Jordan Hill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jordan Hill
Jordan Hill Arizona.jpg
Hill in riscaldamento con l'uniforme di Arizona
Nome Jordan Craig Hill
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 208 cm
Peso 107 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro / Ala grande
Squadra Minnesota T'wolves
Carriera
Giovanili
?-2006 The Patterson School
2006-2009 Arizona Wildcats
Squadre di club
2009-2010 N.Y. Knicks 24 (97)
2010-2012 Houston Rockets 127 (714)
2012-2015 L.A. Lakers 178 (1.764)
2015-2016 Indiana Pacers 73 (645)
2016- Minnesota T'wolves 2 (6)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 Novembre 2016

Jordan Craig Hill (Atlanta, 27 giugno 1987) è un cestista statunitense, professionista in NBA con i Minnesota Timberwolves.

È cugino di Trevor e Devin Booker, fratelli anche loro cestisti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

New York Knicks (2009-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Hill, dopo aver frequentato la Patterson School, approda nella squadra degli Arizona Wildcats con cui si fa notare al grande pubblico e viene scelto in 8ª posizione nel draft NBA 2009 dai New York Knicks.

Houston Rockets (2010-2012)[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 Febbraio 2010 viene ceduto insieme a Jared Jeffries agli Houston Rockets, in una trade a tre squadra che ha visto coinvolte anche i New York Knicks (sua ex squadra) e i Sacramento Kings. Tra l'altro in questa trade venne coinvolto anche Tracy McGrady che passò dai Rockets ai Knicks.[1]

Los Angeles Lakers (2012-2015)[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 Marzo 2012 viene ceduto ai Los Angeles Lakers in cambio del playmaker Derek Fisher.

Indian Pacers (2015-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 Luglio 2015 dopo 3 anni nella Città degli Angeli, firma con gli Indiana Pacers.

Minnesota Timberwolves (2016-2017)[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 Luglio 2016 Hill firma con i Minnesota Timberwolves.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Knicks get F McGrady, clear cap of $9 million, su ESPN.com, 19 febbraio 2010. URL consultato il 17 novembre 2016.