Classica di Amburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da EuroEyes Cyclassics)
Jump to navigation Jump to search
Classica di Amburgo
EuroEyes Cyclassics Logo.png
Logo della corsa con lo sponsor EuroEyes (2016-2019)
Altri nomiHEW Cyclassics (1996-2005)
Vattenfall Cyclassics (2006-2015)
EuroEyes Cyclassics (2016-2019)
BEMER Cyclassics (2021-)
SportCycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
TipoGara individuale
CategoriaUomini Elite, UCI World Tour
FederazioneUnione Ciclistica Internazionale
PaeseGermania Germania
LuogoAmburgo
OrganizzatoreIronman Germany GmbH
CadenzaAnnuale
Aperturaagosto
PartecipantiVariabile
FormulaCorsa in linea
Storia
Fondazione1996
Numero edizioni24 (al 2019)
DetentoreItalia Elia Viviani
Record vittorieItalia Elia Viviani (3)
Ultima edizioneClassica di Amburgo 2019
Prossima edizioneClassica di Amburgo 2022

La Classica di Amburgo (in tedesco Cyclassics Hamburg) è una corsa in linea maschile di ciclismo su strada che si svolge ogni anno in agosto nel territorio della città di Amburgo, in Germania. Dal 2005 fa parte del circuito UCI ProTour/UCI World Tour. Dal 2021 il nome ufficiale è BEMER Cyclassics per motivi di sponsorizzazione.

È organizzata dalla Ironman Germany GmbH e presenta un percorso di gara prevalentemente pianeggiante e adatto ai velocisti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima edizione della corsa, tenutasi nel 1996 col nome di Giro di Amburgo, fu classificata di livello 1.5, il più basso per una corsa professionistica, e vinta dall'italiano Rossano Brasi.[1] Già nell'anno successivo la gara cambiò nome per effetto della sponsorizzazione della società elettrica amburghese (la HEW) e, venendo vinta dal padrone di casa Jan Ullrich appena due settimane dopo la vittoria del tedesco al Tour de France, iniziò rapidamente ad acquisire maggiore importanza. Nel 1998 iniziò a far parte delle prove della Coppa del mondo su strada sostituendo la Rochester International Classic, prova che si disputava in Gran Bretagna in agosto.[2] Nel 2005 la corsa venne inserita nel neonato circuito UCI ProTour e dal 2011 fa parte del successore di quest'ultimo, il calendario UCI World Tour.[3]

Nel 2006, a causa dell'acquisto dell'HEW da parte dell'azienda svedese Vattenfall, la competizione ha cambiato nome in Vattenfall Cyclassics. Nel 2016 la corsa ha assunto la denominazione EuroEyes Cyclassics, mentre dal 2021, in seguito ad un accordo triennale siglato con la società liechtensteiniana BEMER, ha adottato il nome attuale.[4]

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Tom Boonen e Fabian Wegmann sul Waseberg nel 2007.

La cosa parte e arriva nel centro di Amburgo, rispettivamente dalla Steinstraße e nella Mönckebergstraße, la rinomata via dello shopping cittadino, dopo un percorso quasi interamente pianeggiante nei dintorni della città di lunghezza compresa tra i 220 e i 250 km. Occasionalmente la località di partenza può anche variare, come accadde nel 2015 quando si partì da Kiel, capoluogo dello Schleswig-Holstein, per celebrare il ventennale della corsa e la candidatura giunta delle due città per ospitare le olimpiadi estive del 2024.[5]

Fino all'edizioni del 2004 la prima fase di gara si svolgeva sulla riva nord dell'Elba e procedeva verso sud-est in direzione di Geesthacht prima di fare il suo ritorno ad Amburgo. Dal 2005 al 2014, invece, la parte iniziale della corsa consisteva di una serie di giri di un circuito ricavato nella Landa di Luneburgo, a sud della metropoli anseatica. Dal 2018 questa è stata spostata verso nord, nella parte meridionale della regione dell'Holstein.[6]

Le fasi finali della corsa sono caratterizzate da un circuito da ripetere tre volte, al cui interno è inserita l'asperità più dura di giornata, il Waseberg, un muro di circa 700 metri con pendenza del 16%. Situata nella località di Blankenese, ad ovest del centro di Amburgo, questa ascesa collega la riva del fiume Elba con il centro del quartiere ed è resa particolarmente difficoltosa da una stretta curva a gomito all'ingresso, la quale costringe il gruppo ad un'intensa lotta per le prime posizioni nei chilometri precedenti. L'ultimo passaggio della corsa sul Waseberg è generalmente posto a circa 15 km dal traguardo.[7]


Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

La fase finale dell'edizione 2005

Aggiornato all'edizione 2019.[8]

Anno Vincitore Secondo Terzo
Giro di Amburgo
1996 Italia Rossano Brasi Germania Bert Dietz Germania Steffen Rein
HEW Cyclassics
1997 Germania Jan Ullrich Belgio Wilfried Peeters Germania Jens Heppner
1998 Paesi Bassi Léon van Bon Italia Michele Bartoli Belgio Ludo Dierckxsens
1999 Italia Mirko Celestino Germania Raphael Schweda Lettonia Romāns Vainšteins
2000 Italia Gabriele Missaglia Italia Francesco Casagrande Italia Fabio Baldato
2001 Germania Erik Zabel Lettonia Romāns Vainšteins Paesi Bassi Erik Dekker
2002 Belgio Johan Museeuw Spagna Igor Astarloa Italia Davide Rebellin
2003 Italia Paolo Bettini Italia Davide Rebellin Germania Jan Ullrich
2004 Australia Stuart O'Grady Italia Paolo Bettini Spagna Igor Astarloa
2005 Italia Filippo Pozzato Italia Luca Paolini Australia Allan Davis
Vattenfall Cyclassics
2006 Spagna Óscar Freire Germania Erik Zabel Italia Filippo Pozzato
2007 Italia Alessandro Ballan Spagna Óscar Freire Germania Gerald Ciolek
2008 Australia Robbie McEwen Australia Mark Renshaw Australia Allan Davis
2009 Stati Uniti Tyler Farrar Danimarca Matti Breschel Germania Gerald Ciolek
2010 Stati Uniti Tyler Farrar Norvegia Edvald Boasson Hagen Germania André Greipel
2011 Norvegia Edvald Boasson Hagen Germania Gerald Ciolek Slovenia Borut Božič
2012 Francia Arnaud Démare Germania André Greipel Italia Giacomo Nizzolo
2013 Germania John Degenkolb Germania André Greipel Norvegia Alexander Kristoff
2014 Norvegia Alexander Kristoff Italia Giacomo Nizzolo Australia Simon Gerrans
2015 Germania André Greipel Norvegia Alexander Kristoff Italia Giacomo Nizzolo
EuroEyes Cyclassics
2016 Australia Caleb Ewan Germania John Degenkolb Italia Giacomo Nizzolo
2017 Italia Elia Viviani Francia Arnaud Démare Paesi Bassi Dylan Groenewegen
2018 Italia Elia Viviani Francia Arnaud Démare Norvegia Alexander Kristoff
2019 Italia Elia Viviani Australia Caleb Ewan Italia Giacomo Nizzolo
2020 annullata a causa della Pandemia di COVID-19 del 2019-2021 [9]
2021 annullata a causa della Pandemia di COVID-19 del 2019-2021 [10]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie per nazione[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Nazione Vittorie
1 Italia Italia 9
2 Germania Germania 4
3 Australia Australia 3
4 Stati Uniti Stati Uniti 2
Norvegia Norvegia 2
6 Paesi Bassi Paesi Bassi 1
Belgio Belgio 1
Spagna Spagna 1
Francia Francia 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tour of Hamburg, Germany, su autobus.cyclingnews.com. URL consultato il 2 novembre 2021.
  2. ^ www.cyclingnews.com presents ..., su autobus.cyclingnews.com. URL consultato il 2 novembre 2021.
  3. ^ rad-net.de -, su www.rad-net.de. URL consultato il 2 novembre 2021.
  4. ^ BEMER Int. AG wird neuer Titelpartner des Hamburger Radsportklassikers, su cyclassics-hamburg.de.
  5. ^ (DE) André Greipel, Marcel Kittel und Tony Martin: Deutsche Topstars starten in Hamburg, su Eurosport Deutschland, 16 agosto 2015. URL consultato il 1º novembre 2021.
  6. ^ (EN) Midge, Vattenfall Cyclassics preview, su VeloVoices, 23 agosto 2014. URL consultato il 2 novembre 2021.
  7. ^ CyclingQuotes.com 2015 Vattenfall Cyclassics preview, su www.cyclingquotes.com. URL consultato il 1º novembre 2021.
  8. ^ (FR) HEW Cyclassics Hambourg (All) - Cat.Pro-Tour, su memoire-du-cyclisme.eu. URL consultato il 21 agosto 2016.
  9. ^ Coronavirus, calendario stravolto: l’elenco delle corse cancellate, su cyclingpro.net.
  10. ^ Tour of Guangxi, Tour of Chongming Island, Hamburg Cyclassics cancelled due to COVID-19, su cyclingnews.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo