Mabel Bocchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mabel Bocchi
Mabel Bocchi.jpg
Mabel Bocchi in maglia Geas, 1974
Nome Liliana Mabel Bocchi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186 cm
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Ritirata 1982
Hall of fame Italia Basket Hall of Fame (2007)
Carriera
Squadre di club
1968-1969Partenio Avellino
1969-1978GEAS
1978-1981FIAT
1981-1982Basket Femm. Milano
Nazionale
1970-1980Italia Italia113 (984)
Palmarès
Serie A1 8 vittorie
Per maggiori dettagli vedi qui
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Bronzo Italia 1974
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Liliana Mabel Bocchi (Parma, 26 maggio 1953) è un'ex cestista italiana.

Giocatrice di alta statura e di buona stazza, in campo giocava come centro.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Bandiera storica del GEAS, Bocchi inizia la sua carriera sportiva nella Partenio Avellino, squadra che Mabel, nel campionato 1968-69, porta per la prima volta nella sua storia alla Serie A.

Ha vinto otto scudetti italiani e una Coppa dei Campioni. È stata una delle migliori giocatrici europee per diverse stagioni. Al Campionato mondiale del 1975 fu eletta miglior giocatrice del torneo, oltre ad essere la migliore realizzatrice. Ha collezionato 121 presenze in Nazionale.

Negli anni ottanta ha partecipato a diverse edizioni de La Domenica Sportiva ed è apparsa nella commedia Lui è peggio di me con Renato Pozzetto e Adriano Celentano. In seguito è diventata collaboratrice per la Gazzetta dello Sport.

Ha un fratello, Norberto, campione di bridge e una sorella, Ambra, anche lei ex giocatrice di serie A, oggi allenatrice a Scalea.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Reverberi: 1
    Premio alla carriera 2013-2014[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alessio Fontanesi, Premio Reverberi 2014: Max Menetti miglior allenatore, su reggionline.com, 17 novembre 2014. URL consultato il 19 novembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]