Akita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Akita (disambigua).
Akita
città centrale
秋田市
Akita – Stemma Akita – Bandiera
Akita – Veduta
Localizzazione
StatoGiappone Giappone
RegioneTōhoku
PrefetturaFlag of Akita Prefecture.svg Akita
SottoprefetturaNon presente
DistrettoNon presente
Territorio
Coordinate39°43′02″N 140°06′22″E / 39.717222°N 140.106111°E39.717222; 140.106111 (Akita)Coordinate: 39°43′02″N 140°06′22″E / 39.717222°N 140.106111°E39.717222; 140.106111 (Akita)
Superficie905,67 km²
Abitanti336 000 (2012)
Densità371 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale〒010-8560
Prefisso018
Fuso orarioUTC+9
Codice statistico05201-9
Cartografia
Mappa di localizzazione: Giappone
Akita
Akita
Akita – Mappa
Sito istituzionale

Akita (秋田市 Akita-shi?) è una città del Giappone, capitale dell'omonima prefettura, nella regione di Tōhoku, sull'isola di Honshū. La città conta 323 310 abitanti (al 1º ottobre 2011). Raffineria, legno, metallurgia e produzione di seta sono le principali industrie.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Religione[modifica | modifica wikitesto]

Apparizioni mariane[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Nostra Signora di Akita.

Akita è ricordata dalla Chiesa cattolica per le apparizioni mariane che avrebbe avuto la quarantaduenne suor Agnese Katsuko Sasagawa, dell'ordine "Serve dell'Eucaristia".[1]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Media[modifica | modifica wikitesto]

Reti televisive[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

Il centro dei trasporti ferroviari della città è la stazione centrale, da cui partono diversi collegamenti con le varie aree del Giappone, incluso l'Akita Shinkansen.

Porti[modifica | modifica wikitesto]

Aeroporti[modifica | modifica wikitesto]

La città è inoltre servita da un scalo aeroportuale, l'Aeroporto di Akita, sito all'estrema periferia sud est del su tessuto urbano, dal quale è possibile effettuare voli di linea nazionali ed internazionali.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Akita è gemellata con:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gottfried Hierzenberger, Otto Nedomansky, Tutte le apparizioni della Madonna in 2000 anni di storia, Piemme, 1996, pp. 420-422

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN126680500 · LCCN (ENn81093470 · GND (DE4309665-7 · NDL (ENJA00276189 · WorldCat Identities (ENn81-093470
Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Giappone