Mistresses - Amanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mistresses - Amanti
Mistresses.png
Titolo originale Mistresses
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2013-2016
Formato serie TV
Genere drammatico, giallo
Stagioni 4 Modifica su Wikidata
Episodi 53
Durata 42 min (episodio)
Lingua originale inglese
Rapporto 16:9
Crediti
Ideatore K.J. Steinberg
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore esecutivo Rina Mimoun, Douglas Rae, Grant Scharbo, Robert M. Sertner, K.J. Steinberg
Casa di produzione ABC Studios, Ecosse Films, Bob Sertner Productions, Good Talk Productions
Prima visione
Prima TV originale
Dal 3 giugno 2013
Al 6 settembre 2016
Rete televisiva ABC
Prima TV in italiano
Dal 10 settembre 2013
Al in corso
Rete televisiva Fox Life (st. 1)
Rai 4 (st. 2-3-4)
Opere audiovisive correlate
Originaria Amanti

Mistresses - Amanti è una serie televisiva statunitense creata da K.J. Steinberg per la ABC, la cui prima stagione è stata trasmessa in prima visione assoluta sul canale polacco Fox Life dal 5 marzo al 28 maggio 2013[1]. Negli Stati Uniti, la prima stagione della serie viene invece trasmessa sulla ABC dal successivo 3 giugno[2].

In Italia, la prima stagione della serie è andata in onda dal 10 settembre al 26 novembre 2013 in prima visione su Fox Life, canale satellitare a pagamento della piattaforma Sky, mentre le restanti stagioni verranno trasmesse in chiaro da Rai 4 a partire dal 4 luglio 2017.[3]

La serie si basa sull'omonima serie britannica creata da S.J. Clarkson.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie segue le vicende di quattro amiche e dei loro coinvolgimenti in una serie di relazioni illecite e complesse.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 13 2013 2013
Seconda stagione 13 2014 2017
Terza stagione 13 2015 2017
Quarta stagione 13 2016 inedita

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2012, ABC diede il via libera alla produzione di Mistresses, ordinando direttamente un'intera prima stagione, la cui messa in onda venne programmata per l'estate dell'anno seguente[4] Si tratta del secondo tentativo da parte di un network statunitense di realizzare un remake della serie britannica Amanti. Prima di ABC, già nel 2008 la rete via cavo Lifetime aveva infatti avviato lo sviluppo di un omonimo potenziale remake della serie britannica; il progetto, che vedeva nel cast anche la presenza di Rochelle Aytes, interprete di April Malloy nel remake della ABC, si fermò tuttavia dopo la produzione del pilot[5].

La serie viene rinnovata nel 2013 per una seconda stagione, andata in onda dal 2014.

La serie è stata rinnovata per una terza stagione.

Il 25 settembre 2015, viene rinnovata per la quarta stagione, composta da 14 episodi, uno in più rispetto alle stagioni precedenti. Jennifer Esposito lascia la serie dopo una sola stagione.

Il 9 settembre 2016 la serie viene cancellata dopo quattro stagioni.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premi
Anno Premio Categoria Risultato Note
2013 Seoul International Drama Awards Genere drammatico estero più popolare Vinto Accettato da Yunjin Kim

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PL) "Mistresses" i "Red Widow" od marca na FOX Life HD, in hatak.pl, 13 febbraio 2013. URL consultato il 5 marzo 2013.
  2. ^ (EN) Sara Bibel, ABC Announces Its 2013 Summer Schedule: 'Mistresses', 'Rookie Blue', 'The Bachelorette', 'Motive' & More, in TV by the Numbers, 21 marzo 2013. URL consultato il 30 maggio 2013.
  3. ^ Elenco serie TV 2017: calendario partenze, tvblog.it, 31 maggio 2017. URL consultato il 1° giugno 2017.
  4. ^ (EN) Nellie Andreeva, ABC Gives Series Order To KJ Steinberg’s Drama ‘Mistresses’ For Summer 2013, in Deadline, 7 febbraio 2012. URL consultato il 5 marzo 2013.
  5. ^ (EN) Nellie Andreeva, ABC Series ‘Mistresses’ Casts 2 Leads, in Deadline, 7 marzo 2012. URL consultato il 5 marzo 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione