Prefetture del Giappone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mappa delle prefetture e delle regioni del Giappone.

Le prefetture del Giappone sono le 47 divisioni territoriali di primo livello in cui è suddiviso il paese. Viene compreso in tale computo anche la "metropoli" ( To?) di Tokyo, le cui funzioni sono equiparabili a quelle delle prefetture. Le altre 46 comprendono il "circuito" ( ?) di Hokkaidō, le due "prefetture urbane" ( Fu?) di Osaka e Kyoto, e 43 altre prefetture ( Ken?). In giapponese, l'insieme delle 4 suddivisioni di livello prefettizio viene espresso unendo i 4 ideogrammi ad esse relativi nel termine Todōfuken (都道府県?).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le prefetture furono introdotte dal Governo Meiji nel 1871 con l'abolizione del sistema han. I precedenti feudi erano più di 300 e vennero sostituite ufficialmente da 47 prefetture nel 1888. La legge di Autonomia Locale del 1947 diede maggior potere politico alle province e prevedeva l'elezione di governatori locali. Nel 2003, il primo ministro Junichiro Koizumi propose di riordinare il sistema delle province inserendole in circa 10 regioni, il cui grado di autonomia sia maggiore di quello delle prefetture esistenti.

Secondo la legge di Autonomia Locale vigente, ogni provincia è suddivisa in città ( shi?), e distretti ( gun?). Ogni distretto è ulteriormente suddiviso in quartieri e villaggi. Hokkaidō è stata suddivisa in 14 sottoprovince, a causa dell'eccessiva distanza dal capoluogo, ognuna come sottoufficio (支庁 shichō?) della provincia. Anche i territori eccessivamente lontani dal capoluogo in altre province sono stati organizzati in sottoprovince.

Lista delle prefetture (province)[modifica | modifica wikitesto]

Prefettura Bandiera Tipo Capoluogo Regione Isola Popolazione[1] Superficie[1] (km²) Densità[1] (per km²) Distretti Comuni ISO
Aichi (愛知県?) Flag of Aichi Prefecture.svg Ken Nagoya Chūbu Honshū 7 255 000 5 165 1 415 15 88 JP-23
Akita (秋田県?) Flag of Akita Prefecture.svg Ken Akita Tōhoku Honshū 1 146 000 11 612 98 8 65 JP-05
Aomori (青森県?) Flag of Aomori Prefecture.svg Ken Aomori Tōhoku Honshū 1 437 000 9 606 148 8 61 JP-02
Chiba (千葉県?) Flag of Chiba Prefecture.svg Ken Chiba Kantō Honshū 6 056 000 5 156 1 178 9 80 JP-12
Ehime (愛媛県?) Flag of Ehime Prefecture.svg Ken Matsuyama Shikoku Shikoku 1 468 000 5 678 257 7 28 JP-38
Fukui (福井県?) Flag of Fukui Prefecture.svg Ken Fukui Chūbu Honshū 822 000 4 188 196 10 29 JP-18
Fukuoka (福岡県?) Flag of Fukuoka Prefecture.svg Ken Fukuoka Kyūshū Kyūshū 5 050 000 4 977 1 016 17 91 JP-40
Fukushima (福島県?) Flag of Fukushima Prefecture.svg Ken Fukushima Tōhoku Honshū 2 091 000 13 782 151 17 88 JP-07
Gifu (岐阜県?) Flag of Gifu Prefecture.svg Ken Gifu Chūbu Honshū 2 107 000 10 621 198 15 56 JP-21
Gunma (群馬県?) Flag of Gunma Prefecture.svg Ken Maebashi Kantō Honshū 2 024 000 6 363 318 12 61 JP-10
Hiroshima (広島県?) Flag of Hiroshima Prefecture.svg Ken Hiroshima Chūgoku Honshū 2 877 000 8 479 339 10 37 JP-34
Hokkaidō (北海道?) Flag of Hokkaido Prefecture.svg Sapporo Hokkaidō Hokkaidō 5 628 000 83 456 71 77 222 JP-01
Hyōgo (兵庫県?) Flag of Hyogo Prefecture.svg Ken Kōbe Kansai Honshū 5 591 000 8 396 666 13 60 JP-28
Ibaraki (茨城県?) Flag of Ibaraki Prefecture.svg Ken Mito Kantō Honshū 2 975 000 6 096 488 13 61 JP-08
Ishikawa (石川県?) Flag of Ishikawa Prefecture.svg Ken Kanazawa Chūbu Honshū 1 174 000 4 185 280 7 25 JP-17
Iwate (岩手県?) Flag of Iwate Prefecture.svg Ken Morioka Tōhoku Honshū 1 385 000 15 279 90 12 59 JP-03
Kagawa (香川県?) Flag of Kagawa Prefecture.svg Ken Takamatsu Shikoku Shikoku 1 012 000 1 877 538 6 37 JP-37
Kagoshima (鹿児島県?) Flag of Kagoshima Prefecture.svg Ken Kagoshima Kyūshū Kyūshū 1 753 000 9 188 190 12 96 JP-46
Kanagawa (神奈川県?) Flag of Kanagawa Prefecture.svg Ken Yokohama Kantō Honshū 8 792 000 2 416 3 655 7 37 JP-14
Kōchi (高知県?) Flag of Kochi Prefecture.svg Ken Kōchi Shikoku Shikoku 796 000 7 104 111 7 53 JP-39
Kumamoto (熊本県?) Flag of Kumamoto Prefecture.svg Ken Kumamoto Kyūshū Kyūshū 1 842 000 7 406 248 11 94 JP-43
Kyoto (京都府?) Flag of Kyoto Prefecture.svg Fu Kyoto Kansai Honshū 2 648 000 4 613 573 12 44 JP-26
Mie (三重県?) Flag of Mie Prefecture.svg Ken Tsu Kansai Honshū 1 867 000 5 777 324 14 69 JP-24
Miyagi (宮城県?) Flag of Miyagi Prefecture.svg Ken Sendai Tōhoku Honshū 2 360 000 7 286 323 15 71 JP-04
Miyazaki (宮崎県?) Flag of Miyazaki Prefecture.svg Ken Miyazaki Kyūshū Kyūshū 1 153 000 7 735 148 8 44 JP-45
Nagano (長野県?) Flag of Nagano Prefecture.svg Ken Nagano Chūbu Honshū 2 196 000 13 562 161 16 120 JP-20
Nagasaki (長崎県?) Flag of Nagasaki Prefecture.svg Ken Nagasaki Kyūshū Kyūshū 1 479 000 4 096 358 9 79 JP-42
Nara (奈良県?) Flag of Nara Prefecture.svg Ken Nara Kansai Honshū 1 421 000 3 691 384 8 47 JP-29
Niigata (新潟県?) Flag of Niigata Prefecture.svg Ken Niigata Chūbu Honshū 2 431 000 12 583 192 16 111 JP-15
Ōita (大分県?) Flag of Oita Prefecture.svg Ken Ōita Kyūshū Kyūshū 1 210 000 6 339 190 12 58 JP-44
Okayama (岡山県?) Flag of Okayama Prefecture.svg Ken Okayama Chūgoku Honshū 1 957 000 7 113 275 18 78 JP-33
Okinawa (沖縄県?) Flag of Okinawa Prefecture.svg Ken Naha Kyūshū Okinawa 1 362 000 2 276 602 5 53 JP-47
Osaka (大阪府?) Flag of Osaka Prefecture.svg Fu Osaka Kansai Honshū 8 817 000 1 898 4 647 5 44 JP-27
Saga (佐賀県?) Flag of Saga Prefecture.svg Ken Saga Kyūshū Kyūshū 866 000 2 440 354 8 49 JP-41
Saitama (埼玉県?) Flag of Saitama Prefecture.svg Ken Saitama Kantō Honshū 7 054 000 3 797 1 862 9 90 JP-11
Shiga (滋賀県?) Flag of Shiga Prefecture.svg Ken Ōtsu Kansai Honshū 1 380 000 4 017 346 11 50 JP-25
Shimane (島根県?) Flag of Shimane Prefecture.svg Ken Matsue Chūgoku Honshū 742 000 6 708 110 12 59 JP-32
Shizuoka (静岡県?) Flag of Shizuoka Prefecture.svg Ken Shizuoka Chūbu Honshū 3 792 000 7 780 488 12 74 JP-22
Tochigi (栃木県?) Flag of Tochigi Prefecture.svg Ken Utsunomiya Kantō Honshū 2 017 000 6 408 315 7 49 JP-09
Tokushima (徳島県?) Flag of Tokushima Prefecture.svg Ken Tokushima Shikoku Shikoku 810 000 4 146 194 10 50 JP-36
Tokyo (東京都?) Flag of Tokyo Metropolis.svg To Tokyo Kantō Honshū 12 577 000 2 188 5 788 6 49 JP-13
Tottori (鳥取県?) Flag of Tottori Prefecture.svg Ken Tottori Chūgoku Honshū 607 000 3 507 172 6 39 JP-31
Toyama (富山県?) Flag of Toyama Prefecture.svg Ken Toyama Chūbu Honshū 1 112 000 4 248 261 6 27 JP-16
Wakayama (和歌山県?) Flag of Wakayama Prefecture.svg Ken Wakayama Kansai Honshū 1 036 000 4 726 218 7 50 JP-30
Yamagata (山形県?) Flag of Yamagata Prefecture.svg Ken Yamagata Tōhoku Honshū 1 216 000 9 323 130 19 54 JP-06
Yamaguchi (山口県?) Flag of Yamaguchi Prefecture.svg Ken Yamaguchi Chūgoku Honshū 1 493 000 6 113 243 11 56 JP-35
Yamanashi (山梨県?) Flag of Yamanashi Prefecture.svg Ken Kōfu Chūbu Honshū 885 000 4 465 197 8 64 JP-19

Tipi di prefetture[modifica | modifica wikitesto]

To, , fu e ken differiscono principalmente in nome per ragioni storiche.

Fu (Osaka/Kyoto) e Ken[modifica | modifica wikitesto]

Durante il Periodo Edo il bakufu stabilì zone controllate da "commissari" o bugyō (奉行支配地?) intorno a nove delle più grandi città del Giappone[Quali?] e 302 zone controllate da città (郡代支配地?) nel resto del paese. Quando il governo Meiji iniziò a creare il sistema prefettuale nel 1868 (il primo anno dell'Era Meiji, le nove zone controllate da bugyo divennero fu, le zone controllate da città divennero ken: successivamente, nel 1871, il governo designò le prefetture di Tokyo, Ōsaka e Kyōto come fu, relegando le fu rimanenti allo status di ken. Nel 1943, durante la seconda guerra mondiale, a Tokyo fu assegnato lo status di metropoli (to) con la fusione della città e della prefettura, entrambe soppresse.

Prima della seconda guerra mondiale si applicavano leggi differenti tra i fu ed i ken, ma questa distinzione venne abolita dopo la guerra ed i due tipi di prefettura sono ora funzionalmente identici, senza bisogno di essere ulteriormente distinti.

Hokkaidō[modifica | modifica wikitesto]

Il termine (circuito) era originariamente usato per riferirsi alle regioni del Giappone, come il Tokaidō e il Saikaidō, consistenti ognuno di diverse province. In kanji ha il significato di strada e si ritiene che sia stato deciso dall'Imperatore Tenmu.

L'unico rimanente oggigiorno è Hokkaidō, che non appartiene ai sette originari (era conosciuto come Ezo dell'era pre-moderna). Si pensa che il nome corrente abbia avuto origine da Matsuura Takeshiro, uno dei primi giapponesi ad esplorare questa terra. Poiché l'Hokkaidō non rientrava nella classificazione delle esistenti all'epoca, venne creato un nuovo appositamente.

Il governo Meiji classificò originariamente l'Hokkaidō come una "Proprietà dell'Inviato" (開拓使 kaitakushi?), e più tardi divise l'isola in tre prefetture (Sapporo, Hakodate e Nemuro). Queste vennero consolidate nel 1886 in una prefettura unica, la prefettura di Hokkaidō. Il suffisso -ken non venne mai aggiunto al suo nome così il suffisso -dō assunse il significato di "prefettura".

Quando l'Hokkaidō venne incorporato, i trasporti sull'isola non erano ancora sviluppati e quindi la prefettura venne divisa in numerose "sottoprefetture" (支庁 shichō?), i cui uffici potevano rappresentare il governo prefettizio e soddisfare i bisogni amministrativi degli abitanti. Le sottoprefetture sono la principale differenza tra l'Hokkaidō e gli altri ken, ma sono solo una conseguenza delle sue enormi dimensioni, non della sua designazione.

Tecnicamente il termine "Provincia di Hokkaidō" è ridondante, sebbene usato occasionalmente per distinguere tra il governo dell'isola e l'isola stessa. Il governo della provincia chiama se stesso "Governo dell'Hokkaidō" piuttosto che "Governo Provinciale dell'Hokkaidō".

Oggigiorno l'Hokkaidō è la meno densamente popolata delle quattro principali isole giapponesi. La città più grande e capitale è Sapporo, la sesta più grande città del Giappone. Tra le altre città principali c'è Hakodate.

Tōkyō-to[modifica | modifica wikitesto]

La sola metropoli che abbia ottenuto lo status di to in Giappone è Tokyo. In seguito all'abolizione del sistema han, Tōkyō-fu (una prefettura urbana come Kyoto e Osaka) comprendeva diverse città, la principale delle quali era la Città di Tokyo, che venne divisa in 15 quartieri. Nel 1943 la città e la prefettura di Tokyo vennero abolite e fu creata Tōkyō-to, ed i quartieri della Città di Tokyo divennero quartieri speciali che caddero gerarchicamente sotto l'amministrazione della provincia, ognuno con una propria assemblea eletta (kugikai) e un proprio sindaco (kuchō). Ai quartieri preesistenti ne vennero aggiunti altri (in precedenza città e villaggi dei sobborghi della città di Tokyo) per un totale di 35 quartieri speciali sotto le dipendenze di Tōkyō-to. La ragione per questa riorganizzazione fu di consolidare l'amministrazione dell'area intorno alla capitale eliminando un livello amministrativo. A causa del grande decremento della popolazione di Tokyo, causato dalla guerra, nel 1947 i 35 quartieri vennero riorganizzati negli attuali 23 quartieri speciali. Successivamente alla crescita postbellica, l'inurbamento di Tokyo ha invaso il territorio di altre province ed i quartieri ottennero uno status equiparabile a quello di città e simili poteri ed autonomia.

Ci sono alcune differenze di terminologia tra Tokyo ed altre province: per esempio, la polizia ed il dipartimento dei vigili del fuoco sono chiamati chō (?) invece di honbu (本部?). L'unica differenza funzionale con le province è che Tokyo amministra i suoi quartieri in modo simile a quello con cui amministra le città. Oggi i quartieri speciali hanno lo stesso grado di autonomia delle città giapponesi, la differenza amministrativa tra Tokyo e le altre prefetture è minima.

Il governo giapponese traduce Tōkyō-to come "Metropoli di Tokyo" ed il suo governo è ufficialmente chiamato "Governo Metropolitano di Tokyo".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Japan Statistics Bureau, Appendix 1 - Population, Surface Area and Population Density by Prefecture Copia archiviata (PDF), su stat.go.jp. URL consultato il 6 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2008).. In Statistical Handbook of Japan, 2008

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Giappone