Patrick Beverley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Patrick Beverley
Patrick Beverley 21 (cropped).jpg
Beverley con l'uniforme dei Clippers
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 82 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Squadra L.A. Clippers
Carriera
Giovanili
John Marshall Metropolitan H.S.
2006-2008Ark. Razorbacks
Squadre di club
2008-2009Dnipro34
2009-2010Olympiakos13 (73)
2011-2012Sptk. S. Pietroburgo
2013-2017Houston Rockets291 (2.708)
2013R.G.V. Vipers3 (41)
2017-L.A. Clippers89 (730)
Nazionale
2009Stati Uniti Stati Uniti U-199 (117)
Palmarès
Transparent.png Mondiali Under-19
Argento Serbia 2007
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 aprile 2019

Patrick Beverley (Chicago, 12 luglio 1988) è un cestista statunitense, professionista nella NBA con i Los Angeles Clippers.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un giocatore dotato di ottima mobilità e agilità e, nonostante l'altezza sotto la media per il suo ruolo, riesce a difendere su guardie più prestanti e alte di lui.[1][2] Grazie ad una notevole durezza mentale, la difesa asfissiante riversata sul suo avversario, gli permette di essere considerato uno dei migliori difensori perimetrali della lega, come testimoniano i 2 inserimenti nei quintetti difensivi.[3][4][5] Spesso la sua durezza (dovuta alla grande foga agonistica che mette in campo) lo ha anche portato ad avere risse con gli avversari.[6][7][8]

Carriera professionale[modifica | modifica wikitesto]

Houston Rockets (2013-2017)[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2012-13[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 gennaio 2013, Beverley firmò un accordo pluriennale con gli Houston Rockets[9] e fu immediatamente assegnato ai Rio Grande Valley Vipers della NBA Development League. Nella sua prima stagione a Houston, tiene una media di 5,6 punti, 2,7 rimbalzi, 2,9 assist e 0,9 palle rubate in 41 partite. In gara 2 al primo round dei playoff contro gli Oklahoma City Thunder, è partito titolare per la prima volta in carriera e ha messo a referto 16 punti, 12 rimbalzi, 6 assist, 2 palle rubate e una stoppata. Tuttavia i Rockets perderanno la serie in sei partite.[10]

Stagione 2013-14[modifica | modifica wikitesto]

Beverley ha avuto una stagione tormentata a causa di un infortunio, giocando solo 56 delle 82 partite. Il 2 giugno 2014 è stato inserito nel NBA All-Defensive Second Team.

Stagione 2014-15[modifica | modifica wikitesto]

Beverley al tiro contro Enes Kanter

Il 30 marzo 2015, è stato escluso per il resto della stagione a causa di un infortunio al polso sinistro, giocando anche in questa stagione 56 partite in totale.

Stagione 2015-16[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 luglio 2015 ha firmato con i Rockets un accordo quadriennale da 23 milioni.[11] Il 18 marzo 2016, ha registrato 18 punti e 10 assist in una vittoria 116-111 contro i Minnesota Timberwolves. Il 31 marzo, ha segnato 22 punti nella sconfitta per 103-100 contro i Chicago Bulls.[12]

Stagione 2016-17[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto il suo debutto stagionale il 17 novembre 2016 dopo aver saltato le prime 11 partite. Limitato a 25 minuti, Beverley segna 11 punti, 3 assist e 3 stoppate contro i Portland Trail Blazers. Il 2 aprile 2017, ha segnato 26 punti, record personale in carriera contro i Phoenix Suns. Alla fine della stagione, Beverley è stato inserito nel NBA All-Defensive First Team per la prima volta in carriera, diventando il quarto giocatore nella storia della franchigia da Scottie Pippen nel 1998-99.

Los Angeles Clippers (2017-)[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 giugno 2017, i Los Angeles Clippers hanno acquisito Beverley, Sam Dekker, Montrezl Harrell, Darrun Hilliard, DeAndre Liggins, Lou Williams, Kyle Wiltjer e una prima scelta al Draft 2018 degli Houston Rockets in cambio di Chris Paul.[13] Nel suo debutto per i Clippers il 19 ottobre 2017, Beverley ha segnato 10 punti in una vittoria 108-92 sui Los Angeles Lakers. Il 22 novembre 2017 ha saltato il resto della stagione dopo aver subito una riparazione arteriosa del menisco laterale e una procedura di microfrattura sul ginocchio destro.

Torna a disposizione solo nella stagione successiva. Il 4 dicembre 2018 ha ricevuto una multa di 25.000 dollari dall'NBA per avere lanciato un pallone contro un tifoso che lo aveva insultato pesantamente e più volte durante la partita contro i Dallas Mavericks giocata (e persa per 114-110) il giorno prima.[14][15]. Il primo luglio allunga il contratto con i Clippers con un triennale da 40 milioni di dollari.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Olympiakos: 2010
Spartak San Pietroburgo: 2011

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Spartak San Pietroburgo: 2011-2012
Spartak San Pietroburgo: 2011-2012
First Team: 2017
Second Team: 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Rahat Huq, Is Patrick Beverley a "lockdown defender"?, su Red94, 22 settembre 2016. URL consultato il 20 aprile 2019.
  2. ^ (EN) Patrick Beverley Stats, Profile, Bio, Analysis and More | Los Angeles Clippers | The Sports Forecaster, su sportsforecaster.com. URL consultato il 20 aprile 2019.
  3. ^ Paolo Uggetti, Can Patrick Beverley and Lou Williams Shine on the Clippers?, su The Ringer, 18 luglio 2017. URL consultato il 20 aprile 2019.
  4. ^ (EN) Beverley Named to All-Defensive Second Team, su Houston Rockets. URL consultato il 20 aprile 2019.
  5. ^ Max Croes, Patrick Beverley First Rocket To Make All-Defensive First Team Since 1999, su The Dream Shake, 26 giugno 2017. URL consultato il 20 aprile 2019.
  6. ^ (EN) Sekou Smith, Houston Rockets guard Patrick Beverley fights through grief after grandfather's death, su NBA.com. URL consultato il 20 aprile 2019.
  7. ^ Dvndre, Patrick Beverley fights Lebron James Curry Westbrook Wade. URL consultato il 20 aprile 2019.
  8. ^ Sky Sport, Scontro Durant-Beverley: espulsione per entrambi, su sport.sky.it. URL consultato il 14 aprile 2019.
  9. ^ (EN) Rockets Sign Beverley, su Houston Rockets. URL consultato il 2018-12-04T22:48:01Z.
  10. ^ (EN) Patrick Beverley 2012-13 Game Log, su Basketball-Reference.com. URL consultato il 14 aprile 2019.
  11. ^ Satchel Price, Beverley headed back to Houston, su SBNation.com, 3 luglio 2015. URL consultato il 14 aprile 2019.
  12. ^ (EN) Bulls vs. Rockets - Box Score - March 31, 2016 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 20 aprile 2019.
  13. ^ (EN) Press Release: L.A. Clippers Acquire Seven Players and Draft Pick, Including Beverley, Dekker, Harrell and Williams, su Los Angeles Clippers. URL consultato il 2018-12-04T22:50:38Z.
  14. ^ Francesco Manzi, Patrick Beverley multato dalla NBA per aver lanciato la palla contro un tifoso, su BasketUniverso, 4 dicembre 2018. URL consultato il 14 aprile 2019.
  15. ^ Patrick Beverley, $25.000 di multa per aver tirato il pallone ad un tifoso, su Sportando. URL consultato il 14 aprile 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]