Raymond Langston

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Raymond Langston
Dr.Langston.JPG
UniversoCSI - Scena del crimine
SoprannomeRay
AutoreAnthony E. Zuiker
1ª app. inUn mostro dal passato
Ultima app. inFaccia a faccia
Interpretato daLaurence Fishburne
Voce italianaMassimo Corvo
SessoMaschio
Professione• Medico
  • CSI livello 2

«Non ho smesso di essere un medico, quando sono diventato un CSI»

(Frase pronunciata da Langston quando viene rimproverato di curare i criminali feriti)

Raymond Langston, detto Ray, è un personaggio della serie televisiva CSI - Scena del crimine, interpretato da Laurence Fishburne. È dottore in medicina e si è specializzato in patologia forense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Langston nacque a Seul, capitale della Corea del Sud. Dopo la guerra, la sua famiglia si trasferì negli Stati Uniti, dove il padre, divenuto un violento alcolizzato, abusò fisicamente di Ray. Nell'undicesima stagione Langston accenna ad un possibile omicidio della madre da parte del padre. Nel 2000 suo padre morì di cancro.

Ray, ormai adulto, andò a lavorare per alcuni anni in un ospedale come patologo, ma lasciò il lavoro quando scoprì che un suo collega, Michael Webb, era un "angelo della morte" che uccise ventisette pazienti. Poiché aveva avuto tutte le prove sotto gli occhi, ma non era riuscito ad unirle tra loro, scrisse un libro su questa storia intitolato "In front of my eyes", su come lui assistette passivamente agli omicidi.

Ingresso nella scientifica[modifica | modifica wikitesto]

Raymond Langston compare per la prima volta nell'episodio della nona stagione Un mostro dal passato come docente di criminologia all'università. Per far comprendere meglio ai suoi studenti la psicologia di un serial killer, indice delle videoconferenze in cui un carcerato pluriomicida, Nate Haskell, risponde alle domande poste dagli allievi. Tuttavia la situazione sfugge di mano al dottore quando il criminale utilizza queste lezioni per comunicare segretamente con un suo complice, il quale comincerà ad uccidere seguendo il modus operandi dell'assassino rinchiuso in prigione.

È da questa vicenda che comincia la collaborazione di Langston con la scientifica di Las Vegas, la quale, risolto il caso Nate Haskell, è felice di ospitarlo tra i suoi membri, sostituendo Gil Grissom.

Il caso del Dott. Jekyll[modifica | modifica wikitesto]

Durante la decima stagione, l'abilità investigativa di Langston viene messa alla prova da un imprendibile assassino, soprannominato Dott. Jekyll, in quanto, come il personaggio del romanzo di Robert Louis Stevenson, sembra condurre una normale vita da medico, per poi trasformarsi improvvisamente in uno spietato assassino.

Il killer uccideva le vittime in modo particolare: rubava ai malcapitati un loro oggetto e inseriva chirurgicamente nel loro corpo qualcosa inerente all'arnese requisito (ad esempio, dopo aver rubato un farfallino ad un ex pianista, gli lega l'intestino con un fiocco, o ancora, dopo aver rimosso un pezzo di appendice dalla copia personale di un libro scritto dalla vittima, gliene attacca una in più infetta). Questo caso prende emotivamente Langston a causa dell'uso improprio delle competenze mediche del killer. Al culmine dell'indagine, lo stesso Ray viene accusato di essere il Dott. Jekyll a causa di alcune prove contro di lui. Alla fine ciò si concluderà con un periodo di sospensione dal lavoro.

Il caso diventa una vera ossessione per il dottore, ma sembra che lui e la scientifica siano caduti in un vicolo cieco, fino a quando il serial killer con cui Ray aveva avuto a che fare in precedenza, Nate Haskell, afferma di conoscere l'identità del famigerato assassino. Contattato immediatamente, il killer delle coppiette rivelerà, dopo che la polizia ha soddisfatto alcune sue richieste, che in passato lui e il Dott. Jekyll avevano cenato assieme in un ristorante. Nate aveva notato subito l'indole nascosta del medico e lo incoraggiò a diventare quello che poi sarebbe divenuto. Le persone presenti nel locale quella sera furono le future vittime del Dott. Jekyll.

Apprese queste informazioni, Ray non ci mise molto a scoprire chi è il killer: Charlie DiMasa, un italoamericano il cui padre gli aveva negato la professione di medico. Risolto il caso, Raymond torna a trovare Haskell, ma questi, con un movimento improvviso, lo trafigge ripetutamente con l'asticella dei propri occhiali attraverso le sbarre; il dottore viene ricoverato in terapia intensiva all'ospedale.

Fortunatamente, si salva la vita, ma per un po' di tempo dovette utilizzare un bastone, oltre ad aver subito la perdita di un rene.

Il ritorno di Nate Haskell[modifica | modifica wikitesto]

Durante il processo di accusa ad Haskell, Ray viene a sapere delle sue "spose": un gruppo di donne sue fan che ritengono che, in quanto malato, debba essere giustificato. A sua volta Nate si difende affermando di possedere il gene MAO-A, che predispone alla violenza. Le sue difese crollano quando Langston, testimoniando a suo sfavore, afferma che anche lui, come suo padre, possiede il gene, e che quindi ciò non lo esonera dalle responsabilità degli omicidi.

Tornato in carcere, Nate riuscirà a evadere, grazie anche all'aiuto delle sue "spose". Inizia una lunga ed incessante indagine da parte di Ray e della scientifica per riuscire a capire dove il killer si nasconde. Egli, dopo aver ucciso progressivamente tutte le sue spose, raggiunge Los Angeles, dove rapisce Gloria Parkers, famosa violoncellista ed ex moglie di Langston.

Infuriato, il dottore scopre il vero nome del killer: Warner Thorpe. Saputo ciò, raggiunge da solo la casa dove Warner è cresciuto e, trovatolo, ingaggia uno scontro con lui, che si concluderà con la morte del killer. Gloria viene ricoverata in ospedale e la scientifica riconoscerà che su di lei sono stati eseguiti numerosi abusi e torture.

Nel frattempo un'inchiesta su Langston deve chiarire se è stato un omicidio o legittima difesa, anche se sia lui che la scientifica sanno che è la prima ipotesi. Tuttavia, la mancanza sulla scena del crimine di alcune manette di plastica, le quali avrebbero potuto incastrare Ray per omicidio, fa crollare le accuse. In seguito si scoprirà che le manette erano state rubate dal capitano Jim Brass, sempre rispettoso delle regole, ma che ne trasgredì una importante aiutando il suo amico. Langston, libero dalle accuse, deve soltanto dire che si trattava di legittima difesa davanti agli Affari Interni, ma l'interrogatorio si conclude con la domanda se è stato legittima difesa o omicidio. Ray fa una pausa prima di rispondere, ma la risposta non si viene a sapere in quanto la puntata finale dell'undicesima stagione finisce.

Nella successiva stagione, si viene a sapere che Gloria gli ha dato una seconda possibilità e insieme sono andati a vivere a Baltimora.

Carattere[modifica | modifica wikitesto]

Il dottor Langston è un uomo estremamente colto e rispettato e viene soprannominato dagli altri membri della squadra "Professore" o più semplicemente "Dottore". Ha stretto un rapporto di profonda amicizia con Catherine Willows, che lo ha guidato per i primi tempi nel mondo della scientifica. Al contrario del suo predecessore, Grissom, Langston appare come una persona un po' oscura e solitaria che nasconde un'ira molto violenta e spesso rischierà di cadere nell'abuso di potere. Nell'episodio La maschera, infatti, dopo che una sua studentessa è stata assassinata da un killer, durante l'interrogatorio aggredisce brutalmente l'assassino, rischiando di rompergli un braccio. Nell'episodio Sin City Blue, Langston tocca un campione di malta con le dita, ma si rifiuta di depositare il suo DNA al laboratorio per essere escluso dalle indagini. All'inizio odiato da David Hodges, poiché sostituto di Grissom, hanno stretto un forte legame dopo aver risolto un caso insieme, così come con il resto della squadra. È l'unico che riesce a capire le battute del dottor Robbins, così come faceva Grissom. Nell'ultimo episodio della nona stagione è costretto ad uccidere un uomo per legittima difesa in uno scontro a fuoco.

Durante il giorno fa volontariato al pronto soccorso dell'ospedale.

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione