Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Mario Bros.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Mario Bros)
Mario Bros.
NES Mario Bros.png
Schermata del gioco su NES
Titolo originale マリオブラザーズ
Sviluppo Nintendo
Pubblicazione Nintendo, Atari, Ocean Software
Ideazione Shigeru Miyamoto
Serie Mario
Data di pubblicazione Arcade: marzo 1983
A2600/5200/NES: 1983
C64: 1984 e 1987
CPC/ZX: 1987
A7800/8bit/PC88: 1988
Genere Piattaforme
Tema Fantasy
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore
Piattaforma Arcade, NES, Game Boy Advance, Commodore 64, Amstrad CPC, Atari 2600, Atari 5200, Atari 7800, Atari 8-bit, ZX Spectrum, NEC PC-8801, PlayChoice-10
Distribuzione digitale Virtual Console
Supporto Cartuccia, cassetta, dischetto
Periferiche di input Joystick, tastiera
Seguito da Mario Bros. II
Specifiche arcade
CPU Z80 a 3,072 Mhz
Processore audio I8039 a 730 Khz
Schermo Raster orizzontale
Risoluzione 256 x 224 a 59,2 Hz
Periferica di input Joystick 2 direz., 1 puls.

Mario Bros. (マリオブラザーズ; Fratelli Mario?) è un videogioco arcade prodotto da Nintendo, pubblicato nel 1983 nelle sale giochi e successivamente portato sulle sue console. È uno spin-off della serie di giochi Donkey Kong, il gioco in cui Mario fece la sua prima comparsa sotto il nome di Jumpman. In questo gioco debutta il fratello di Mario, Luigi. Diversamente da Donkey Kong, dove era un carpentiere, in questo gioco Mario diventa un idraulico e deve sterminare i nemici che escono dai tubi (tra cui le famose tartarughe) delle fognature di New York. Il successo del gioco spinse la Nintendo a produrre Super Mario Bros.. Esistono anche port di Mario Bros. per numerose piattaforme domestiche.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Mario Bros. è uno dei più famosi videogiochi a piattaforme 2D a schermata fissa. Le piattaforme mantengono la stessa posizione durante l'intero corso del gioco e tutti i livelli hanno la stessa forma, pur cambiando i dettagli decorativi.

L'obiettivo del gioco è uccidere, calciandoli, tutti i nemici. Mario può correre, con un po' di inerzia quando si ferma o cambia direzione (deve fare una piccola frenata), e saltare. Il metodo principale di attacco è saltare e sbattere la testa contro le piattaforme. I nemici che si trovano al di sopra di quella sezione di piattaforma vengono così temporaneamente storditi (le tartarughe per l'esattezza vengono capovolte sul dorso e quindi immobilizzate). Mentre un nemico è stordito, Mario deve calciarlo, passandoci sopra. Se non lo calcia in tempo, il nemico si riprenderà dallo stordimento e diventerà più veloce di prima. Un nemico si riprende dallo stordimento, senza diventare più veloce, anche quando Mario urta nuovamente la sezione di piattaforma in cui si trova.

Mario può anche usare il POW, un blocco al centro dello schermo. Colpendo il POW tutti i nemici sulle piattaforme vengono storditi. Si possono dare solo un limitato numero di colpi in un POW dopodiché scompare.

La modalità a due giocatori è di tipo cooperativo: il secondo giocatore interpreta Luigi, che deve collaborare con Mario per liberare lo schermo dai nemici. Tuttavia, poiché Mario e Luigi possono darsi delle spinte tra loro, sia urtandosi che con le testate, e poiché i nemici possono essere risvegliati con una testata, è possibile giocare competitivamente cercando di buttare l'altro addosso ai nemici.

I nemici fuoriescono da due tubi in cima allo schermo e avanzano continuamente, limitandosi a cambiare direzione quando incontrano un ostacolo. Altri due tubi li accolgono quando arrivano in fondo allo schermo e li rimandano in cima, e così a oltranza finché non vengono uccisi. I tipi di nemici che si possono incontrare sono:

  • Tartarughe, semplici e lente.
  • Granchi, servono 2 testate per stordirli, dopo la prima assumono aspetto (e velocità) ben più "arrabbiato".
  • Falene, fanno dei brevi voli anziché camminare, rendendo difficile sia stordirle che saltarle.

I nemici seguenti appaiono periodicamente e illimitatamente, ma non contano per terminare un livello. Si distruggono direttamente con le testate, senza bisogno del calcio.

  • Mostro di ghiaccio, un blocco informe che si muove scivolando, se non viene colpito può fermarsi al centro di una piattaforma e congelarla, rendendola scivolosa.
  • Saette, attraversano orizzontalmente lo schermo rimbalzando fra le piattaforme per poi sparire.

Ogni volta che si calcia un nemico fuoriesce dai tubi una moneta, che si può raccogliere o colpire per il punteggio; le monete si comportano come i nemici ma non ricompaiono più una volta uscite dal fondo. Ci sono anche dei livelli bonus popolati unicamente da monete ferme in aria, da raccogliere con un limite di tempo.

Punteggio[modifica | modifica wikitesto]

Ogni azione vale un determinato numero di punti:

  • Ribaltare un nemico: 10 punti.
  • Calciare fuori dallo schermo un nemico: 800 punti. Calciando fuori dallo schermo più nemici in un colpo solo, il valore sale a 1600, 2400.
  • Monete: 800 punti.
  • Sconfiggere un mostro di ghiaccio: 500 punti.
  • Eliminare una sfera di fuoco bianca (saetta): 200 punti.
  • Eliminare una sfera di fuoco rossa (vampa): 1000 punti.
  • Raccogliere tutte le 10 monete nel livello bonus: 5000 (la prima volta), 8000 (le volte successive).

Conversioni[modifica | modifica wikitesto]

Numerose conversioni vennero pubblicate da Atari per le proprie console e computer, e da Ocean Software per altri personal computer. Su Commodore 64 ci furono due versioni, una prima pubblicata da Atari nel 1984[1] e una seconda da Ocean nel 1987[2].

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono state altre versioni di Mario Bros, tra cui:

  • Punch Ball Mario Bros.: Questo gioco consiste nello sconfiggere i nemici paralizzandoli con la palla che ha il giocatore. Questo gioco è per NEC PC-8801 ed è stato creato nel 1984.
  • Mario Bros. Special: È la versione Speciale di Mario Bros., non è uguale a quello originale perché consente di arrivare in cima attraversando dei buchi delle piattaforme; dopo essere arrivati in cima bisogna attivare tutte e cinque le leve fancendole diventare tutte rosse e non sarà facile perché col tempo si disattivano e bisogna riattivarle un'altra volta. Questo gioco è per NEC PC88 ed è stato creato nel 1984.
  • Mario Bros. Classic: Questo è il remake di Mario Bros. apparso in tutta la serie di Super Mario Advance e su Mario & Luigi: Superstar Saga. La grafica è più moderna, sono incluse le voci, e Mario può camminare o correre.
  • Mario Bros.-e: È anche possibile giocare Mario Bros. grazie alla funzione dell'e-Reader.

Altre apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Una versione del gioco è contenuta in Super Mario Bros. 3. Inoltre tutti i quattro giochi della serie Super Mario Advance e Mario and Luigi: Superstar Saga contengono un remake di Mario Bros. con grafica migliorata, più nemici, le voci dei personaggi, nuovi bonus e segreti e anche qualche nuova abilità.

Inoltre:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kim Lemon, Mario Bros. per C64 (1984), su Lemon64.com.
  2. ^ (EN) Kim Lemon, Mario Bros. per C64 (1987), su Lemon64.com.
  3. ^ Mario Bros., su smashbros.com, nintendo.it, 12 febbraio 2008.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Nintendo Portale Nintendo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Nintendo