Personaggi di CSI - Scena del crimine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: CSI - Scena del crimine.

Questa voce contiene un elenco dei personaggi presenti nella serie televisiva CSI - Scena del crimine.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Interprete Stagione Film Tv
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15
Gilbert Grissom William Petersen
Catherine Willows Marg Helgenberger
Warrick Brown Gary Dourdan
Nick Stokes George Eads
James Brass Paul Guilfoyle
Sara Sidle Jorja Fox
Greg Sanders Eric Szmanda
Albert Robbins Robert David Hall
Sofia Curtis Louise Lombard
David Hodges Wallace Langham
Riley Adams Lauren Lee Smith
Raymond Langston Laurence Fishburne
David Phillips David Berman
Wendy Simms Liz Vassey
Morgan Brody Elisabeth Harnois
D. B. Russell Ted Danson
Julie Finlay Elisabeth Shue
Henry Andrews Jon Wellner
  • Legenda:      nel cast principale;      nel cast ricorrente;      apparizione guest;      non presente nel cast.

Gilbert Grissom[modifica | modifica wikitesto]

Gilbert Grissom, detto Gil (interpretato da William Petersen; stagioni 1-9, guest stagioni 11, 13 e nel film di chiusura), è il primo supervisore del turno di notte della scientifica di Las Vegas. Introverso (da bambino giocava con le bambole e per questo veniva preso in giro dai coetanei), geniale e affascinato dal macabro, in seguito è diventato un biologo specializzato in entomologia. Avendo una madre sordomuta conosce la lingua dei segni statunitense. Per via di un problema all'udito (poi risolto con un intervento chirurgico), sa leggere facilmente le labbra. Lascia la scientifica, per un periodo sabbatico, nel corso della settima stagione. Grissom esce di scena al termine del 10º episodio della nona stagione, mentre dal 9° della stessa, gli subentra come protagonista Laurence Fishburne, nel ruolo di Raymond Langston. Durante la decima stagione si sposa con Sara Sidle. È guest star, ma non accreditato, nell'undicesima stagione, nell'episodio Le due signore Grissom. In altri episodi della tredicesima stagione compare solo come voce al telefono. Ricompare di persona nel film Tv conclusivo della serie.

Catherine Willows[modifica | modifica wikitesto]

Catherine Willows (interpretata da Marg Helgenberger; stagioni 1-12, guest stagione 14 e nel film di chiusura) è l'assistente supervisore e poi supervisore della squadra (a partire dal ritiro dalle scene di Grissom). È laureata in tecnologia medica ed è specializzata nell'analisi delle macchie di sangue. Ragazza madre divorziata, ha una figlia. Ha un passato da spogliarellista. Suo padre biologico è Sam Braun, proprietario di numerosi casinò ed alberghi a Las Vegas. Nella quinta stagione chiede proprio a lui il riscatto da pagare al rapitore del collega Nick Stokes. Nella dodicesima stagione si scopre che Conrad Ecklie l'ha retrocessa e per questo motivo lascia la scientifica nel 12º episodio per entrare a far parte dell'FBI. Ritorna in qualità di guest star in occasione del 300º episodio della serie nella quattordicesima stagione. L'episodio è un flashback che riporta alla riapertura di un caso irrisolto a cui Catherine collaborò quattordici anni prima. Anche lei ricompare nel film conclusivo della serie.

Warrick Brown[modifica | modifica wikitesto]

Warrick Brown (interpretato da Gary Dourdan; stagioni 1-9) è un membro della squadra della scientifica di Las Vegas. È una persona che ha dovuto cavarsela da solo fin da piccolo: sua madre è morta quando lui aveva sette anni ed è cresciuto senza un padre. Comincia a lavorare per i casinò e contemporaneamente comincia a studiare; grazie agli studi diventa un autorevole membro della scientifica di Las Vegas. Ha una dipendenza per il gioco d'azzardo che, combattendo, riesce a fatica a sconfiggere. Si sposa nel corso della sesta stagione e ha poi un figlio, ma il suo matrimonio terminerà in modo conflittuale. Ferito a morte nell'ultimo episodio dell'ottava stagione, muore tra le braccia di Grissom durante i primi minuti del primo episodio della nona stagione. Il suo assassino si rivela poi essere il vicesceriffo Jeff McKeen, che verrà arrestato alla fine dell'episodio. Nelle stagioni successive Warrick viene nominato spesso dai colleghi, soprattutto dal suo migliore amico Nick Stokes.

Nick Stokes[modifica | modifica wikitesto]

Nicholas Stokes detto Nick (interpretato da George Eads; stagioni 1-15) è un altro valido agente della scientifica. È laureato in criminologia ed è specializzato nell'analisi di fibre e capelli. È una persona molto altruista e questa sua caratteristica lo ha fatto spesso entrare in conflitto con altri membri della squadra, soprattutto con Sara Sidle. Con i bambini è molto bravo ed è in grado di metterli a loro agio anche in situazioni molto difficili per loro e che potrebbero segnarli psicologicamente. È vittima di un rapimento alla fine della quinta stagione, che lo segna profondamente. Nella nona stagione viene nominato assistente supervisore del turno di notte, dopo l'uscita di Grissom, mentre Catherine verrà nominata nuovo supervisore. Nick esce di scena al termine dell'ultimo episodio della quindicesima stagione, quando decide di accettare un'offerta di lavoro a San Diego.

Sara Sidle[modifica | modifica wikitesto]

Sara Sidle (interpretata da Jorja Fox; stagioni 1-15, guest stagione 9, ricorrente stagione 10) è un membro della squadra che entra in scena nel secondo episodio della prima stagione, chiamata a sostituire la detective Holly Gribbs. È laureata in fisica ed è specializzata nell'analisi dei materiali. In passato Sara ha avuto problemi di alcolismo. Il padre, un uomo violento e alcolizzato, è stato ucciso dalla madre ed è per questo che Sara è cresciuta in un orfanotrofio. Ha avuto una storia con un paramedico, ma è innamorata di Grissom, sebbene sembra che questi abbia timore di ricambiare. A cavallo tra la settima e la ottava stagione la loro storia d'amore è resa pubblica, ma dopo poche settimane Sara decide di lasciare la scientifica. Sara esce di scena dopo il 7º episodio dell'ottava stagione e si sposa con Grissom: il matrimonio avrà alti e bassi nonostante l'evidente amore reciproco e ci sarà anche una separazione, forse non formalizzata in divorzio, ma dall'apparenza definitiva. Sara torna in qualità di guest star in cinque episodi della nona stagione, per poi rientrare come personaggio ricorrente nella decima stagione, dove appare in sedici episodi. È qui che lei dichiara che Grissom non è più suo marito, ma non viene rivelato se sia una separazione di fatto o legale. Nell'undicesima stagione ritorna nel cast regolare come personaggio fisso.

James Brass[modifica | modifica wikitesto]

James Brass, detto Jim (interpretato da Paul Guilfoyle; stagioni 1-14, guest nel film di chiusura), è il capitano della squadra omicidi di Las Vegas. Ex Marine, precedentemente Brass occupava il ruolo di Grissom, dal quale è stato sostituito in seguito a problemi con un giudice. Divorziato, ha una figlia, Ellie, una ragazza allo sbando, con la quale ha un rapporto molto conflittuale. Caratteristico è il suo atteggiamento sarcastico e provocatorio che assume con i sospettati che interroga. Nel corso della sesta stagione subisce un attentato, da cui esce in fin di vita, ma nel corso degli episodi successivi si vede come Brass sia tenace e riesca a rimettersi, per poi essere reintegrato nella squadra. Esce di scena al termine dell'ultimo episodio della quattordicesima stagione, dopo che la figlia Ellie finisce in prigione per aver ucciso la madre biologica. Al suo posto verrà integrato il detective Kevin Crawford.

Greg Sanders[modifica | modifica wikitesto]

Greg Sanders (interpretato da Eric Szmanda; stagioni 3-15, ricorrente stagioni 1-2) è inizialmente un tecnico specializzato nell'analisi del DNA, ma dalla quinta stagione entra nella squadra investigativa. Spesso Greg ha incontrato la disapprovazione di Gil Grissom, a causa della sua abitudine di ascoltare la musica a tutto volume nel laboratorio, come Marilyn Manson, oppure nascondere riviste porno in alcuni armadietti dello spogliatoio.

Albert Robbins[modifica | modifica wikitesto]

Albert Robbins, detto Al (interpretato da Robert David Hall; stagioni 3-15, ricorrente stagioni 1-2), è il medico legale che offre supporto alla squadra. Entra in scena nel sesto episodio della prima stagione e, per anzianità, è capo di tutti i medici del dipartimento. Appare colto allo stesso modo di Grissom, spesso scambiano fra di loro battute colte e forbite e, proprio come Grissom, il dottor Robbins non sembra né infastidito né contrariato dalle pratiche e dalle credenze meno comuni del genere umano. Nel primo episodio della nona stagione gli era stato proposto di eseguire l'autopsia sul corpo di Warrick Brown, ma il dottore comunica alla squadra di aver lasciato fare il lavoro al coroner del turno di giorno, apparendo visibilmente affranto e addolorato.

Sofia Curtis[modifica | modifica wikitesto]

Sofia Curtis (interpretata da Louise Lombard; stagione 7, ricorrente stagioni 5-6, guest stagioni 8 e 11) è una detective della squadra omicidi che entra a far parte del team dalla quinta stagione. Sofia è la figlia dell'ex capo del dipartimento di polizia di Las Vegas. Ha un carattere forte e determinato, ma non di rado rivela la propria dolcezza e umanità. Dalla settima stagione entra a far parte del cast regolare della serie. In precedenza operava durante il turno di giorno, comparendo solo in alcuni episodi. Lascia la squadra al termine del primo episodio dell'ottava stagione, dove compare in qualità di ospite. Tornerà come guest star anche nel ventesimo episodio dell'undicesima stagione, dove si scopre che è stata promossa a vicesceriffo.

David Hodges[modifica | modifica wikitesto]

David Hodges (interpretato da Wallace Langham; stagioni 8-15, ricorrente stagioni 3-7) è uno dei tecnici di laboratorio, esperto di DNA e impronte digitali. Proviene dalla scientifica di Los Angeles ed è stato trasferito per aver tenuto comportamenti all'interno del laboratorio non proprio adeguati. Vive ancora con la madre. Compare per la prima volta nella terza stagione, nell'episodio Ricetta per un omicidio ed entra nel cast regolare nell'ottava stagione, in concomitanza con l'uscita di scena di Sofia Curtis. Nella dodicesima stagione, Morgan Brody fa finta di essere la sua fidanzata per una sera, mentre nella tredicesima stagione, durante un viaggio in Italia, conosce Elisabetta, una ragazza carina e giovane, con la quale è fidanzato fino alla quattordicesima stagione. Addirittura la ragazza gli propone di sposarla, però Hodges rifiuta, ponendo fine alla loro relazione.

Riley Adams[modifica | modifica wikitesto]

Riley Adams (interpretata da Lauren Lee Smith; stagione 9) è una nuova agente che entra a far parte della squadra nel terzo episodio della nona stagione, poche settimane dopo la morte di Warrick Brown. Non le piace il modo di fare della squadra e non di rado ha avuto delle discussioni con Catherine Willows (il supervisore). Lascia Las Vegas nell'ultimo episodio della nona stagione. Nella decima stagione la Willows trova il suo rapporto e da lì si evince proprio questo.

Raymond Langston[modifica | modifica wikitesto]

Raymond Langston, detto Ray (interpretato da Laurence Fishburne; stagioni 9-11), è un medico specializzato in patologia forense. Nel corso della nona stagione entra ufficialmente a far parte della scientifica per sostituire Gil Grissom. Ha iniziato ad apparire già dal nono episodio di tale stagione, per dare inizio ad una serie di processi che coinvolgono il killer delle coppiette Nate Haskell. Lascia la scientifica al termine dell'undicesima stagione, dopo aver ucciso Haskell, che lo aveva perseguitato e aveva torturato la sua ex moglie Gloria Parkes. Dopo aver lasciato la scientifica, va a vivere a Baltimora con Gloria, che nel frattempo gli ha offerto un'altra possibilità.

David Phillips[modifica | modifica wikitesto]

David Phillips (interpretato da David Berman; stagioni 10-15, ricorrente stagioni 1-9) è il medico legale assistente del dottor Robbins. Appare per la prima volta nel quinto episodio della prima stagione. Molto spesso, specialmente da Nick Stokes, viene soprannominato "Super-Dave". Entra nel cast regolare nella decima stagione.

Wendy Simms[modifica | modifica wikitesto]

Wendy Simms (interpretata da Liz Vassey; stagione 10, ricorrente stagioni 6-9, guest stagione 11) è un'altra dei tecnici di laboratorio, specializzata nell'analisi delle sostanze, appare per la prima volta nel sesto episodio della sesta stagione. Nel corso delle stagioni successive, Wendy manifesta, seppur non in maniera esplicita, la sua attrazione verso David Hodges, che sembra voglia ricambiare. Nell'undicesima stagione appare come guest star in un solo episodio, poiché lascia Las Vegas per accettare un nuovo lavoro a Portland, dove abita sua sorella.

Morgan Brody[modifica | modifica wikitesto]

Morgan Brody (interpretata da Elisabeth Harnois; stagioni 12-15, guest stagione 11) è un ex membro della scientifica del Los Angeles Police Department che si unisce alla scientifica di Las Vegas all'inizio della dodicesima stagione. È la figlia di Conrad Ecklie. Era già comparsa nel penultimo episodio dell'undicesima stagione in qualità di guest star proprio in un caso in cui la squadra di Las Vegas è entrata in contatto con quella di Los Angeles. Durante l'episodio rivela che usa il cognome del patrigno e non quello del padre.

Diebenkorn Russell[modifica | modifica wikitesto]

D. B. Russell (interpretato da Ted Danson; stagioni 12-15) è il nuovo supervisore della squadra che entra a far parte del team nella dodicesima stagione, sostituendo Raymond Langston dopo il suo licenziamento. Ha lavorato in precedenza come agente della scientifica a Seattle. Lascia Las Vegas al termine del film di chiusura, trasferendosi a Washington D.C., dove lavorerà alla sezione Crimini informatici dell'FBI.

Julie Finlay[modifica | modifica wikitesto]

Julie Finlay, alias Finn (interpretata da Elisabeth Shue; stagioni 12-15), entra nel team nel 14º episodio della dodicesima stagione, in sostituzione di Catherine Willows come nuovo assistente supervisore. Viene assunta da Russell, suo vecchio collega a Seattle. Inizialmente tra i due c'è dell'astio, per via di un vecchio caso in cui Finn ottenne illegalmente un campione di DNA di un sospettato e Russell fu costretto a licenziarla. Julie Finlay cade in un coma irreversibile alla fine della quindicesima stagione, dopo che Russell tenta di salvarla dal killer di Gig Harbor. Lo stesso Russell ne farà menzione ad Avery Ryan nell'episodio Hacker in prima linea di CSI: Cyber.

Henry Andrews[modifica | modifica wikitesto]

Henry Andrews (interpretato da Jon Wellner; stagioni 13-15, ricorrente stagioni 5-12) è uno dei tecnici di laboratorio, inizialmente introdotto come personaggio ricorrente, entra nel cast regolare nella tredicesima stagione. Ebbe una disputa con David Hodges, in quanto entrambi volevano fidanzarsi con Wendy Simms: infatti, quando Hodges e Wendy sono insieme, per qualche motivo irrompe tra loro per cercare in qualche modo di separarli. Nel corso delle stagioni successive, i due sembrano non andare d'accordo ugualmente, infatti entrano in conflitto per qualunque minima cosa. Henry è specializzato nell'analisi delle sostanze, soprattutto le droghe e i veleni.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

Agenti della scientifica[modifica | modifica wikitesto]

  • Holly Gribbs (interpretata da Chandra West; stagione 1) rimane nella scientifica soltanto nei primi due episodi della prima stagione, in quanto venne assassinata da un killer tornato sulla scena del crimine. La colpa della sua morte ricadrà su Warrick, in quanto avrebbe dovuto seguirla, quando invece andò a effettuare una scommessa. Verrà sostituita da Sara Sidle.
  • Michael Keppler (interpretato da Liev Schreiber; stagione 7) è un detective della Omicidi. Keppler proviene dalla polizia scientifica di Baltimora e arriva a Las Vegas per rinforzare la squadra (vista la temporanea assenza di Gil Grissom durante la settima stagione). Il suo approccio ai casi a volte sembra meno scientifico e più razionale, più alla ricerca del "perché" che al "come". La sua permanenza nel team di Las Vegas dura solo quattro episodi, in quanto viene accidentalmente ucciso da un suo amico che stava per sparare a una prostituta.
  • Ronnie Lake (interpretata da Jessica Lucas; stagione 8) è una giovane detective tirocinante, assegnata a Sara Sidle. Prima che venisse assunta a Las Vegas, ha fatto domanda per entrare a far parte della scientifica di Miami ed in seguito quella di New York, città di due spin-off della serie. È presente solo in quattro episodi e non si conosce il motivo della sua uscita di scena.

Tecnici di laboratorio[modifica | modifica wikitesto]

  • Bobby Dawson (interpretato da Gerald McCullouch; stagioni 1-10) è uno dei tecnici di laboratorio, esperto di balistica e nell'analisi dei residui di sparo. Appare nelle prime dieci stagioni, ma solo all'inizio della dodicesima stagione verrà rivelato che Bobby è stato trasferito al turno di giorno.
  • Ronnie Litre (interpretato da Eric Stonestreet; stagioni 1-5) è tecnico di laboratorio nelle prime cinque stagioni, specializzato in grafologia e nell'analisi della calligrafia e dei documenti. Durante gli episodi, non di rado rivela di essere affascinato dal suo lavoro.
  • Charlotte Meridian (interpretata da Susan Gibney; stagioni 1-2) è un'altra dei tecnici di laboratorio che appare sporadicamente durante la prima e la seconda stagione. Charlotte è specializzata nell'analisi delle impronte digitali. Nell'episodio pilota viene rivelato che ha avuto una relazione con Grissom e che il loro rapporto non è andato a buon fine, perché lei non condivideva la passione di Grissom per i Pink Floyd.
  • Professor Rambar (interpretato da Tony Amendola; stagioni 1 e 6) è esperto nell'analisi dei documenti. Appare in un episodio della prima stagione e in due episodi della sesta stagione, dopodiché sparisce dalla serie senza spiegazioni.
  • Mandy Webster (interpretata da Sheeri Rappaport; stagioni 1-2, 6-12) è esperta nell'analisi delle impronte digitali. Mandy è spesso protagonista di situazioni comiche durante la serie, spesso anche per la sua parlantina molto veloce e scattante. Viene usato anche come espediente comico anche la sua vita privata. A parte questo, durante l'intera serie ha dimostrato di essere una valida e bravissima analista. Fa la sua ultima apparizione nella dodicesima stagione.
  • Archie Johnson (interpretato da Archie Kao; stagioni 2-12) appare per la prima volta nella seconda stagione, è specializzato nell'analisi di foto, audio e video ed è anche uno dei tecnici che appare più frequentemente. Più volte nella serie si è visto come sia devoto e affascinato dal suo lavoro, anche se ha dichiarato che preferirebbe di gran lunga dormire per più di due ore al giorno. Anche lui appare per l'ultima volta nella dodicesima stagione.
  • Jacqui Franco (interpretata da Romy Rosemont; stagioni 3-5) è una dei tecnici di laboratorio esperta nell'analisi della calligrafia. Non si sa nulla su di lei e la si vede per l'ultima volta nella quinta stagione.
  • Mia Dickerson (interpretata da Aisha Tyler; stagione 5) è un'altra dei tecnici di laboratorio, specializzata nell'analisi del DNA, viene assunta all'inizio della quinta stagione per sostituire Greg Sanders, che nel frattempo è passato alla squadra investigativa. La sua ultima apparizione avviene nell'ultimo episodio della quinta stagione, quando la si vede impegnata come tutti gli altri tecnici sul caso del rapimento di Nick Stokes.

Dipartimento di polizia di Las Vegas[modifica | modifica wikitesto]

  • Conrad Ecklie (interpretato da Marc Vann; stagioni 1-2, 5-15) è lo sceriffo a capo della polizia di Las Vegas. Durante la quinta stagione viene promosso da supervisore del turno di giorno a vicedirettore, per poi divenire vicesceriffo dalla nona alla tredicesima e infine il nuovo sceriffo. Personaggio ricorrente dal carattere scontroso, spesso attira le antipatie della squadra per il suo modo di fare e di porre il lavoro prima dei rapporti con i colleghi. In alcune occasioni, quando c'è penuria di agenti disponibili, si occupa personalmente dei casi. Dalla dodicesima stagione in poi è più presente, in quanto sua figlia, Morgan Brody, è entrata a far parte della squadra della scientifica. Con questa ha dei rapporti molto tesi a causa di una loro separazione risalente a quando lei aveva quattordici anni, tuttavia sembra che la figlia lo voglia perdonare.
  • Joe Metcalf (interpretato da Joseph Patrick Kelly; stagioni 1-15) è un agente in uniforme della polizia di Las Vegas, compare in tutte le stagioni, anche se in pochi episodi. Lo si vede spesso sulle scene del crimine insieme alla squadra della scientifica.
  • Rey O'Riley (interpretato da Skip O'Brien; stagioni 1-4) è un sergente lievemente in sovrappeso, si è visto aiutare Jim Brass in alcuni interrogatori e assistere la squadra della scientifica in svariati casi. Appare l'ultima volta nella quarta stagione. Più volte dichiara di non capire nulla della scienza o della medicina legale e spesso definisce la scientifica come uno "squadrone nerd".
  • Sam Vega (interpretato da Geoffrey Rivas; stagioni 1-6, 8-9, 12) è un detective della polizia di Las Vegas, appare poche volte durante le prime nove stagioni. Muore suicida nella dodicesima stagione, dopo essere stato condannato per corruzione.
  • Cyrus Lockwood (interpretato da Jeffrey D. Sams; stagioni 2-3) è un detective che fa parte della polizia di Las Vegas, appare per la prima volta nella seconda stagione. Muore alla fine della terza stagione, durante una rapina in banca, ucciso dal proiettile di uno dei rapinatori.
  • Louis Vartann (interpretato da Alex Carter; stagioni 4-6, 9-13) è un altro dei detective della polizia di Las Vegas, durante la decima e l'undicesima stagione ha una relazione con Catherine Willows, ma il loro rapporto non dura molto. Nell'undicesima stagione Vartann le aveva chiesto di andare a vivere insieme, ma lei ha rifiutato.
  • Chris Cavaliere (interpretato da José Zúñiga; stagioni 4-10) è un detective della polizia di Las Vegas, entra in scena nella quarta stagione e spesso si ritrova al centro di situazioni comiche nella serie. Verrà rivelato che Chris ha scritto un libro, che però nessuna casa editrice ha voluto pubblicare per la trama troppo "stramba".
  • Andy Akers (interpretato da Larry Sullivan; stagioni 4-6, 8-15) è un agente in uniforme della polizia di Las Vegas, compare a partire dalla quarta stagione, anche se poche volte durante la serie e non si sa molto su di lui.
  • Jeffrey McKeen (interpretato da Conor O'Farrell; stagioni 6-9, 12-13) è l'ex vicesceriffo della polizia, corrotto, è stato arrestato per l'omicidio di Warrick Brown nel primo episodio della nona stagione. Compare in seguito in alcuni episodi di dodicesima e tredicesima stagione, sempre in occasione di fatti riguardanti la morte di Warrick, in cui entra molto in conflitto con Nick Stokes.
  • Larry Mitchell (interpretato da Larry Mitchell; stagioni 6-15) è un altro degli agenti in uniforme della polizia di Las Vegas, lo si vede molto spesso sulle scene del crimine, spesso accompagnato da Brass.
  • Carlos Moreno (interpretato da Enrique Murciano; stagioni 10, 12-13) è un ex detective della omicidi, figlio adottivo di Sam Vega. Ha un buon rapporto con tutta la squadra della scientifica, soprattutto con Nick Stokes e gli offre spesso il suo aiuto durante alcuni casi.
  • Kevin Crawford (interpretato da Alimi Ballard; stagioni 13-15) è anche lui un detective della omicidi di Las Vegas, entra in scena nella tredicesima stagione. Nella quindicesima stagione sostituisce Jim Brass nel suo ruolo di capitano.
  • Daniel Shaw (interpretato da Mark Valley; stagione 15) è un investigatore che entra in scena nella quindicesima stagione e offre il suo supporto alla scientifica in vari episodi. Muore nell'ultimo episodio della serie per salvare Julie Finlay.

Criminali Principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Paul/Pauline Millander, alias giudice Douglas Mason (interpretato da Matt O'Toole; stagioni 1-2), è il primo serial killer principale apparso nella serie, compare tra la prima e la seconda stagione. Il suo modus operandi è quello di far spogliare le vittime, farle sdraiare in una vasca da bagno e far loro registrare un messaggio, in cui le vittime dicono di stare per suicidarsi, quando invece il colpo di pistola che si sente alla fine di ogni nastro è sparato da Millander. La sua prima vittima è stata Royce Harmon, ritrovata nell'episodio pilota. Nel corso dell'episodio si farà cenno alla sua data di nascita, 17 agosto 1958. Tutto si collega quando si scopre che Millander uccide uomini nati il 17 agosto (data dell'omicidio del padre) di ogni anno in ordine decrescente: la seconda vittima, Stewart Rambler, infatti è nata nel lo stesso giorno della prima ma nel 1957. Nel corso della seconda stagione viene mietuta un'altra vittima, Pete Walker, ritrovata all'interno di un magazzino e anch'essa nata il 17 agosto, stavolta del 1956 (stesso giorno di nascita di Grissom). Si scopre poi che Millander conduce una doppia vita. Nella sua seconda vita è lo stimato giudice Douglas Mason. Grissom è stato addirittura invitato a cena da lui e dalla moglie. In un altro episodio si viene a sapere dalla madre che quando è nato Paul non era quello che fino a quel momento era conosciuto dalla polizia: in realtà Paul è nato femmina, di nome Pauline. Dopo aver terminato gli studi Pauline decise di cambiare sesso e diventare Paul. Nello stesso episodio si suicida.
  • Natalie Davis, alias killer delle miniature (interpretata da Jessica Collins; stagioni 7-9), è un'altra serial killer apparsa nella serie, opera tra la settima e l'ottava stagione. La sua prima vittima, Izzy Delancy, viene ritrovata nel secondo episodio della settima stagione. Sulla scena del crimine viene ritrovata da Grissom una riproduzione in scala della scena del crimine, riprodotta nei minimi dettagli e che ha presupposto fosse la firma del misterioso killer. Durante gli episodi successivi sopraggiungono altre vittime con altre miniature sulla scena e più volte verrà soprannominato "killer delle miniature". La sua identità viene confermata alla fine della settima stagione: Natalie Davis, che viene interrogata successivamente da Grissom per chiederle il motivo di tanta precisione nei suoi delitti; proprio nel bel mezzo dell'interrogatorio, Natalie afferra con forza e violenza il braccio di Grissom in preda ad una crisi isterica. Gli agenti di guardia sopraggiungono, la bloccano e la portano via. Nel primo episodio dell'ottava stagione riesce a fuggire dalla prigione e in una sua miniatura si viene a sapere che Sara Sidle è stata rapita e che potrebbe essere la prossima vittima del "killer delle miniature". L'episodio mostra Sara intrappolata sotto la carcassa di un'auto guidata da Natalie. Sotto la pioggia battente Sara è in una buca, quindi l'acqua piovana fa sì che si riempia, lasciando Sara senza respiro. Riesce però a fuggire dal supplizio e rimane per più di dodici ore nel deserto in attesa dei soccorsi. Grissom e la squadra la trovano e la mettono in salvo, mentre Natalie Davis finisce definitivamente in galera per l'omicidio di sei persone, tra cui un agente di pattuglia della polizia di Las Vegas. Natalie ricompare nella nona stagione, durante un colloquio in carcere con Grissom.
  • Nate Haskell, alias Warnen Thorpe e killer delle coppiette (interpretato da Bill Irwin; stagioni 9-11), è un altro serial killer comparso dalla nona all'undicesima stagione. Ha iniziato ad uccidere quando aveva appena nove anni, iniziando con un gatto. Il primo uomo che Haskell ha ucciso era un venditore porta a porta di nome Douglas Nathan Haskell, dal quale acquisisce il nome (il suo nome di battesimo è Warner Thorpe). Appare per la prima volta nel nono episodio della nona stagione, durante un seminario con Ray Langston per chiarire alcuni aspetti del suo modus operandi. Haskell uccide solo coppie di sposi novelli, sette coppie (la prima, gli Steiner, non è mai stata ritrovata) per un totale di quattordici persone. Durante l'episodio successivo, Langston incontra personalmente Haskell per un colloquio faccia a faccia, in cui si viene a sapere che l'ex moglie di Langston, Gloria Parkes, è stata aggredita e violentata dal killer. Dopo una lunga e violenta discussione, Langston lo fa portare di nuovo in cella. Langston e la squadra fanno spesso riferimento a lui come "killer delle coppiette". Durante la decima stagione, Haskell contatta la scientifica, che sta indagando sul caso del Dott. Jekyll, perché ne conosce l'identità, quindi in un certo senso ha risolto lui il caso. Alla fine dell'undicesima stagione, Haskell rapisce Gloria, l'ex moglie di Langston, rinchiudendola in una vecchia villa di Las Vegas. Haskell chiama Langston per dargli la "brutta notizia", allora il medico si reca nella dimora d'infanzia del killer. Frettolosamente, Langston entra nella villa, che evidentemente sta cadendo a pezzi e trova Gloria legata. Mentre cerca di liberarla sopraggiunge Haskell, che gli punta la pistola addosso. In un momento di distrazione di Haskell, Langston lo aggredisce facendogli cadere la pistola di mano e lo percuote violentemente al volto per poi legargli i polsi con delle manette flessibili. Haskell tuttavia si rialza, sebbene stremato. Langstone ne approfitta per afferrarlo per il collo e percuoterlo nuovamente, gli rimuove le manette e lo porta vicino alla balaustra delle scale per buttarlo giù e ucciderlo. In seguito a questo fatto, Langston verrà licenziato dagli affari interni e andrà a vivere con l'ex moglie Gloria a Baltimora.
  • Charlie DiMasa, alias Dott. Jekyll (interpretato da Matt Ross; stagione 10), è il serial killer principale durante la decima stagione. Il suo raccapricciante modus operandi consiste nell'uccidere le vittime, aprirle e manipolare i loro organi interni fino ad ottenere una forma tanto riprovevole quanto bizzarra. La sua prima vittima viene ritrovata nel primo episodio e ne farà altre due nel corso degli episodi successivi. Alla fine della decima stagione si riesce a risalire alla sua identità, cioè quella di Charlie DiMasa, figlio di un ristoratore di Las Vegas, Giovanni DiMasa. Il sogno di Charlie era diventare medico e aveva studiato tre anni all'università, ma il padre rimasto vedovo della moglie molti anni prima fece pressione sul figlio affinché si ritirasse dalla scuola di medicina per aiutarlo a gestire il ristorante in quanto si sentiva solo. Con gli anni Charlie cova sempre più rancore nei confronti del padre diventando sadico. Viene scoperto nel ristorante di proprietà del padre dove lavorava come cuoco da Ray Langston e Nick Stokes che sono impegnati nell'operazione. Qui si viene a sapere che Giovanni DiMasa aveva avuto un operazione per asportare l'appendice settimane prima e quando quest'ultimo inizia ad avere fortissimi dolori e stare male in presenza dei detective capiscono che sarà la prossima vittima. Prima che possano andare in cucina ad arrestarlo un poliziotto viene ucciso con un fucile e anche Nick viene ferito. Vengono poi tenuti sotto tiro e Langston cerca di contrattare con lui affinché getti le armi e si arrenda. Quando il killer esce allo scoperto per uccidere Langston, Nick si rialza e spara tre colpi, uccidendo DiMasa.
  • Jared Briscoe e Paul Winthrop, alias killer di Gig Harbor (interpretati da Mark-Paul Gosselaar; stagione 15), sono due gemelli serial killer separati alla nascita, esecutori degli omicidi di sette donne a Seattle. Paul Winthrop, ricco avvocato, è la mente, mentre suo fratello Jared l'esecutore materiale di quasi tutti gli omicidi. Come loro segno distintivo analizzano la scena dei loro crimini come se fossero agenti della scientifica, nascondendo però il cadavere delle proprie vittime. Jared Briscoe, ossessionato da Maya, la figlia di Russell, si trova in prigione, dato che era stato arrestato in passato da Russell e Finn a Seattle. Suo fratello Paul riesce a farlo uscire, portando le false prove della sua innocenza, grazie alla morte di altre ragazze a Las Vegas, mentre Jared era in prigione. Jared sarà poi ucciso da Shaw, un poliziotto amico di Finn, mentre Paul, dopo aver mandato Finn in coma, verrà colpito da Sara e poi arrestato nell'ultimo episodio della quindicesima stagione.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione