Hans Tuzzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hans Tuzzi (a destra) con Robert Darnton al Festivaletteratura, Mantova, 8 settembre 2018

Hans Tuzzi, pseudonimo di Adriano Bon (Milano, 1952), è uno scrittore e saggista italiano.

Consulente editoriale e docente universitario al master in editoria cartacea e multimediale all'Università di Bologna, con lo pseudonimo Hans Tuzzi, che è un personaggio del romanzo L'uomo senza qualità di Robert Musil, ha scritto romanzi e saggi, una serie di romanzi gialli ambientati a Milano con protagonista il commissario Norberto Melis e una serie di gialli storici con protagonista Neron Vukcic. Ha collaborato all'inserto culturale del Il Sole 24 Ore e al Corriere della Sera[1]; pubblica sulla rivista Paragone.[2]


Il ciclo del Commissario Melis[modifica | modifica wikitesto]

“Il ciclo di Melis ha l'ambizione di rappresentare l'Italia dal 1978 (rapimento Moro) sino alla crisi della Prima Repubblica, gli anni in cui si svilisce la grammatica di una civiltà”.[3]

  1. Il Maestro della Testa sfondata, Torino, Bollati Boringhieri, 2016, ISBN 978-63-339-2132-8. Parma, Guanda, 2005, ISBN 88-8246-731-7. Milano, Bonnard, 2002, ISBN 88-86842-48-1
  2. Perché Yellow non correrà, Torino, Bollati Boringhieri, 2016, ISBN 978-88-339-2133-4. Parma, Guanda, 2006. ISBN 88-8246-730-9. Milano, Bonnard, 2003, ISBN 88-86842-86-4
  3. Come il cielo sull'Annapurna, Milano, Bonnard, 2004. ISBN 88-86842-74-0, riedito con il titolo Un posto sbagliato per morire, Torino, Bollati Boringhieri, 2011, ISBN 978-83-339-7076-9
  4. Tre delitti un'estate. Calde vacanze per il commissario Melis, Milano, Bonnard, 2005, ISBN 88-89609-01-X.
  5. La morte segue i magi, Torino, Bollati Boringhieri, 2009, ISBN 978-88-339-1972-0.
  6. L'ora incerta tra il cane e il lupo, Torino, Bollati Boringhieri, 2010. ISBN 978-88-339-2065-8.
  7. Un gatto alla finestra, Milano, Il Sole 24 Ore Racconti d'autore, 2012.
  8. Un enigma dal passato, Torino, Bollati Boringhieri, 2013, ISBN 978-88-339-2439-7, finalista al premio Provincia in giallo 2013.[4]
  9. La figlia più bella, Torino, Bollati Boringhieri, 2015, ISBN 978-88-339-2639-1.
  10. Il fico egoista, in M. Cassani et al., Ritratto dell’investigatore da piccolo, Milano, TEA, 2017 ISBN 9788850244560.
  11. La belva nel labirinto, Torino, Bollati Boringhieri, 2017 ISBN 9788833928685.
  12. La vita uccide in prosa, Torino, Bollati Boringhieri, 2018, ISBN 9788833930695.

Ciclo di Neron Vukcic[modifica | modifica wikitesto]

Il primo romanzo, ambientato nel giugno 1914, ha come protagonista Neron Vukcic, un agente segreto asburgico: secondo alcuni si tratta di un Nero Wolfe prima di Wolfe, anche se l'autore precisa che diversi particolari minori, ma essenziali, contraddicono la biografia del personaggio di Rex Stout.[5]

  1. Il Trio dell'arciduca, Bollati Boringhieri, Torino, 2014 (Finalista al Premio Letterario Corrado Alvaro – Libero Bigiaretti 2015), ISBN 9788833927695
  2. Il sesto Faraone, Bollati Boringhieri, Torino, 2016, ISBN 978-88-339-2755-8
  3. Al vento dell’Oceano, Bollati Boringhieri, Torino, 2017, ISBN 978-88-339-2880-7

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Saggi di Bibliofilia[modifica | modifica wikitesto]

Con il medesimo pseudonimo o con il suo vero nome ha firmato anche numerosi saggi di argomento vario, tra cui, particolarmente apprezzati, quelli di bibliofilia e storia del libro.

  • Hans Tuzzi, Collezionare libri antichi, rari, di pregio (prefazione di Alessandro Olschki), Milano, Bonnard, 2000. ISBN 88-86842-19-8.
  • Hans Tuzzi, Gli strumenti del bibliofilo. Variazioni su come leggere cataloghi e bibliografie, Milano, Bonnard, 2003. ISBN 88-86842-62-7.
  • Hans Tuzzi, Libro antico libro moderno. Per una storia comparata, Milano, Bonnard, 2006. ISBN 88-89609-10-9.
  • Hans Tuzzi, Gli occhi di Rubino. Di cani, di libri, di cani nei libri, Milano, Bonnard, 2006. ISBN 978-88-89609-21-7.
  • Hans Tuzzi, Bestiario bibliofilo. Imprese di animali nelle marche tipografiche dal XV al XVIII secolo (e altro), Milano, Bonnard, 2009. ISBN 978-88-89609-51-4.
  • Hans Tuzzi, Il mondo visto dai libri, Milano, Skira, 2014, ISBN 978-88-572-2655-2.

Testi di viaggi o di memoria[modifica | modifica wikitesto]

Saggistica letteraria[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hans Tuzzi, su Festivaletteratura di Mantova. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  2. ^ Hans Tuzzi, su Paragone. URL consultato il 24 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2016).
  3. ^ intervista a Fahrenheit, 24 giugno 2015
  4. ^ Premio letterario La Provincia in Giallo - 2013, su La Provincia in Giallo. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  5. ^ Roberto De Caro, Nero Nero Sette, l'Espresso, 18.04.2014 e Salvina Pizzuoli intervista HT, Prosa e poesia, 26 aprile 2014
  6. ^ Premio Comisso - 2013, in Premio Letterario Giovanni Comisso, 8 maggio 2016. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  7. ^ Premio Asti d'Appello - 2014, su Premio Asti d'Appello. URL consultato il 24 ottobre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN38070351 · ISNI (EN0000 0001 1591 3556 · SBN IT\ICCU\CFIV\061343 · LCCN (ENn85366912 · GND (DE132128373 · BNF (FRcb12448957b (data) · NLA (EN35806472 · BAV ADV12065869