Space Force (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Space Force
Space Force 2020 logo.png
Logo della serie televisiva
Titolo originaleSpace Force
PaeseStati Uniti d'America
Anno2020 – in produzione
Formatoserie TV
Generecommedia
Stagioni1
Episodi10
Durata27-36 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto2,20:1
Crediti
IdeatoreGreg Daniels, Steve Carell
RegiaPaul King, Tom Marshall, Daina Reid
SceneggiaturaGreg Daniels, Shepard Boucher, Aasia LaShay Bullock, Steve Carell, Brent Forrester, Yael Green, Connor Hines, Lauren Houseman, Maxwell Theodore Vivian
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaSimon Chapman
MontaggioRob Burnett
ScenografiaSusie Mancini
CostumiKathleen Felix-Hager
TruccoRandi Mavestrand
ProduttoreMichael Maccarone
Produttore esecutivoSteve Carell, Greg Daniels, Brent Forrester, Howard Klein
Casa di produzione3 Arts Entertainment, Netflix
Prima visione
Distribuzione originale
Dal29 maggio 2020
Alin corso
DistributoreNetflix
Distribuzione in italiano
Dal29 maggio 2020
Alin corso
DistributoreNetflix

Space Force è una serie televisiva statunitense del 2020 creata da Greg Daniels e Steve Carell.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Casa Bianca richiede all'esercito degli Stati Uniti una forza militare che dovrà operare nello spazio, che verrà battezzata Space Force. A tal proposito verrà nominato come capo di stato maggiore del suddetto corpo il generale a 4 stelle Naird. Ma le cose si complicheranno presto, poiché la base sarà installata in Colorado e costringerà tutta la famiglia del generale a spostarsi da Washington in una minuscola cittadina nel mezzo del deserto occidentale degli USA, per lo stress la moglie di Naird commetterà un crimine e sarà imprigionata, inoltre il rapporto del generale con la figlia si complicherà e non poco. Ma la cosa peggiore riguarda la gestione della space force, dove Naird avrà a che fare con un sgangherato team, tra cui compare il capo scienziato Mallory, estremamente eccentrico e contrario alla guerra, l'arrogante e incompetente social media manager Tony Scarapiducci, un soldato russo di nome Yuri, ma che si fa chiamare Bobby, che dovrebbe essere un collaboratore ma pare sia inviato lì per rubare i segreti tecnologici, l'ingenuo assistente di Naird, Brad, anch'egli generale ma ad una stella.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Pubblicazione USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 10 2020 2020

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Principali[modifica | modifica wikitesto]

Ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

La serie fu annunciata da Netflix il 16 gennaio 2019, erano già in produzione i dieci episodi della prima stagione.[2][3] La serie è co-creata da Greg Daniels, Steve Carell e Howard Klein nel ruolo di produttori esecutivi.[4]

Nel novembre 2020 Netflix ha ufficializzato il rinnovo per la seconda stagione.[5]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'annuncio ufficiale, fu confermato che anche Carell oltre ad essere uno dei produttori avrebbe recitato nella serie.[4]

Il 26 settembre 2019, fu annunciato che John Malkovich, Ben Schwartz, Diana Silvers e Tawny Newsome si unirono al cast principale della serie, mentre Jimmy O. Yang, Alex Sparrow e Don Lake si unirono al cast ricorrente.[6][7] A ottobre 2019, anche Noah Emmerich, Fred Willard e Jessica St. Clair entrano nel cast ricorrente.[8][9] A aprile 2020, Lisa Kudrow entrò nel cast ricorrente.[10] A maggio 2020, è stato riportato che Jane Lynch e Roy Wood Jr faranno parte del cast ricorrente.[11][12]

La serie mostra l'ultima performance di Fred Willard, morto il 15 maggio 2020[13], a cui è stato dedicato il primo episodio.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese della serie sono iniziate il 26 settembre 2019 a Los Angeles e sono terminate il 10 gennaio 2020.[14][15]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer della serie è stato diffuso il 5 maggio 2020.[1][16]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata distribuita dal 29 maggio 2020 sulla piattaforma di streaming online Netflix.[16]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Sull'aggregatore Rotten Tomatoes, la prima stagione della serie ha ottenuto il 40% delle recensioni professionali positive con un punteggio medio di 5,72 su 10 basato su 81 critiche,[17] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 48 su 100 basato su 37 critiche.[18]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2020 - E! People's Choice Awards[19]
    • Candidatura per la miglior star televisiva maschile a Steve Carell
  • 2020 - Primetime Emmy Awards
    • Candidatura per la miglior scenografia per un programma storico o fantastico
    • Candidatura per il miglior coordinamento di stuntmen in una serie comica o varietà
    • Candidatura per il miglior montaggio sonoro in una serie comica o drammatica o d'animazione
    • Candidatura per il miglior mixaggio sonoro in una serie comica o drammatica o d'animazione
  • 2021 - Art Directors Guild[20]
    • Candidatura per la migliore scenografia in una serie televisiva a Susie Mancini (episodio The Launch)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Space Force: il teaser della nuova serie Netflix con Steve Carell, su Movieplayer.it. URL consultato il 7 maggio 2020.
  2. ^ (EN) Joe Otterson, Joe Otterson, ‘Space Force’ Comedy Series From Steve Carell, Greg Daniels Set at Netflix, su Variety, 16 gennaio 2019. URL consultato il 7 giugno 2020.
  3. ^ (EN) Joe Otterson, Joe Otterson, John Malkovich, Ben Schwartz Among Seven Cast in Netflix ‘Space Force’ Series Alongside Steve Carell, su Variety, 26 settembre 2019. URL consultato il 7 giugno 2020.
  4. ^ a b (EN) Nellie Andreeva, Nellie Andreeva, ‘Space Force’ Workplace Comedy Series From ‘The Office’s Steve Carell & Greg Daniels Ordered By Netflix, su Deadline, 16 gennaio 2019. URL consultato il 7 giugno 2020.
  5. ^ (EN) Lesley Goldberg, 'Space Force' Renewed for Season 2 at Netflix, su The Hollywood Reporter, 13 novembre 2020. URL consultato il 22 novembre 2020.
  6. ^ (EN) John Malkovich, Ben Schwartz Join Steve Carell in Netflix's 'Space Force', su The Hollywood Reporter. URL consultato il 7 giugno 2020.
  7. ^ (EN) Nellie Andreeva,Denise Petski, Nellie Andreeva, Denise Petski, ‘Space Force’: John Malkovich, Ben Schwartz Among 6 Cast In Greg Daniels-Steve Carell Netflix Comedy Series, su Deadline, 26 settembre 2019. URL consultato il 7 giugno 2020.
  8. ^ (EN) Tom Reimann, 'Space Force' Cast Adds Noah Emmerich, Fred Willard, and Jessica St. Clair, su Collider, 23 ottobre 2019. URL consultato il 7 giugno 2020.
  9. ^ (EN) Nellie Andreeva, Nellie Andreeva, ‘Space Force’: Noah Emmerich, Fred Willard & Jessica St. Clair Join Cast Of Netflix Comedy Series, su Deadline, 23 ottobre 2019. URL consultato il 7 giugno 2020.
  10. ^ (EN) Danielle Turchiano, Danielle Turchiano, Lisa Kudrow Joins Steve Carell in ‘Space Force,’ Netflix Sets Premiere Date, su Variety, 8 aprile 2020. URL consultato il 7 giugno 2020.
  11. ^ Vicki Newman, First look at Steve Carell in new Netflix comedy Space Force, su mirror, 5 maggio 2020. URL consultato il 7 giugno 2020.
  12. ^ (EN) Paul Heath, Space Force trailer: Steve Carell leads the Netflix original series, su The Hollywood News, 5 maggio 2020. URL consultato il 7 giugno 2020.
  13. ^ (EN) Daniel Kreps, Daniel Kreps, Fred Willard, 'Best in Show' and 'A Mighty Wind' Actor, Dead at 86, su Rolling Stone, 16 maggio 2020. URL consultato il 7 giugno 2020.
  14. ^ (EN) Jacob Fisher, The Pre-Production #2 – ‘WandaVision’, ‘Halo’, ‘The Wheel Of Time’, ‘Space Force’, ‘The Mandalorian’ Season 2, su discussingfilm.net, 27 agosto 2019. URL consultato il 6 maggio 2020.
  15. ^ (EN) Kasey Moore, ‘Space Force’ Season 1: Netflix Release Date & First Look, su whats-on-netflix.com, 8 aprile 2020. URL consultato il 6 maggio 2020.
  16. ^ a b Filmato audio Netflix Italia, Space Force - Teaser ufficiale - Netflix Italia, su YouTube, 5 maggio 2020. URL consultato il 6 maggio 2020.
  17. ^ (EN) Space Force, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 7 giugno 2020. Modifica su Wikidata
  18. ^ (EN) Space Force, su Metacritic, CBS Interactive Inc. URL consultato il 7 giugno 2020. Modifica su Wikidata
  19. ^ (EN) PEOPLE'S CHOICE AWARDS 2020: VOTE FOR YOUR FAVORITE MOVIES, TV SHOWS, AND MORE, su Rotten Tomatoes, 1º ottobre 2020. URL consultato il 5 ottobre 2020.
  20. ^ Andrea Francesco Berni, Art Directors Guild: Mank, Pinocchio, Tenet tra i nominati di quest’anno, su BadTaste.it, 26 febbraio 2021. URL consultato il 26 febbraio 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]