Deserto di Badain Jaran

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 40°04′21″N 102°12′36″E / 40.0725°N 102.21°E40.0725; 102.21

Dune nel deserto di Badain Jaran.
Localizzazione del deserto di Badai Jaran, sezione cinese del deserto del Gobi.

Il deserto di Badain Jaran (T, S, 吉P, 漠W, letteralmente "沙"|p=Bā|dān|jí|lín| Shā|mò) è un deserto della Cina che si estende sulle province di Gansu, Ningxia e Mongolia Interna. Con i suoi 49.000 km² di estensione è il terzo più grande deserto della Cina.

In questo deserto si trovano dune stazionarie tra le alte della Terra, con un'altezza che può arrivare fino a 500 m, anche se la maggior parte oscilla attorno ai 200 m. La duna più alta, misurata dalla base alla sommità, è la terza duna più alta del mondo e la prima tra le dune stazionarie.

Nonostante la sua aridità, negli interstizi tra le dune del deserto si trovano circa 140 piccoli laghi alimentati da sorgenti sotterranee; alcuni contengono acqua dolce, mentre in altri casi l'acqua è estremamente salina. Sono proprio questi laghetti a dare origine al nome del deserto che in lingua mongola significa "laghi misteriosi". Il deserto è anche attraversato da un corso d'acqua, il Ruo Shui che significa "acqua debole", che ha dato luogo alla formazione di una piana alluvionale nel deserto.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Con i suoi oltre 49000 km² di estensione, il deserto di Badain Jaran copre una parte importante della Regione Autonoma cinese della Mongolia Interna e della parte settentrionale della provincia di Gansu. È situato nell'altopiano di Axa, tra i 1200 e 1500 m s.l.m. e viene classificato come una sottosezione del deserto del Gobi. È delimitato a nord dal deserto del Gobi e a est dal monte Lang che lo separa dal deserto di Ulan Buh (Pinyin: wū lán bù hé shā mò; Cinese: 乌兰布和沙漠).

La maggior parte delle dune del deserto non sono stazionarie, ma le più grandi che superano i 200 metri di altezza, sono stazionarie. Su queste dune solo uno strato superficiale di sabbia risulta in continuo movimento; gli strati intermedi e inferiori si sono compattati nel corso di oltre 20.000 anni di tempo, provocando l'indurimento delle particelle sabbiose che hanno dato luogo alla formazione di strati di sabbia compattata e arenaria. Anche l'elevato livello di umidità all'interno delle dune contribuisce a mantenere il loro stato di stazionarietà. La loro struttura rigida consente anche la formazione di picchi, dirupi, burroni e cavità risultanti dall'opera di erosione delle acque e dal processo di desertificazione.

Il deserto di Badain Jaran, come il deserto di Tengger che si trova a est e col quale il deserto di Badain Jaran si sta fondendo a causa dell'intensa desertificazione, è per metà un deserto sterile e sabbioso, e per l'altra metà un misto di letti rocciosi e ghiaia. Il deserto è punteggiato da una serie di laghetti e oasi attorni a cui riesce a crescere una limitata vegetazione.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Badain Jaran Desert, Apple Travel. URL consultato il 19 agosto 2016.
  2. ^ Badain Jaran Desert, ForeignCN.com. URL consultato il 19 agosto 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN238490590 · GND (DE4297909-2
Scienze della Terra Portale Scienze della Terra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienze della Terra