Gran Premio motociclistico della Malesia 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Malesia GP della Malesia 2011
795º GP della storia del Motomondiale
17ª prova su 18 del 2011
Sepang.svg
Data 23 ottobre 2011
Nome ufficiale Shell Advance Malaysian Motorcycle Grand Prix
Circuito Circuito di Sepang
Percorso 5,548 km
Clima Soleggiato
Risultati
MotoGP
Pole position Giro veloce
Spagna Daniel Pedrosa
Honda in 2:01.462
Moto2
33º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 94,316 km
Pole position Giro veloce
Svizzera Thomas Lüthi Germania Stefan Bradl
Suter in 2:07.512 Kalex in 2:08.220
(nel giro 4 di 17)
Podio
1. Svizzera Thomas Lüthi
Suter
2. Germania Stefan Bradl
Kalex
3. Spagna Pol Espargaró
FTR
Classe 125
721º GP nella storia della classe
Distanza 18 giri, totale 99,864 km
Pole position Giro veloce
Spagna Nicolás Terol Spagna Nicolás Terol
Aprilia in 2:13.579 Aprilia in 2:14.229
(nel giro 12 di 18)
Podio
1. Spagna Maverick Viñales
Aprilia
2. Germania Sandro Cortese
Aprilia
3. Francia Johann Zarco
Derbi

Il Gran Premio motociclistico della Malesia 2011 svolto il 23 ottobre sul circuito di Sepang, è stato la diciassettesima, nonché penultima, prova del motomondiale 2011.

In MotoGP la gara è stata fermata con la bandiera rossa nel corso del secondo dei 20 giri previsti a causa dell'incidente di Marco Simoncelli che, dopo aver perso il controllo della propria moto, è stato colpito dai sopraggiungenti Colin Edwards e Valentino Rossi ed è deceduto in seguito alle lesioni riportate.[1] Non essendo stata completata la distanza minima di 3 giri, la gara non risulta valida.[2] Ben Spies e la wildcard John Hopkins non hanno partecipato alla corsa per infortunio, mentre Jorge Lorenzo è stato sostituito da Katsuyuki Nakasuga.[3]

Nella gara della Moto2, interrotta nel finale per incidente, Thomas Lüthi ha ottenuto la sua prima vittoria in questa classe mentre Stefan Bradl con il secondo posto si è portato a 23 punti di vantaggio in classifica su Marc Márquez, che non ha partecipato alla gara;[4] il weekend di quest'ultimo è stato infatti condizionato, così come per Bradley Smith, da una caduta avvenuta all'inizio delle prime prove libere, causata dalla presenza di una zona di pista bagnata non segnalata dai commissari di percorso.[5]

Nella classe 125 la corsa è stata vinta da Maverick Viñales, al terzo successo stagionale, mentre per quanto riguarda la competizione per il titolo piloti Johann Zarco ha ridotto a 20 punti il distacco dal capoclassifica Nicolás Terol ad una gara dal termine del campionato.[6]

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

Ratthapark Wilairot e Julián Simón, infortunati, vengono sostituiti rispettivamente da Apiwat Wongthananon e Iván Moreno. Sergio Gadea non partecipa a questo Gran Premio per infortunio. In questo Gran Premio corrono due wildcard: Hafizh Syahrin e Mohamad Zamri Baba, entrambi su Moriwaki.

La gara è stata interrotta dopo 17 dei 19 giri previsti a causa dell'incidente di Axel Pons, che ha coinvolto anche Kenny Noyes che lo seguiva.[4] Essendo stati completati i due terzi della distanza prevista, è stata considerata valida la classifica del 17º giro.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 12 Svizzera Thomas Lüthi Suter 17 36:35.114 1 25
2 65 Germania Stefan Bradl Kalex 17 +0.187 2 20
3 44 Spagna Pol Espargaró FTR 17 +7.465 5 16
4 15 San Marino Alex De Angelis MotoBi 17 +9.127 11 13
5 77 Svizzera Dominique Aegerter Suter 17 +11.494 20 11
6 36 Finlandia Mika Kallio Suter 17 +11.903 7 10
7 51 Italia Michele Pirro Moriwaki 17 +12.568 3 9
8 40 Spagna Aleix Espargaró Pons Kalex 17 +12.963 6 8
9 29 Italia Andrea Iannone Suter 17 +14.098 13 7
10 45 Regno Unito Scott Redding Suter 17 +16.697 9 6
11 34 Spagna Esteve Rabat FTR 17 +19.568 12 5
12 54 Turchia Kenan Sofuoğlu Suter 17 +24.885 19 4
13 16 Francia Jules Cluzel Suter 17 +25.345 18 3
14 63 Francia Mike Di Meglio Tech 3 17 +26.696 17 2
15 19 Belgio Xavier Siméon Tech 3 17 +32.806 23 1
16 6 Spagna Joan Olivé FTR 17 +36.497 21
17 18 Spagna Jordi Torres Suter 17 +40.569 27
18 87 Malesia Mohamad Zamri Baba Moriwaki 17 +56.756 28
19 20 Spagna Iván Moreno Suter 17 +1:05.966 32
20 86 Malesia Hafizh Syahrin Moriwaki 17 +1:06.110 34
21 4 Svizzera Randy Krummenacher Kalex 17 +1:17.083 29
22 39 Venezuela Robertino Pietri Suter 17 +1:19.415 31
23 95 Qatar Mashel Al Naimi Moriwaki 16 +1 giro 35

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
80 Spagna Axel Pons Pons Kalex 17 +32.979[7] 25
9 Stati Uniti Kenny Noyes FTR 17 +33.179[7] 30
35 Italia Raffaele De Rosa Suter 12 Ritiro 22
75 Italia Mattia Pasini FTR 8 Incidente 10
64 Colombia Santiago Hernández FTR 7 Incidente 26
23 Thailandia Apiwat Wongthananon FTR 7 Ritiro 36
53 Francia Valentin Debise FTR 6 Ritiro 24
72 Giappone Yūki Takahashi Moriwaki 5 Ritiro 4
71 Italia Claudio Corti Suter 3 Incidente 8
3 Italia Simone Corsi FTR 3 Incidente 14
13 Australia Anthony West MZ-RE Honda 1 Incidente 16
76 Germania Max Neukirchner MZ-RE Honda 1 Incidente 15

Squalificato[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Griglia
68 Colombia Yonny Hernández FTR 8 33

Non partiti[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto
93 Spagna Marc Márquez Suter
88 Spagna Ricard Cardús Moriwaki

Non qualificato[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto
38 Regno Unito Bradley Smith Tech 3

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Simone Grotzkyj e Niklas Ajo, infortunati, vengono sostituiti rispettivamente da Manuel Tatasciore e Arthur Sissis. In questo Gran Premio corre una wildcard: Farid Badrul, su Derbi.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 25 Spagna Maverick Viñales Aprilia 18 40:34.280 7 25
2 11 Germania Sandro Cortese Aprilia 18 +0.354 3 20
3 5 Francia Johann Zarco Derbi 18 +2.455 15 16
4 55 Spagna Héctor Faubel Aprilia 18 +2.921 2 13
5 18 Spagna Nicolás Terol Aprilia 18 +10.049 1 11
6 94 Germania Jonas Folger Aprilia 18 +17.964 6 10
7 63 Malesia Zulfahmi Khairuddin Derbi 18 +38.706 13 9
8 84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil Aprilia 18 +39.099 11 8
9 23 Spagna Alberto Moncayo Aprilia 18 +39.223 8 7
10 52 Regno Unito Danny Kent Aprilia 18 +40.237 10 6
11 7 Spagna Efrén Vázquez Derbi 18 +54.806 4 5
12 10 Francia Alexis Masbou KTM 18 +1:07.891 14 4
13 99 Regno Unito Danny Webb Mahindra 18 +1:07.907 12 3
14 28 Spagna Josep Rodríguez Aprilia 18 +1:08.099 24 2
15 19 Italia Alessandro Tonucci Aprilia 18 +1:08.156 21 1
16 8 Australia Jack Miller KTM 18 +1:15.230 26
17 30 Svizzera Giulian Pedone Aprilia 18 +1:18.703 18
18 96 Francia Louis Rossi Aprilia 18 +1:18.913 17
19 50 Norvegia Sturla Fagerhaug Aprilia 18 +1:30.270 28
20 32 Australia Arthur Sissis Aprilia 18 +1:31.810 30
21 17 Regno Unito Taylor Mackenzie Aprilia 18 +1:33.250 22
22 60 Italia Manuel Tatasciore Aprilia 18 +1:50.690 29
23 40 Svizzera Marco Colandrea Aprilia 18 +2:02.252 32
24 64 Malesia Farid Badrul Derbi 18 +2:16.968 31

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
14 Sudafrica Brad Binder Aprilia 16 Ritiro 27
26 Spagna Adrián Martín Aprilia 10 Ritiro 9
3 Italia Luigi Morciano Aprilia 8 Incidente 25
21 Regno Unito Harry Stafford Aprilia 8 Incidente 19
77 Germania Marcel Schrötter Mahindra 5 Incidente 16
39 Spagna Luis Salom Aprilia 0 Incidente 5
53 Paesi Bassi Jasper Iwema Aprilia 0 Incidente 20
36 Spagna Joan Perelló Aprilia 0 Incidente 23

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tragedia nel Gp della Malesia Muore Marco Simoncelli, Corriere della Sera, 23 ottobre 2011.
  2. ^ Cfr. art. 1.25.2 (ENFR) FIM Road Racing World Championship Grand Prix regulations 2011 (PDF), Federazione Internazionale di Motociclismo, p. 39. (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2012).
  3. ^ MotoGP: niente gara (e test con la 1000) a Sepang per Ben Spies, Bikeracing.it, 22 ottobre 2011.
  4. ^ a b Moto2 Sepang Gara: Luthi batte Bradl, Marquez ancora in corsa, Bikeracing.it, 23 ottobre 2011.
  5. ^ Multa di 15.000 euro per l'autodromo di Sepang, Omnicorse.it, 21 ottobre 2011.
  6. ^ 125cc Sepang Gara: vince Vinales, Zarco tiene aperti i giochi, Bikeracing.it, 23 ottobre 2011.
  7. ^ a b Non classificato per non essere rientrato ai box entro 5 minuti dall'esposizione delle bandiere rosse.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2011
Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2010
Gran Premio motociclistico della Malesia
Altre edizioni
Edizione successiva:
2012
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto