Stefano Cazzaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stefano Cazzaro
Stefano Cazzaro.jpg
Nazionalità Italia Italia
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Arbitro
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Stefano Cazzaro (Venezia, 25 settembre 1953) è un ex arbitro di pallacanestro italiano. Designatore arbitrale e membro della commissione tecnica europea, dal 2012 fa parte dell'Italia Basket Hall of Fame[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La pallacanestro è lo sport di famiglia: la madre Rina Zane è stata da prima campionessa italiana con la Reyer Venezia nel 1947 e successivamente dirigente di una società di pallacanestro locale, assieme al marito.

Laureato presso la facoltà di Economia e Commercio dell'università Ca' Foscari di Venezia, al termine degli studi intraprende la carriera come dirigente bancario.

Carriera sportiva[modifica | modifica wikitesto]

A 7 anni viene iscritto alle leve della Reyer Venezia, squadra dove rimarrà a giocare fino ai 18 anni.

All'età di 16 anni ha seguito il corso per mini-arbitri mentre il 18 gennaio 1970 dirige la sua prima partita ufficiale al Lido di Venezia, tra Lambretta e PSC Julia. Viene promosso: nel 1973 in serie D; nel 1975 in serie C; nel 1977 in serie B; nel 1982 in serie A. Il suo debutto nella massima serie avviene domenica 8 ottobre del 1982 dove dirige la gara tra Italcable Perugia e Rapident Livorno, in coppia con il veneziano Paolo Zanon, ritenuto da Cazzaro “il suo più grande maestro”.

Ha arbitrato tra serie A1 e A2 per 22 anni, collezionando 596 partite con 99 gare di playoff e 9 finali scudetto.

Carriera internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1986 ad Atene viene promosso arbitro internazionale. Nel settembre dello stesso anno la designazione d'esordio a Ginevra, dove dirige gara di Coppa delle Coppe Champel Ginevra – Spartak Sofia.

Principali Designazioni FIBA

  • Finale FIBA coppa Saporta – Ginevra 1991
  • Torneo di qualificazione Olimpica – Portland 1992
  • Semifinale Giochi olimpici – Barcelona 1992
  • Campionati mondiali U22 maschile - Valladolid 1993
    Cazzaro e Jordan - Olimpiadi 1992
  • Final Four Euroclub – Tel Aviv 1994
  • Final Four Euroclub – Zaragoza 1995
  • Campionati Europei maschili – Atene 1995
  • Finale coppa Intercontinentale - Atene 1996
  • Finale coppa Korac – Bursa 1997
  • Campionati mondiali maschili - Atene 1998
  • Torneo di qualificazione Olimpica – Porto Rico 1999
  • Campionati europei maschili – Francia 1999
  • Final Four Euroclub – Salonicco 2000
  • Campionati mondiali maschili - Indianapolis 2002
  • Finale ULEB Cup – Charleroi 2005
  • Finale Four Eurolega – Mosca 2005

A causa di una norma che poneva il limite di età a 50 anni, termina la sua carriera italiana nel 2004 con la designazione nella serie finale tra Montepaschi Siena e Fortitudo Bologna. A livello internazionale arbitrerà un'ulteriore stagione che si concluderà con la partecipazione alle Final Four di Eurolega a Mosca e la successiva designazione alla finale tra Maccabi Tel Aviv e TAU Vitoria.

Dirigente arbitrale[modifica | modifica wikitesto]

Conclusa la carriera sul campo, oltre ad una costante collaborazione con il GAP Venezia, ha intrapreso l'attività di dirigente del settore arbitrale:

  • Nel 2005 viene nominato Commissario Arbitri sia per FIBA che per ULEB
  • Dal 2005 al 2007 Vice Presidente del Comitato Italiano Arbitri e osservatore delle Leghe professionistiche
  • Nel 2007 diventa membro della Commissione Tecnica Europea

Dal 2009 al 2012 ricopre il ruolo di consulente per le designazioni arbitrali della Lega Due. Nella stagione 2012-2013 ha ricoperto, insieme a Sergio Borroni, anch'egli Commissioner FIBA ed ex arbitro di serie A, l'incarico di valutatore degli arbitri di Legadue. Dalla stagione 2013-14 si occupa degli arbitri di serie C della sua regione, alla ricerca di nuovi talenti arbitrali.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Reverberi 1991/92
  • Premio Martiradonna 1992
  • Premio Anaib 1993
  • Oscar del Basket 1994
  • Miglior arbitro per USAP 2003
  • Premio Fair Play del Panathlon nel 2005
  • Arbitro d'onore della FIP - Federazione Italiana Pallacanestro
  • Arbitro d'onore della FIBA

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I premiati dell'anno 2012 e le nomination per l'anno 2013, FIP. URL consultato il 24 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]