Ōdate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ōdate
città
大館市
Ōdate – Stemma Ōdate – Bandiera
Ōdate – Veduta
Localizzazione
StatoGiappone Giappone
RegioneTōhoku
PrefetturaFlag of Akita Prefecture.svg Akita
SottoprefetturaNon presente
DistrettoNon presente
Territorio
Coordinate40°16′17″N 140°33′51″E / 40.271389°N 140.564167°E40.271389; 140.564167 (Ōdate)Coordinate: 40°16′17″N 140°33′51″E / 40.271389°N 140.564167°E40.271389; 140.564167 (Ōdate)
Superficie913,70 km²
Abitanti77 365 (2012)
Densità84,67 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale〒017-8555
Prefisso0186
Fuso orarioUTC+9
Codice statistico05204-3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Giappone
Ōdate
Ōdate
Ōdate – Mappa
Sito istituzionale

Ōdate (大館市?) è una città giapponese della prefettura di Akita.

È nota per essere la città natale del cane Hachikō.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'area dell'odierna Ōdate faceva parte dell'antica provincia di Dewa, anche se rimase fuori dal dominio della dinastia Yamato fino al periodo Heian. Durante il periodo Edo, passò sotto il controllo del clan Satake, che dominava la parte settentrionale della provincia dal feudo di Kubota, e manteneva una fortificazione secondaria nel castello di Ōdate. Questo castello venne distrutto durante la guerra Boshin (1868-1869).

Dopo l'inizio del periodo Meiji, l'area divenne parte del distretto di Kitaakita, prefettura di Akita, nel 1878. Durante il periodo Meiji, la scoperta del "minerale nero" (sfalerite e galena, un misto di zinco, piombo, oro, argento, ed altri metalli preziosi), portò allo sviluppo di numerose miniere. Tuttavia, i giacimenti vennero esauriti a metà del periodo Shōwa.

Il 20 giugno 2005, le cittadine di Hinai e Tashiro, entrambe dal distretto di Kitaakita, vennero unite a Ōdate, portando la popolazione della città a 77703 abitanti nel 2011 e la superficie della città a 913,70 km².

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN137238715 · ISNI (EN0000 0004 0402 3242 · LCCN (ENn83000239 · NDL (ENJA00296150 · WorldCat Identities (ENn83-000239