Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Laterale approssimante palatale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Laterale palatale)
Jump to navigation Jump to search
Laterale approssimante palatale
IPA - numero157
IPA - testoʎ
IPA - immagine
Xsampa-L2.png
UnicodeU+028E
Entity& 654;
X-SAMPAL
Kirshenbauml^
Ascolto

La laterale palatale è una consonante, rappresentata con il simbolo [ʎ] nell'alfabeto fonetico internazionale (IPA).

Nell'ortografia dell'italiano tale fono è rappresentato dal trigramma gli.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La consonante laterale palatale sonora presenta le seguenti caratteristiche:

In italiano[modifica | modifica wikitesto]

In italiano il suono viene rappresentato da gl davanti a i, e gli davanti alle altre vocali. Il semplice digramma gl vale sempre /ɡl/, come scritto, davanti ad a, e, o, u; può valere sia /ʎ/ che (molto raramente) /ɡl/ davanti a i, seppur con qualche limitazione: ngl vale sempre /ŋɡl/, dal momento che sono impossibili in italiano le combinazioni /nʎ/ e /ŋʎ/. Il suono è autogeminante in posizione intervocalica (anche in fonosintassi), ed è relativamente recente: deriva dal nesso latino /lj/ (non da /ɡl/ che di solito si conserva). La grafia si stabilizzò durante il Rinascimento per analogia con la nasale palatale, grafia a sua volta mutuata direttamente dalla grafia latina, dal momento che gn, in epoca classica /ɡn/, dette esito /ɲ/ già intorno al III/IV secolo, e così si pronuncia nel latino ecclesiastico.

Altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Greco[modifica | modifica wikitesto]

Nella lingua greca tale fono è reso λ + /i/ (come palatalizzante) seguiti da vocale (facente parte della stessa sillaba) nell'alfabeto greco:

  • φωλιά (traslitterato phōliá) "tana, nido, rifugio, covo, nascondiglio" [foˈʎɐ]
  • δουλειά (traslitterato douleiá) "lavoro, affare, faccenda, impiego, occupazione, mestiere, professione" [ðuˈʎɐ]

Croato[modifica | modifica wikitesto]

Nella lingua croata tale fono è reso con la grafia lj.

Spagnolo[modifica | modifica wikitesto]

Nella lingua spagnola tale suono è reso con il digramma ll (sebbene questo suono in molte varietà dell'idioma sia confluito con quello di y, la fricativa palatale sonora).

Galiziano[modifica | modifica wikitesto]

Nella lingua galiziana tale suono è reso con il digramma ll:

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica