Fred Willard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fred Willard nel 2008

Frederick Charles Willard (Shaker Heights, 18 settembre 1933Los Angeles, 15 maggio 2020) è stato un attore e umorista statunitense.

È noto per essere stato protagonista di vari programmi televisivi satirici tra gli anni 1980 e 2000, e per aver preso parte a vari film mockumentary, quali This Is Spinal Tap di Rob Reiner, Campioni di razza, A Mighty Wind - Amici per la musica e For Your Consideration di Christopher Guest, e altri film comici come Anchorman - La leggenda di Ron Burgundy con Will Ferrell. Dal 2014 entrò nel cast di Beautiful interpretando John Forrester, fratello di Eric e padre di Ivy, e lasciò la soap un anno dopo.

Tra il 2003 e il 2005, per il suo ruolo ricorrente in Tutti amano Raymond, ottenne per tre volte consecutive una candidatura per il premio Emmy al miglior attore guest star in una serie commedia. Nel 2010 fu candidato nuovamente per tale premio grazie al ruolo del padre del protagonista Phil Dunphy nella serie Modern Family.

Tra cinema e televisione, durante la sua lunga carriera, prese parte a più di 300 opere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di un banchiere, anche lui di nome Fred, morto quando aveva 12 anni.

Nei primi anni della sua carriera, dopo aver prestato servizio nell'esercito, lavorò con Robert Klein per The Second City, compagnia specializzata nell'improvvisazione teatrale, per poi essere tra i fondatori del gruppo comico Ace Trucking Company insieme ad artisti quali Michael Mislove e Bill Saluga; i loro sketch furono parte di trasmissioni televisive come il Tonight Show e This is Tom Jones.[1]

Tra i primi lavori che lo resero noto al pubblico televisivo statunitense, nel 1973 entrò nel cast del programma satirico The Burns and Schreiber Comedy Hour, ebbe un ruolo ricorrente nella serie Sirota's Court e interpretò Jerry Hubbard, spalla di Barth Gimble, interpretato da Martin Mull, nel programma satirico Fernwood 2Night, destinato ad essere riproposto dalla televisione statunitense più volte in varie reincarnazioni negli anni a seguire, con Willard ancora protagonista insieme a Mull.[1]

Negli anni 1980 presentò programmi d'attualità e talk show come Real People e Thicke of the Night; nel frattempo, tra i primi ruoli sul grande schermo, prese parte a National Lampoon's Movie Madness, Scuola guida, This Is Spinal Tap e Roxanne. Dopo una lunga serie di ruoli da guest star in svariate serie televisive, tra il 1987 e il 1989 interpretò l'unico personaggio umano in D.C. Follies, che vedeva un cast composto da pupazzi.[1] Nel 1985 fu candidato ai Daytime Emmy Award per aver presentato il talk show What's Hot, What's Not.

Negli anni novanta continuò a lavorare in programmi satirici con artisti come Harry Shearer e Christopher Guest, partecipando anche a molte puntate del The Tonight Show With Jay Leno. Interpretò un agente di viaggi in Sognando Broadway, un presentatore televisivo in Campioni di razza, e il manager Mike LaFontaine in A Mighty Wind - Amici per la musica; ebbe ruoli minori anche in Sodbusters, Hard Night e Austin Powers - La spia che ci provava.[1]

Negli anni 2000 la partecipazione alla sitcom Tutti amano Raymond gli valse tre candidature ai Primetime Emmy Award, grazie al ruolo di Hank McDougal, suocero di Robert. Tra i programmi in cui figurò nel cast principale vi sono Maybe It's Me nel 2001, A Minute with Stan Hooper nel 2003 e Back to You nel 2007. Nel 2004 fu anche nel cast del Saturday Night Live. Fece inoltre parte del cast di film come Prima o poi mi sposo, Due sballati al college, American Pie - Il matrimonio, Campioni di razza, A Mighty Wind - Amici per la musica, For Your Consideration e Anchorman - La leggenda di Ron Burgundy, prestando occasionalmente la sua voce anche per film e serie animate, tra cui I Griffin, I Simpson, L'incredibile avventura del principe Schiaccianoci e Monster House.

Nel 2008 interpretò l'unico personaggio umano nel film WALL•E. Dal 2010 partecipò ad alcuni episodi della serie Modern Family, interpretando Frank Dunphy, il padre del protagonista Phil, ruolo che gli valse una nuova candidatura ai Primetime Emmy Award. Nel 2012 fu nel cast di The Magic of Belle Isle con Morgan Freeman[1]. Nel 2014 e nel 2015 interpretò John Forrester in Beautiful.

È morto il 15 maggio 2020, all'età di 86 anni.[2] Il suo ultimo lavoro fu l'interpretazione di Fred Naird nella serie televisiva Space Force, distribuita da Netflix due settimane dopo la sua morte.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi lavori, Fred Willard è stato doppiato da:

Nei prodotti nei quali ha partecipato come doppiatore, è stato sostituito da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Andrea LeVasseur. Fred Willard - Biography su AllMovie.com
  2. ^ Addio all’ attore Fred Willard, protagonista nelle serie tv da “Beautiful” a “Modern family”, su lastampa.it, 17 maggio 2020. URL consultato il 17 maggio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN63672309 · ISNI (EN0000 0001 1935 3808 · LCCN (ENno2002021920 · GND (DE1061506711 · BNF (FRcb142392085 (data) · BNE (ESXX1616787 (data) · NLA (EN42364512 · WorldCat Identities (ENlccn-no2002021920