Gran Premio motociclistico di Gran Bretagna 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno Unito GP di Gran Bretagna 2011
784º GP della storia del Motomondiale
6ª prova su 18 del 2011
Silverstone Circuit moto intl pits.svg
Data 12 giugno 2011
Nome ufficiale AirAsia British Grand Prix
Circuito Circuito di Silverstone
Percorso 5,902 km
Clima Pioggia
Risultati
MotoGP
159º GP nella storia della classe
Distanza 20 giri, totale 118,04 km
Pole position Giro veloce
Australia Casey Stoner Stati Uniti Nicky Hayden
Honda in 2:02.020 Ducati in 2:21.432
(nel giro 17 di 20)
Podio
1. Australia Casey Stoner
Honda
2. Italia Andrea Dovizioso
Honda
3. Stati Uniti Colin Edwards
Yamaha
Moto2
23º GP nella storia della classe
Distanza 18 giri, totale 106,236 km
Pole position Giro veloce
Spagna Marc Márquez Germania Stefan Bradl
Suter in 2:08.101 Kalex in 2:25.096
(nel giro 16 di 18)
Podio
1. Germania Stefan Bradl
Kalex
2. Regno Unito Bradley Smith
Tech 3
3. Italia Michele Pirro
Moriwaki
Classe 125
711º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 100,334 km
Pole position Giro veloce
Spagna Maverick Viñales Spagna Adrián Martín
Aprilia in 2:14.684 Aprilia in 2:32.946
(nel giro 8 di 17)
Podio
1. Germania Jonas Folger
Aprilia
2. Francia Johann Zarco
Derbi
3. Spagna Héctor Faubel
Aprilia

Il Gran Premio motociclistico di Gran Bretagna 2011 corso il 12 giugno, è stato il sesto Gran Premio della stagione 2011. La gara si è disputata sul circuito di Silverstone.

Prove e qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Le prime due sessioni di prove libere hanno visto Johann Zarco (Derbi) come il più veloce, la terza Nicolás Terol (Aprilia). La pole position è andata a Maverick Viñales. Risultati dopo le qualifiche:

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

La prima sessione di prove libere è andata a Scott Redding (Suter), la seconda a Randy Krummenacher (Kalex), la terza a Marc Márquez (Suter), al quale è andata poi la pole position.

Risultati dopo le qualifiche:

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Daniel Pedrosa rinuncia a partecipare al secondo Gran Premio di seguito dopo quello di Catalogna per completare la fase di riabilitazione.[1]

Nella prima sessione di prove il miglior tempo è di Casey Stoner su Honda (2:03.748), seguito da Marco Simoncelli (Honda) e Jorge Lorenzo (Yamaha). Nella seconda sessione sul bagnato il migliore è ancora Stoner (2:15.666) seguito da Simoncelli e Nicky Hayden (Ducati). Nella terza sessione davanti troviamo di nuovo Stoner (2:03.487), seguito da Simoncelli e Ben Spies (Yamaha). La Pole Position è andata allo stesso Stoner, con il tempo di 2:02.020.

Cal Crutchlow nelle prime fasi delle qualifiche in una caduta si frattura la clavicola sinistra, il che lo costringe a terminare in anticipo il suo weekend di casa.[2]

Pos Pilota Team Tempo
1 27 Australia Casey Stoner Giappone Repsol Honda Team-HRC 2:02.020
2 58 Italia Marco Simoncelli Italia San Carlo Honda Gresini-Honda 2:02.208
3 1 Spagna Jorge Lorenzo Italia Yamaha Factory Racing-Yamaha 2:02.237
4 11 Stati Uniti Ben Spies Italia Yamaha Factory Racing-Yamaha 2:02.677
5 4 Italia Andrea Dovizioso Giappone Repsol Honda Team-HRC 2:03.212
6 17 Rep. Ceca Karel Abraham Rep. Ceca Cardion AB Motoracing-Ducati 2:04.151
7 69 Stati Uniti Nicky Hayden Italia Ducati Team-Ducati 2:04.304
8 5 Stati Uniti Colin Edwards Francia Monster Yamaha Tech 3-Yamaha 2:04.508
9 19 Spagna Álvaro Bautista Regno Unito Rizla Suzuki MotoGP-Suzuki 2:04.520
10 14 Francia Randy De Puniet Italia Pramac Racing Team-Ducati 2:04.589
11 7 Giappone Hiroshi Aoyama Italia San Carlo Honda Gresini-Honda 2:04.919
12 8 Spagna Héctor Barberá Spagna Mapfre Aspar Team-Ducati 2:05.164
13 46 Italia Valentino Rossi Italia Ducati Team-Ducati 2:05.781
14 24 Spagna Toni Elías Italia LCR Honda MotoGP-Honda 2:05.862
15 65 Italia Loris Capirossi Italia Pramac Racing-Ducati 2:06.256
16 35 Regno Unito Cal Crutchlow Francia Monster Yamaha Tech 3-Yamaha 2:07.911

Gara[modifica | modifica wikitesto]

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 27 Australia Casey Stoner Honda 20 47:53.459 1 25
2 4 Italia Andrea Dovizioso Honda 20 +15.159 5 20
3 5 Stati Uniti Colin Edwards Yamaha 20 +21.480 8 16
4 69 Stati Uniti Nicky Hayden Ducati 20 +26.984 7 13
5 19 Spagna Álvaro Bautista Suzuki 20 +35.569 9 11
6 46 Italia Valentino Rossi Ducati 20 +1:04.526 13 10
7 17 Rep. Ceca Karel Abraham Ducati 20 +1:32.650 6 9
8 24 Spagna Toni Elías Honda 20 +1:51.938 14 8
9 7 Giappone Hiroshi Aoyama Honda 20 +1:52.350 11 7
10 65 Italia Loris Capirossi Ducati 20 +2:03.312 15 6
11 8 Spagna Héctor Barberá Ducati 19 +1 giro 12 5
12 14 Francia Randy de Puniet Ducati 19 +1 giro 10 4

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
58 Italia Marco Simoncelli Honda 10 Incidente 2
1 Spagna Jorge Lorenzo Yamaha 8 Incidente 3
11 Stati Uniti Ben Spies Yamaha 7 Incidente 4

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto
35 Regno Unito Cal Crutchlow Yamaha

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

In questo Gran Premio Raffaele De Rosa, appiedato dal team Desguaces La Torre G22, sostituisce Santiago Hernández nel team SAG; nel team QMMF Nasser Al Malki, già presente come wildcard in Qatar, sostituisce Ricard Cardús; nel team Aspar Jordi Torres sostituisce Julián Simón, sottoposto ad operazione alla gamba destra.[3]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 65 Germania Stefan Bradl Kalex 18 44:10.236 3 25
2 38 Regno Unito Bradley Smith Tech 3 18 +7.601 28 20
3 51 Italia Michele Pirro Moriwaki 18 +12.241 6 16
4 16 Francia Jules Cluzel Suter 18 +17.271 4 13
5 45 Regno Unito Scott Redding Suter 18 +23.531 2 11
6 34 Spagna Esteve Rabat FTR 18 +28.661 20 10
7 72 Giappone Yūki Takahashi Moriwaki 18 +32.391 12 9
8 54 Turchia Kenan Sofuoğlu Suter 18 +34.662 13 8
9 68 Colombia Yonny Hernández FTR 18 +37.181 21 7
10 3 Italia Simone Corsi FTR 18 +38.981 5 6
11 4 Svizzera Randy Krummenacher Kalex 18 +39.657 8 5
12 76 Germania Max Neukirchner MZ-RE Honda 18 +51.622 17 4
13 49 Regno Unito Kev Coghlan FTR 18 +54.810 24 3
14 25 Italia Alex Baldolini Suter 18 +56.242 34 2
15 12 Svizzera Thomas Lüthi Suter 18 +1:00.769 14 1
16 29 Italia Andrea Iannone Suter 18 +1:06.198 33
17 63 Francia Mike Di Meglio Tech 3 18 +1:19.530 9
18 40 Spagna Aleix Espargaró Pons Kalex 18 +1:27.092 7
19 21 Spagna Javier Forés Suter 18 +1:29.849 30
20 77 Svizzera Dominique Aegerter Suter 18 +1:30.338 31
21 35 Italia Raffaele De Rosa FTR 18 +1:57.792 15
22 53 Francia Valentin Debise FTR 18 +2:11.104 29
23 39 Venezuela Robertino Pietri Suter 18 +2:29.168 35
24 95 Qatar Mashel Al Naimi Moriwaki 17 +1 giro 37
25 96 Qatar Nasser Hasan Al Malki Moriwaki 17 +1 giro 38

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
44 Spagna Pol Espargaró FTR 16 Incidente 23
13 Australia Anthony West MZ-RE Honda 14 Ritiro 36
9 Stati Uniti Kenny Noyes FTR 14 Ritiro 27
71 Italia Claudio Corti Suter 13 Ritiro 11
15 San Marino Alex De Angelis MotoBi 11 Ritiro 10
19 Belgio Xavier Siméon Tech 3 10 Ritiro 18
31 Spagna Carmelo Morales Moriwaki 8 Incidente 25
14 Thailandia Ratthapark Wilairot FTR 8 Ritiro 32
93 Spagna Marc Márquez Suter 7 Ritiro 1
75 Italia Mattia Pasini FTR 6 Incidente 22
36 Finlandia Mika Kallio Suter 6 Incidente 26
18 Spagna Jordi Torres Suter 3 Incidente 19
80 Spagna Axel Pons Pons Kalex 0 Incidente 16

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

In questo Gran Premio corre come wildcard per il secondo Gran Premio consecutivo il britannico John McPhee su Aprilia.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 94 Germania Jonas Folger Aprilia 17 43:48.862 8 25
2 5 Francia Johann Zarco Derbi 17 +3.885 3 20
3 55 Spagna Héctor Faubel Aprilia 17 +14.951 7 16
4 39 Spagna Luis Salom Aprilia 17 +17.164 6 13
5 7 Spagna Efrén Vázquez Derbi 17 +17.403 4 11
6 26 Spagna Adrián Martín Aprilia 17 +19.236 11 10
7 11 Germania Sandro Cortese Aprilia 17 +21.609 5 9
8 18 Spagna Nicolás Terol Aprilia 17 +25.167 2 8
9 84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil Aprilia 17 +32.345 16 7
10 52 Regno Unito Danny Kent Aprilia 17 +32.971 12 6
11 99 Regno Unito Danny Webb Mahindra 17 +54.704 15 5
12 17 Regno Unito Taylor Mackenzie Aprilia 17 +1:03.969 26 4
13 96 Francia Louis Rossi Aprilia 17 +1:35.316 19 3
14 10 Francia Alexis Masbou KTM 17 +1:43.383 20 2
15 71 Regno Unito John McPhee Aprilia 17 +1:45.973 29 1
16 31 Finlandia Niklas Ajo Aprilia 17 +1:46.339 21
17 23 Spagna Alberto Moncayo Aprilia 17 +1:52.836 9
18 63 Malesia Zulfahmi Khairuddin Derbi 17 +2:25.969 14
19 36 Spagna Joan Perelló Aprilia 17 +2:36.732 28
20 19 Italia Alessandro Tonucci Aprilia 16 +1 giro 27

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
77 Germania Marcel Schrötter Mahindra 14 Incidente 22
33 Spagna Sergio Gadea Aprilia 12 Incidente 9
25 Spagna Maverick Viñales Aprilia 11 Incidente 1
56 Ungheria Péter Sebestyén KTM 11 Ritiro 25
30 Svizzera Giulian Pedone Aprilia 11 Incidente 24
15 Italia Simone Grotzkyj Aprilia 10 Incidente 13
53 Paesi Bassi Jasper Iwema Aprilia 10 Ritiro 18
43 Italia Francesco Mauriello Aprilia 6 Ritiro 30
50 Norvegia Sturla Fagerhaug Aprilia 0 Incidente 17

Non partiti[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Griglia
21 Regno Unito Harry Stafford Aprilia 23
3 Italia Luigi Morciano Aprilia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dani Pedrosa salterà anche Silverstone, motogp.com, 6 giugno 2011.
  2. ^ Crutchlow grande assente di Silverstone, motogp.com, 11 giugno 2011.
  3. ^ Operazione riuscita per Simón, motogp.com, 8 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2011
Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2010
Gran Premio motociclistico di Gran Bretagna
Altre edizioni
Edizione successiva:
2012