Wild card (sport)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Wildcard (sport))
Jump to navigation Jump to search

La wild card è, nello sport, il permesso (o anche detto invito) di partecipazione ad una gara o competizione accordato ad atleti o squadre che non si sono qualificate.[1]

Funzione[modifica | modifica wikitesto]

Una wild card può avere, per esempio, tra i suoi obiettivi quelli di dare una seconda opportunità ad atleti o squadre che - per motivi vari - abbiano mancato sul campo la qualificazione oppure rendere popolare una determinata disciplina.[2]

Sport di squadra[modifica | modifica wikitesto]

In alcuni sport di squadra, la wild card consiste - di fatto - nel «ripescaggio» di una squadra eliminata nella fase di qualificazione di un torneo quando una di quelle che lo ha raggiunto è costretta a rinunciarvi. Famoso è l'esempio della Nazionale di calcio danese, che nel 1992 vinse il campionato d'Europa dopo essere stata ripescata in luogo della Jugoslavia.[3] Per rimanere in ambito calcistico, anche i regolamenti delle coppe organizzate dall'UEFA prevedono spesso delle wild card: l'aver vinto il titolo (nell'edizione precedente), per esempio, consente di partecipare anche se la posizione raggiunta nel campionato nazionale non sarebbe sufficiente.[4][5]

In altri invece, la confederazione mondiale che governa un certo sport può prevedere che alcuni posti nei tornei siano riservati a delle wild card.

Sport individuali[modifica | modifica wikitesto]

Medesimo concetto vale negli sport individuali, tra cui il tennis: con la wild card si accede direttamente al tabellone principale di un torneo, senza disputare le qualificazioni.[6] Si possono citare i casi di Goran Ivanišević, che vinse il Torneo di Wimbledon 2001, di Kim Clijsters, che trionfò agli US Open 2009[7][8], e della canadese Bianca Andreescu, vincitrice dell'Indians Wells 2019.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gabriella Bacchelli, Collins Italian Dictionary, HarperCollins, 2005, p. 1600.
  2. ^ Augusto Frasca e Claudio Ferretti, Enciclopedia dello Sport, Le Garzantine, 2008, p. 1696.
  3. ^ Antonello Guerrera, L’incredibile Danimarca degli Europei 1992, su ilpost.it, 5 giugno 2012.
  4. ^ Marco Dell'Acqua, Perché noi non abbiamo mai elemosinato una wild card per la Coppa UEFA, in 101 motivi per odiare l'Inter e tifare il Milan, Newton Compton Editori, 2011, p. 265.
  5. ^ Inter, la proposta di Bolingbroke: Wild card per la Champions, su lapresse.it, 21 marzo 2016.
  6. ^ Tennis, uno Slam per Sharapova: wild card per gli Us Open, su repubblica.it, 15 agosto 2017.
  7. ^ Wimbledon, vince Ivanisevic piegato Rafter in 5 set, su repubblica.it, 9 luglio 2001.
  8. ^ Paolo Rossi, Il record di mamma Kim primo Slam da wild card, su repubblica.it, 14 settembre 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport