-Dahnā

Cavità naturali[modifica | modifica wikitesto]

Al di sotto degli inospitali deserti dell'Arabia Saudita si trova una serie di cavità e di complessi labirinti di grotte ricche di strutture cristalline, stalattiti e stalagmiti. Il basamento calcareo dell'altopiano del Summan, un'area carsica a est del deserto di al-Dahna, è traforato da una serie di cavità, note localmente come "Dahls". Alcune hanno entrate anguste che poi si aprono in grandi caverne, altre conducono a un dedalo di cunicoli che possono essere lunghi anche alcuni chilometri. Queste caverne sono ben conosciute dai Beduini e alcune vengono usate anche come riserva di acqua.

Lo studio sistematico di queste cavità è iniziato nel 1981 ad opera del Saudi Geological Survey.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wood James, ed. (1907). Dahna Desert. The Nuttall Encyclopædia. London and New York: Frederick Warne.
  2. ^ a b Al-Dahnā, Encyclopaedia Britannica. URL consultato il 18 agosto 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 24°06′N 45°26′E / 24.1°N 45.433333°E24.1; 45.433333

Scienze della Terra Portale Scienze della Terra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienze della Terra