Sofia Curtis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sofia Curtis
Louise Lombard, Sofia Curtis CSI.png
UniversoCSI - Scena del crimine
Lingua orig.Inglese
AutoreAnthony E. Zuiker
1ª app. inFormalità
Ultima app. inIl padre della sposa
Interpretata daLouise Lombard
Voce italianaRoberta Greganti
SessoFemmina
ProfessioneAgente
AffiliazioneDipartimento di polizia scientifica di Las Vegas

Sofia Curtis è un personaggio della serie televisiva CSI - Scena del crimine, interpretato da Louise Lombard.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sofia entra in scena nell'episodio Formalità della quinta stagione. Sofia è la figlia dell'ex capo della polizia e nell'episodio Mea Culpa della quinta stagione, anche se si stava qualificando per diventare detective della omicidi, viene assegnata alla squadra di Gil Grissom come agente della scientifica da Conrad Eckley, per le sue capacità sulle scene del crimine. In precedenza lavorava per il turno di giorno. Verso la fine della quinta stagione, Sofia ottiene un lavoro a Boulder City e si trasferisce mentre dalla sesta stagione ritorna stabilmente alla scientifica di Las Vegas come detective della squadra omicidi. Nel doppio episodio della sesta stagione Conflitto a Fuoco, crede di aver sparato ed accidentalmente ucciso il detective Daniel Bell, in una sparatoria con dei trafficanti e spacciatori di droga. Tale evento provoca in lei un forte stress, ma successivamente le indagini confermano che il proiettile è stato sparato per sbaglio da Jim Brass.

Entra a far parte del cast regolare a partire dalla settima stagione. Nell'episodio Il mostro nella scatola, Sofia è impegnata in una missione per incastrare il Killer delle Miniature. Nella stanza, che doveva fungere da "assassino" uccidendo la vittima con del monossido di carbonio che fuoriesce dal camino, piazza un agente che avrebbe dovuto arrestare il presunto killer. Le cose non vanno come dovrebbero e l'agente muore ucciso dal gas letale. Sofia si sente in colpa della sua morte e le ritorna in mente la sparatoria in cui morì l'agente Bell.

Sofia lascia la scientifica di Las Vegas nell'episodio L'ultima miniatura, seconda parte dell'ottava stagione, in cui appare come "Special Guest Star". Ricomparirà nell'episodio Il padre della sposa dell'undicesima stagione, in cui si verrà a sapere che è stata promossa a Vice Sceriffo.

Relazioni con gli altri personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie, la madre è stata a capo del Dipartimento di Polizia di Las Vegas, che disapprova che la figlia sia diventata agente della scientifica, perché avrebbe voluto che diventasse Sceriffo[1].

Durante la quinta stagione ha avuto una cotta per Grissom, i due vanno a cena insieme ma la loro relazione non si concretizzerà, ma rimarranno pur sempre amici[2]. Ad un certo punto Sara Sidle vede lei e Grissom parlare e ridere insieme, e diventa gelosa.

Nonostante le tensioni iniziali, lei e Sara lavorano spesso insieme sul campo. Sofia confida i suoi sensi di colpa per la morte dell'agente Bell a Grissom e Sara le ribadisce che non deve discutere dei casi di cui sta indagando Grissom con Grissom stesso. Tuttavia, sembrano appianare i loro diverbi negli episodi successivi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Episodio 6x01, Nel posto sbagliato
  2. ^ Episodio 5x14, Il colore dei soldi
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione