Everton Football Club 1984-1985

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Everton Football Club.

Everton Football Club
Stagione 1984-1985
AllenatoreInghilterra Howard Kendall
PresidenteScozia Philip Carter
First Division1º posto
FA CupFinalista
League CupOttavi di finale
Charity ShieldVincitore
Coppa delle CoppeVincitore
Maggiori presenzeCampionato: Southall (42)
Totale: Southall (63)
Miglior marcatoreCampionato: Sharp (21)
Totale: Sharp (27)
StadioGoodison Park
Maggior numero di spettatori51.045 vs Liverpool
(23 maggio 1985)
Minor numero di spettatori16.277 vs UCD
(3 ottobre 1984)
Media spettatori32.131

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Everton Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1984-1985.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Presentatosi ai nastri di partenza della stagione con una squadra simile a quella della stagione precedente, l'Everton esordì vincendo il Charity Shield ai danni dei rivali cittadini del Liverpool[1][2], piegati da un'autorete del portiere Grobbelaar[3]. In campionato, dopo un inizio sottotono[4] l'Everton iniziò a risalire la classifica uscendo dal guscio tra metà ottobre e inizio novembre quando, grazie ad alcune vittorie importanti[5][6], completò la scalata della graduatoria[7] per poi lottare alla pari con Manchester United[8] e Tottenham Hotspur[9]. Con l'inizio dell'anno l'Everton, vincendo in casa contro il Newcastle Utd, ottenne definitivamente il comando solitario della classifica[10]: di lì in poi iniziò una fuga che la proiettò verso l'ottavo titolo, ottenuto con sei gare ancora da giocare[11].

La settimana successiva alla vittoria del campionato l'Everton ebbe modo di portare a casa il suo primo trofeo europeo sconfiggendo il Rapid Vienna nella finale di Coppa delle Coppe[12], a cui la squadra aveva avuto accesso eliminando, nel corso della manifestazione, UCD, Inter Bratislava, Fortuna Sittard e Bayern Monaco[12]. Dopo tre giorni l'Everton affrontò inoltre la finale di FA Cup dove incontrò il Manchester Utd: pur rimanendo in 10 in seguito all'espulsione di Kevin Moran per un fallo su Peter Reid[13], i Red Devils riuscirono a piegare i Toffees grazie a un gol di Norman Whiteside all'inizio del secondo tempo supplementare[13].

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Viene sottoscritto un contratto con Le Coq Sportif, che apporta dei leggeri cambiamenti al motivo della maglia. Rimane invariato lo sponsor ufficiale Hafnia[14].

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[15]

N. Ruolo Giocatore
Inghilterra P Jim Arnold
Galles P Neville Southall
Inghilterra D Ian Atkins[16]
Inghilterra D John Bailey
Inghilterra D Alan Harper
Inghilterra D Darren Hughes
Inghilterra D Derek Mountfield
Inghilterra D Darren Oldroyd
Galles D Kevin Ratcliffe (capitano)
Inghilterra D Gary Stevens
Galles D Pat van den Hauwe[16]
Inghilterra C Paul Bracewell[16]
Inghilterra C Terry Curran
N. Ruolo Giocatore
Inghilterra C Jason Danskin
Inghilterra C John Morrissey
Inghilterra C Peter Reid
Inghilterra C Kevin Richardson
Inghilterra C Neill Rimmer
Irlanda C Kevin Sheedy
Inghilterra C Trevor Steven
Inghilterra C Derek Walsh
Scozia A Andy Gray
Inghilterra A Adrian Heath
Scozia A Graeme Sharp
Inghilterra A Robbie Wakenshaw
Inghilterra A Paul Wilkinson[16]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Ian Atkins Sunderland definitivo (100 mila £)[17]
D Pat van den Hauwe Birmingham City definitivo (100 mila £)[18][19][20]
C Paul Wilkinson Grimsby Town definitivo (250 mila £)[21]
C Ian Bishop Crewe Alexandra fine prestito
A Paul Bracewell Sunderland definitivo (425 mila £)[22][23]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Mark Higgins svincolato
C Ian Bishop Carlisle Utd definitivo
C Andy King Cambuur definitivo
C Ian Macowat Gillingham definitivo
A Alan Irvine Crystal Palace definitivo
A Stuart Rimmer Chester City definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

First Division[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: First Division 1984-1985.

[4]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Liverpool
22 agosto 1984
1ª giornata
Everton1 – 4TottenhamGoodison Park (35.630 spett.)

West Bromwich
27 agosto 1984
2ª giornata
West Bromwich2 – 1EvertonThe Hawthorns (13.464 spett.)

Londra
31 agosto 1984
3ª giornata
Chelsea0 – 1EvertonStamford Bridge (17.734 spett.)

Liverpool
4 settembre 1984
4ª giornata
Everton1 – 1Ipswich TownGoodison Park (22.314 spett.)

Liverpool
8 settembre 1984
5ª giornata
Everton2 – 1Coventry CityGoodison Park (20.013 spett.)

Newcastle
15 settembre 1984
6ª giornata
Newcastle Utd2 – 3EvertonSt James' Park (26.944 spett.)

Liverpool
22 settembre 1984
7ª giornata
Everton2 – 2SouthamptonGoodison Park (22.354 spett.)

Londra
29 settembre 1984
8ª giornata
Watford4 – 5EvertonVicarage Road (18.335 spett.)

Londra
6 ottobre 1984
9ª giornata
Arsenal1 – 0EvertonHighbury Stadium (37.049 spett.)

Liverpool
13 ottobre 1984
10ª giornata
Everton2 – 1Aston VillaGoodison Park (25.089 spett.)

Liverpool
20 ottobre 1984
11ª giornata
Liverpool0 – 1EvertonAnfield Road (45.545 spett.)

Liverpool
27 ottobre 1984
12ª giornata
Everton5 – 0Manchester UtdGoodison Park (40.742 spett.)

Liverpool
3 novembre 1984
13ª giornata
Everton3 – 0Leicester CityGoodison Park (27.784 spett.)

Londra
10 novembre 1984
14ª giornata
West Ham Utd0 – 1LiverpoolBoleyn Ground (24.089 spett.)

Liverpool
17 novembre 1984
15ª giornata
Everton4 – 0Stoke CityGoodison Park (26.705 spett.)

Norwich
24 novembre 1984
16ª giornata
Everton4 – 2Norwich CityCarrow Road (16.925 spett.)

Liverpool
1º dicembre 1984
17ª giornata
Everton1 – 1Sheffield WedsGoodison Park (35.440 spett.)

Londra
8 dicembre 1984
18ª giornata
QPR0 – 0EvertonLoftus Road (14.338 spett.)

Liverpool
15 dicembre 1984
19ª giornata
Everton5 – 0Nottingham ForestGoodison Park (22.487 spett.)

Liverpool
22 dicembre 1984
20ª giornata
Everton3 – 4ChelseaGoodison Park (29.887 spett.)

Sunderland
26 dicembre 1984
21ª giornata
Sunderland1 – 2EvertonRoker Park (19.714 spett.)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Ipswich
29 dicembre 1984
22ª giornata
Ipswich Town0 – 2EvertonPortman Road (16.045 spett.)

Liverpool
1º gennaio 1985
23ª giornata
Everton2 – 1Luton TownGoodison Park (31.682 spett.)

Liverpool
12 gennaio 1985
24ª giornata
Everton4 – 0Newcastle UtdGoodison Park (32.156 spett.)

Liverpool
2 febbraio 1985
25ª giornata
Everton4 – 0WatfordGoodison Park (34.026 spett.)

Leicester
23 febbraio 1985
26ª giornata
Leicester City1 – 2EvertonFilbert Street (17.345 spett.)

Manchester
2 marzo 1985
27ª giornata
Manchester Utd1 – 1EvertonOld Trafford (51.150 spett.)

Birmingham
16 marzo 1985
28ª giornata
Aston Villa1 – 1EvertonVilla Park (22.625 spett.)

Liverpool
23 marzo 1985
29ª giornata
Everton2 – 0ArsenalGoodison Park (36.387 spett.)

Southampton
30 marzo 1985
30ª giornata
Southampton1 – 2EvertonSt. Mary's Stadium (18.754 spett.)

Londra
3 aprile 1985
31ª giornata
Tottenham1 – 2EvertonWhite Hart Lane (48.108 spett.)

Liverpool
6 aprile 1985
32ª giornata
Everton4 – 1SunderlandGoodison Park (35.978 spett.)

Liverpool
16 aprile 1985
33ª giornata
Everton4 – 1West BromwichGoodison Park (29.750 spett.)

Stoke-on-Trent
20 aprile 1985
34ª giornata
Stoke City0 – 2EvertonVictoria Ground (18.258 spett.)

Liverpool
27 aprile 1985
35ª giornata
Everton3 – 0Norwich CityGoodison Park (32.085 spett.)

Sheffield
4 maggio 1985
36ª giornata
Sheffield Weds0 – 1EvertonHillsborough Park (37.381 spett.)

Liverpool
6 maggio 1985
37ª giornata
Everton0 – 1QPRGoodison Park (50.514 spett.)

Liverpool
8 maggio 1985
38ª giornata
Everton3 – 0West Ham UtdGoodison Park (32.657 spett.)

Nottingham
11 maggio 1985
39ª giornata
Nottingham Forest1 – 0EvertonCity Ground (18.784 spett.)

Liverpool
23 maggio 1985
40ª giornata
Everton1 – 0LiverpoolGoodison Park (51.045 spett.)

Coventry
26 maggio 1985
41ª giornata
Coventry City4 – 1EvertonHighfield Road (21.224 spett.)

Luton
28 maggio 1985
42ª giornata
Luton Town2 – 0EvertonKenilworth Road (11.509 spett.)

FA Cup[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: FA Cup 1984-1985.
Leeds
4 gennaio 1985
Trentaduesimi di finale
Leeds Utd0 – 2EvertonElland Road (21.211 spett.)

Liverpool
26 gennaio 1985
Sedicesimi di finale
Everton2 – 0DoncasterGoodison Park (37.537 spett.)

Liverpool
16 febbraio 1985
Ottavi di finale
Everton3 – 0Telford UtdGoodison Park (47.402 spett.)

Liverpool
9 marzo 1985
Quarti di finale
Everton2 – 2Ipswich TownGoodison Park (36.468 spett.)

Ipswich
13 marzo 1985
Quarti di finale - Replay
Ipswich Town0 – 1EvertonPortman Road (27.737 spett.)

Birmingham
13 aprile 1985
Semifinale
Everton2 – 1Luton TownVilla Park (45.289 spett.)

Londra
18 maggio 1985, ore 15:00 UTC+0
Finale
Manchester Utd1 – 0
(d.t.s.)
referto
EvertonWembley Stadium (100.000 spett.)
Arbitro:  Willis

Charity Shield[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: FA Charity Shield 1984.
Londra
18 agosto 1984, ore 15:00 UTC+0
Liverpool0 – 1
referto
EvertonWembley Stadium (100.000 spett.)
Arbitro:  Hackett

League Cup[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Football League Cup 1984-1985.
Sheffield
26 settembre 1984
Trentaduesimi di finale - Andata
Sheffield Utd2 – 2EvertonBramall Lane (28.383 spett.)

Liverpool
10 ottobre 1984
Trentaduesimi di finale - Ritorno
Everton4 – 0Sheffield UtdGoodison Park (18.740 spett.)

Manchester
30 ottobre 1984
Sedicesimi di finale
Manchester Utd1 – 2EvertonOld Trafford (50.918 spett.)

Liverpool
20 novembre 1984
Ottavi di finale
Everton0 – 1Grimsby TownGoodison Park (26.298 spett.)

Coppa delle Coppe[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa delle Coppe 1984-1985.
Dublino
19 settembre 1984
Sedicesimi di finale - Andata
UCD0 – 0
referto
EvertonTolka Park (9.750 spett.)
Arbitro: Galles Cooper

Liverpool
3 ottobre 1984
Sedicesimi di finale - Ritorno
Everton1 – 0
referto
UCDGoodison Park (16.277 spett.)
Arbitro: Irlanda del Nord McKnight

Bratislava
24 ottobre 1984
Ottavi di finale - Andata
Internacionál Slovnaft Bratislava0 – 1
referto
EvertonŠtadión Pasienky (15.000 spett.)
Arbitro: Svizzera Baumann

Liverpool
7 novembre 1984
Ottavi di finale - Ritorno
Everton3 – 0
referto
Internacionál Slovnaft BratislavaGoodison Park (25.007 spett.)
Arbitro: Paesi Bassi Mulder

Liverpool
6 marzo 1985
Quarti di finale - Andata
Everton3 – 0
referto
Fortuna SittardGoodison Park (25.782 spett.)
Arbitro: Jugoslavia Sostarić

Sittard
20 marzo 1985
Quarti di finale - Ritorno
Fortuna Sittard0 – 2
referto
EvertonDe Baandert (16.425 spett.)
Arbitro: Austria Wöhrer

Monaco di Baviera
10 aprile 1985
Semifinale - Andata
Bayern Monaco0 – 0
referto
EvertonStadio Olimpico (67.000 spett.)
Arbitro: Italia Bergamo

Liverpool
24 aprile 1985
Semifinale - Ritorno
Everton3 – 1
referto
Bayern MonacoGoodison Park (49.476 spett.)
Arbitro: Svezia Fredriksson

Rotterdam
15 maggio 1985, ore 20:15 UTC+1
Finale
Everton3 – 1
referto
Rapid ViennaFeijenoord Stadion (38.500 spett.)
Arbitro: Italia Casarin

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
First Division 90 21 16 3 2 58 17 21 12 3 6 30 26 42 28 6 8 88 43 +45
FA Cup - 3 2 1 0 8 2 5 4 0 1 7 4 7 6 0 1 15 6 +9
League Cup - 2 1 0 1 4 1 2 2 0 0 4 3 4 3 0 1 8 4 +4
Coppa delle Coppe - 5 5 0 0 12 2 4 2 2 0 3 0 9 7 2 0 15 2 +13
Charity Shield - 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 1 0 0 1 0 +1
Totale - 31 23 4 3 82 22 32 20 5 7 44 33 63 45 8 10 127 55 +72

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42
Luogo C T T C C T C T T C T C C T C T C T C C T T C C C T T T C T T C C T C T C C T C T T
Risultato P P V N V V N V P V V V V V V P N N V P V V V V V V N N V V V V V V V V V V P V P P
Posizione 22 21 17 17 13 7 7 6 8 6 4 2 1 1 1 1 1 1 1 3 2 2 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Fonte: Premier League 1984/1985, su calcio.com.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore First Division[15][24][25] FA Cup[25] Coppa di Lega[25] Coppa delle Coppe[25] Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Arnold, J. J. Arnold 0-00-00-00-00-0
Atkins, I. I. Atkins 6110001081
Bailey, J. J. Bailey 150001040200
Bracewell, P. P. Bracewell 372704181564
Curran, T. T. Curran 90100040140
Danskin, J. J. Danskin 1000000010
Gray, A. A. Gray 2697010353714
Harper, A. A. Harper 130201040200
Heath, A. A. Heath 171004141253
Hughes, D. D. Hughes 2000000020
Mountfield, D. D. Mountfield 37107242905714
Morrissey, J. J. Morrissey 1000001020
Oldroyd, D. D. Oldroyd 1000000010
Ratcliffe, K. K. Ratcliffe 400704090600
Reid, P. P. Reid 362714091564
Richardson, K. K. Richardson 154001030194
Rimmer, N. N. Rimmer 1000000010
Sharp, G. G. Sharp 36216243845430
Sheedy, K. K. Sheedy 29116420524217
Southall, N. N. Southall 42-437-64-49-262-55
Steven, T. T. Steven 40127242906016
Stevens, G. G. Stevens 373714090574
van den Hauwe, P. P. van den Hauwe 310703050460
Wakenshaw, R. R. Wakenshaw 2000002040
Walsh, D. D. Walsh 1000000010
Wilkinson, P. P. Wilkinson 5200000052

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ FA Community Shield, 1908-present, thefa.com.
  2. ^ Everton 1 Liverpool 0, liverweb.org.uk. URL consultato il 17 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2012).
  3. ^ England, List of FA Charity/Community Shield Matches, RSSSF
  4. ^ a b England 1984/85 - Everton Matches, wildstat.com.
  5. ^ English Division One (old) 1984-1985: Results - Saturday 20th October 1984 Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  6. ^ English Division One (old) 1984-1985: Results - Saturday 27th October 1984 Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  7. ^ English Division One (old) 1984-1985: Table on 03.11.1984, statto.com (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  8. ^ English Division One (old) 1984-1985: Table on 17.11.1984, statto.com (archiviato dall'url originale il 6 maggio 2013).
  9. ^ English Division One (old) 1984-1985: Table on 26.12.1984, statto.com (archiviato dall'url originale il 2 ottobre 2016).
  10. ^ English Division One (old) 1984-1985: Results - Saturday 12th January 1985, statto.com (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  11. ^ English Division One (old) 1984-1985: Table on 05.04.1985, statto.com (archiviato dall'url originale il 2 ottobre 2016).
  12. ^ a b 1984/85: Everton rise to the top, en.archive.uefa.com (archiviato dall'url originale il 3 maggio 2010).
  13. ^ a b The Guardian, guardian.co.uk.
  14. ^ Everton - Historical football kits, historicalkits.co.uk.
  15. ^ a b Ross, Smailes: Everton a Complete Record
  16. ^ a b c d Acquistato a stagione in corso
  17. ^ Ian Atkins su evertonfc.com
  18. ^ I caught an STI on international duty...then bedded nurse Everton sent to look after me, The Sun
  19. ^ A Week in EFC History: 13-19 Dec, Everton Collection
  20. ^ Paul Bracewell su soccerbase.com
  21. ^ Merseyside derby unsung heroes: Everton FC's Paul Wilkinson su iverpoolecho.co.uk
  22. ^ A Week in History: 24-31 May, Everton Collection
  23. ^ Paul Bracewell, soccerbase.com.
  24. ^ Engelska Ligan 1984-85 Division 1, fotbollsweden.se.
  25. ^ a b c d Appearances and goals, evertonresults.com.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio