Salvatore Commesso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Salvatore Commesso
DSCF1021.JPG
Salvatore Commesso al Tour de France 2006
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 2012
Carriera
Squadre di club
1998-2004 Saeco
2005-2006 Lampre
2007 Tinkoff
2008 Preti Mangimi
2009 Meridiana-Kalev
2010 Meridiana Kamen
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei su strada
Oro 1997 In linea
Gold medal mediterranean.svg Giochi del Mediterraneo
Oro Bari 1997 Strada
 

Salvatore Commesso detto Totò (Torre del Greco, 28 marzo 1975) è un ex ciclista su strada italiano.

Professionista dal 1998 al 2010, è stato due volte campione italiano in linea.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Diventato professionista nel 1998 con la Saeco, iniziò a farsi notare in quell'anno giungendo terzo sia al Grand Prix Suisse sia al Giro del Capo. Nel 1999 vinse il Campionato italiano di ciclismo su strada e la 13ª tappa del Tour de France.

Nel 2000 Commesso vinse la 18ª tappa del Tour de France e nel 2001 vinse la classifica a punti nel Giro del Portogallo.

Nel 2002 si riconfermò per la seconda volta campione italiano, oltre a vincere il Trofeo Matteotti ed il Criterium d'Abruzzo.

Nel 2005, in seguito alla fusione tra Saeco e Lampre, Commesso passò alla Lampre-Caffita, con cui giunse secondo nel Giro del Veneto. Nel 2006, gareggiando con la Lampre-Fondital, ha ottenuto come miglior piazzamento il 2º posto nella 14ª tappa del Tour de France.

Nel 2007 Commesso è stato ingaggiato dalla neonata squadra italo-russa Tinkoff, per passare poi nel 2009 alla squadra campana con base in Estonia Meridiana-Kalev Chocolate Team, dopo un anno alla Preti Mangimi.

Terminata la soddisfacente carriera ciclistica Totò si è dato al calcetto. Infatti nel 2015 Totò indossa le scarpette da calcio a 5 e sposa la causa dell'Entratico C5 1998. Attualmente ricopre il ruolo di direttore sportivo per il team di ciclismo dilettantistico Palazzago.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • 1996 (Dilettante, quattro vittorie)
Giro del Mendrisiotto
Prologo Baby Giro (Rovigo > Rovigo)
4ª tappa Baby Giro (? > Lerici)
3ª tappa Barcelona-Montpellier
  • 1997 (Dilettante, quattro vittorie)
Giochi del Mediterraneo, Prova in linea
Campionati europei, Prova in linea Under-23
Clasifica generale Giro Ciclistico Pesche Nettarine di Romagna
Medaglia d'Oro Pietro Palmieri - Trofeo Città di Bevagna
  • 1998 (Saeco, una vittoria)
1ª tappa Giro del Capo
  • 1999 (Saeco, tre vittorie)
13ª tappa Tour de France (Saint-Flour > Albi)
Gran Premio Nobili Rubinetterie (valido come Campionato italiano)
Campionati italiani, Prova in linea
  • 2000 (Saeco, una vittoria)
17ª tappa del Tour de France (Losanna > Friburgo in Brisgovia)
  • 2001 (Saeco, due vittorie)
3ª tappa Volta a Portugal (Santiago do Cacém > Loulé)
9ª tappa Volta a Portugal (Celorico da Beira > Agueda)
  • 2002 (Saeco, tre vittorie)
Campionati italiani, Prova in linea
Trofeo Matteotti
Criterium d'Abruzzo
  • 2008 (Preti Mangimi, una vittoria)
4ª tappa Tour de Luxembourg (Mersch > Lussemburgo)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

2000 (Saeco, una vittoria)

Memorial Fabio Casartelli (criterium)
  • 2001 (Saeco, una vittoria)
Classifica a punti Volta a Portugal
  • 2002 (Saeco, tre vittorie)
Classifica della regolarità Vuelta a Burgos
Classifica dei traguardi volanti Giro di Svizzera
Circuito di Calcinate
  • 2007 (Tinkoff, una vittoria)
Classifica Gran Premi della Montagna Tirreno-Adriatico

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1999: 38º
2000: 72º
2003: 81º
2004: 124º
2005: 101º
2006: 57º
1998: 53º
1999: 68º
2001: 135º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2000: 106º
2005: 60º
2007: 96º
2004: 36º
2005: 69º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

2005: 128º
2006: 158º

Competizioni continentali[modifica | modifica wikitesto]

2007: 712º
2008: 393º
2009: 515º

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Memorial Bardelli nel 1997

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]