Lorenzo Malaspina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lorenzo Malaspina
Marchese di Fosdinovo
In carica 1508-1533
Trattamento Marchese
Nascita Fosdinovo
Morte Fosdinovo, 1533
Sepoltura Fosdinovo
Dinastia Stemma Malaspina (spino fiorito).png Malaspina della Verrucola e di Fosdinovo
Padre Gabriele II Malaspina
Madre Bianca Malaspina di Castel dell'Aquila
Figli Giuseppe
Religione cattolicesimo
Malaspina
Marchesi di Fosdinovo
Coat of arms of the House of Malaspina (Spino Fiorito).svg

Gabriele
Spinetta
Galeotto I
Gabriele I
Spinetta II
Antonio Alberico I
Giacomo I
Gabriele II
Lorenzo
Figli
Galeotto II
Giuseppe
Andrea
Figli
Giacomo II
Pasquale
Ippolito Malaspina
Carlo Francesco Agostino
Gabriele III
Carlo Emanuele

Lorenzo Malaspina (Fosdinovo, ... – Fosdinovo, 1533) è stato un nobile italiano. Figlio di Gabriele II Malaspina, fu il settimo marchese di Fosdinovo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Lorenzo Malaspina era il quartogenito figlio del marchese di Fosdinovo Gabriele II Malaspina (1467-1508).

Il marchese di Fosdinovo Lorenzo Malaspina (1508-1533) dovette dividere per i primi anni il marchesato con il fratello Galeotto II Malaspina (1508-1523). Sotto il marchesato di Lorenzo, nel 1529, l'imperatore Carlo V d'Asburgo concesse al marchese di Fosdinovo la primogenitura dell'eredità: ciò mise fine alle lotte fratricide e alle spartizioni di terre che avevano contraddistinto fino a quel momento il Marchesato. Così, quando nel 1533 Lorenzo morì, il solo erede fu il figlio primogenito Giuseppe Malaspina (1533-1565). Lorenzo donò anche al Duomo di Fosdinovo un fonte battesimale in marmo recintato da una balaustra. È probabilmente sempre sotto l'impero di Carlo V d'Asburgo che Fosdinovo ottenne il prestigioso titolo di Civitas Imperialis: all'epoca, nella zona, solo Sarzana (dal 1465) e La Spezia (dal 1506) godevano di tale titolo, mentre Massa l'avrebbe acquisito nel 1605 e Pontremoli ancor dopo, nel 1778.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Sposò nel 1501, per volere del padre Gabriele II Malaspina, Teodosia Mattea Malaspina di Gragnola, figlia del cugino Leonardo, il cui padre Lazzaro aveva assecondato quasi tutte le imprese del fratello Gabriele.[1] Con lei ebbe:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Patrizia Meli, Gabriele Malaspina marchese di Fosdinovo : condotte, politica e diplomazia nella Lunigiana del Rinascimento, Firenze, Firenze University Press, 2008, p. X, ISBN 978-88-8453-860-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]