Forrest Tucker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Forrest Tucker nel musical teatrale The Music Man (1957)

Forrest Tucker (Plainfield, 12 febbraio 1919Los Angeles, 25 ottobre 1986) è stato un attore cinematografico e televisivo statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il debutto[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Forrest A. Tucker e di Doris Heringlake, iniziò la sua carriera artistica nel 1933, all'età di 14 anni, presso il Chicago World's Fair. Trasferitosi con la famiglia a Washington D.C., ottenne un ingaggio al Gaiety Burlesque Theater, ma l'impegno fu di breve durata in quanto la direzione del teatro scoprì che il giovane Forrest risultava essere ancora minorenne.

Arruolatosi nella cavalleria della United States Army, Tucker mentì ancora una volta sulla propria età: dopo un periodo a Fort Myer in Virginia, fu nuovamente scoperto e ritornò così al suo impiego all'Old Gaiety, non prima di aver compiuto i 18 anni.

Nell'estate del 1939 Tucker si trasferì in California e ottenne delle audizioni a Hollywood: il suo primo ruolo fu quello di Wade Harper nel western L'uomo del West (1940), diretto da William Wyler e interpretato da Gary Cooper. Questo felice debutto gli consentì di ottenere un contratto con la Columbia Pictures. Tuttavia, dopo pochi ruoli di secondo piano, Tucker lasciò temporaneamente la carriera per prestare servizio militare durante la seconda guerra mondiale.

La carriera nel cinema[modifica | modifica wikitesto]

Terminato il conflitto, Tucker rientrò a Hollywood e fu subito scritturato per un classico, Il cucciolo (1946), di Clarence Brown, interpretato da Gregory Peck, Jane Wyman e dal giovane Claude Jarman Jr..

Nel 1948 Tucker passò alla casa produttrice Republic Pictures, dove ottenne un ottimo ruolo nel dramma bellico Iwo Jima, deserto di fuoco (1949), accanto a John Wayne. Negli anni successivi Tucker si conquistò fama di solido attore caratterista, lavorando regolarmente per la Republic in una innumerevole serie di film western, generalmente a basso costo, diretti da registi specializzati nel genere. Il suo fisico massiccio lo destinò a ruoli prevalentemente di comprimario, con caratterizzazioni spesso negative che ne facevano l'antagonista ideale dell'eroe.

In alcune occasioni Tucker ebbe la possibilità di allontanarsi dai set del western, come nei fantascientifici Il mostruoso uomo delle nevi (1957) di Val Guest, e I mostri delle rocce atomiche (1958), e soprattutto nella commedia La signora mia zia (1958), in cui l'attore rivelò insospettate doti di interprete brillante, mai in precedenza evidenziate, nel ruolo di Beauregard Burnside, il primo dei mariti della protagonista Mame (Rosalind Russell).

La televisione[modifica | modifica wikitesto]

Nella seconda metà degli anni cinquanta Tucker iniziò a lavorare per la televisione, con apparizioni in spettacoli di intrattenimento e interpretazioni in episodi di diverse celebri serie, quali Il dottor Kildare, Rawhide, Il virginiano, Gunsmoke (dal 1965 al 1972), fino al suo ruolo televisivo più celebre, quello del sergente Morgan O'Rourke in I forti di Forte Coraggio, interpretato per la ABC dal 1965 al 1967.

È da ricordare anche la parentesi teatrale affrontata dall'attore alla fine degli anni cinquanta, che lo impegnò sul palcoscenico per il musical The Music Man: Tucker interpretò brillantemente il ruolo del protagonista, il Professor Harold Hill, trionfando in modo particolare in una tournée presso lo Shubert Theatre di Chicago, durata 56 settimane consecutive.

Salvo sporadici ritorni al cinema, come nel western Chisum (1970), accanto a John Wayne, Tucker continuò la sua attività televisiva per tutti gli anni settanta e oltre, interpretando quale guest star molti singoli episodi nelle più svariate serie, tra cui sono da ricordare Ironside (1970), Bonanza (1971), Colombo (1972), Marcus Welby (1974), La casa nella prateria (1975), Kojak (1976), Ellery Queen (1976), La donna bionica (1976), S.W.A.T. - Squadra speciale anticrimine (1976, due episodi), Pepper Anderson agente speciale (1978), Fantasilandia (1979-1981, due episodi), Love Boat (1980-1983, tre episodi), La signora in giallo (1984).

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Forrest Tucker fu sposato quattro volte:

  • con Sandra Jolley dal 1940 al 1950;
  • con Marilyn Johnson dal 1951 al 1960 (anno della morte di lei): dall'unione nacque la figlia Pamela;
  • con Marilyn Fisk dal 1961 al 1985: da questo matrimonio nacquero Cindy e Forrest Sean;
  • con Sheila Forbes che sposò nel 1986, pochi mesi prima di morire all'età di 67 anni per un cancro ai polmoni.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Forrest Tucker è stato doppiato da:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN212444 · ISNI (EN0000 0001 0775 8488 · LCCN (ENn79147315 · GND (DE143102168 · BNF (FRcb14044854n (data)