Crown Jewel (2019)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crown Jewel (2019)
Colonna sonoraWhen Legends Rise dei Godsmack
Prodotto daWWE
BrandRaw
SmackDown
205 Live
Data31 ottobre 2019
SedeKing Saud University Stadium
CittàRiad, Arabia Saudita
Cronologia pay-per-view
Hell in a Cell (2019)Crown Jewel (2019)Survivor Series (2019)
Progetto Wrestling

Crown Jewel (2019) è stata la seconda edizione dell'omonimo evento in pay-per-view di wrestling organizzato dalla WWE. L'evento si è svolto giovedì 31 ottobre 2019 al King Saud University Stadium di Riad (Arabia Saudita).

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Nella puntata di Raw del 30 settembre 2019, durante un'edizione del Miz TV, Ric Flair ha sfidato Hulk Hogan (per l'occasione entrambi ospiti di The Miz) ad un 10-man Tag Team match per Crown Jewel che avrebbe avuto i due contendenti come supporter a bordo ring. I primi membri annunciati per i due team sono stati Rusev e Seth Rollins per il team di Hogan e King Corbin e Randy Orton per il team di Flair.[1] In seguito, Bobby Lashley e l'Intercontinental Champion Shinsuke Nakamura si sono uniti al Team Flair, mentre Ricochet si è unito al Team Hogan. Il 17 ottobre, però, Rollins ha dovuto abbandonare il Team Hogan dato che sarà impegnato a difendere il suo titolo più avanti nella serata. Nella puntata di SmackDown del 18 ottobre, via Skype, Hulk Hogan ha annunciato che tre membri del roster dello show blu prenderanno parte al suo team: Ali, Roman Reigns (nuovo capitano del team) e Shorty G. L'ultimo membro del Team Flair è stato annunciato nella puntata di Raw del 21 ottobre, ovvero Drew McIntyre.

Nella puntata speciale SmackDown 20th Anniversary del 4 ottobre Brock Lesnar ha sconfitto Kofi Kingston in dieci secondi conquistando il WWE Championship per la quinta volta, ma poco dopo è stato attaccato da Cain Velasquez (ex-avversario di Lesnar in UFC), accompagnato da Rey Mysterio (che era stato brutalmente attaccato insieme al figlio Dominick dallo stesso Lesnar nella puntata di Raw del 30 settembre).[2] L'11 ottobre è stato annunciato che Lesnar e Velasquez si affronteranno a Crown Jewel in un match in cui il WWE Championship di Lesnar sarà in palio.[3]

Nella puntata speciale SmackDown 20th Anniversary del 4 ottobre Braun Strowman ha avuto un piccolo litigio con il pugile Tyson Fury, presente tra il pubblico. Nella puntata di Raw del 7 ottobre Strowman e Fury hanno avuto un confronto sul ring, fermati da vari addetti e atleti, e l'11 ottobre è stato annunciato che i due si affronteranno Crown Jewel.[4]

Il 14 ottobre sono stati annunciati due ulteriori incontri per Crown Jewel: Cesaro del roster di SmackDown se la vedrà con Mansoor del roster di NXT, mentre ci sarà un Tag Team Turmoil match per la WWE World Cup.[5][6]

Il 6 ottobre, a Hell in a Cell, l'omonimo incontro tra Seth Rollins e "The Fiend" Bray Wyatt valevole per l'Universal Championship di Rollins è terminato in no-contest a causa della brutalità dello stesso Rollins.[7] Il 14 ottobre è stato annunciato che Rollins e Wyatt si affronteranno a Crown Jewel in un Falls Count Anywhere match per l'Universal Championship; tale incontro, come specificato, non potrà essere interrotto per alcun motivo (come invece è accaduto ad Hell in a Cell).[8]

Il 23 ottobre è stata annunciata, per il Kick-off di Crown Jewel, una Battle Royal il cui vincitore affronterà AJ Styles per lo United States Championship più avanti nella serata.[9]

Il 30 ottobre è stato annunciato che Lacey Evans (appartenente al roster di SmackDown) e Natalya (appartenente al roster di Raw) si affronteranno a Crown Jewel; per la prima volta, inoltre, un incontro femminile avverrà in uno show in Arabia Saudita.[10]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Brand Incontri Stipulazioni Durata
Kick-off Interbrand Humberto Carrillo (Raw) ha vinto eliminando per ultimo Erick Rowan (Raw)[11] 20-man Battle Royal match[12]
Il vincitore avrebbe ottenuto un match per il WWE United States Championship più avanti nella serata.
12:25
1 Brock Lesnar (c) (SmackDown) (con Paul Heyman) ha sconfitto Cain Velasquez (con Rey Mysterio (Raw)) per sottomissione Single match per il WWE Championship[13] 02:10
2 Interbrand The O.C. (Luke Gallows e Karl Anderson) (Raw) ha vinto eliminando per ultimi The Viking Raiders (Erik e Ivar) (Raw)[14] Tag Team Turmoil match per la WWE World Cup[15] 32:05
3 Interbrand Mansoor (NXT) ha sconfitto Cesaro (SmackDown) Single match[16] 12:45
4 Tyson Fury ha sconfitto Braun Strowman (SmackDown) per count-out Single match[17] 08:05
5 Raw AJ Styles (c) (con Luke Gallows e Karl Anderson) ha sconfitto Humberto Carrillo Single match per il WWE United States Championship[18] 12:35
6 Interbrand Natalya (Raw) ha sconfitto Lacey Evans (SmackDown) per sottomissione Single match[19] 07:20
7 Interbrand Team Hogan (Ali (SmackDown), Ricochet (Raw), Roman Reigns (SmackDown), Rusev (Raw) e Shorty G (SmackDown)) (con Hulk Hogan e Jimmy Hart) ha sconfitto Team Flair (Bobby Lashley (Raw), Drew McIntyre (Raw), King Corbin (SmackDown), Randy Orton (Raw) e Shinsuke Nakamura (SmackDown)) (con Lana e Ric Flair) 10-man Tag Team match[20] 19:55
8 Interbrand "The Fiend" Bray Wyatt (SmackDown) ha sconfitto Seth Rollins (c) (Raw) Falls Count Anywhere match per il WWE Universal Championship[21] 21:20

Eliminazioni nel Tag Team Turmoil match[modifica | modifica wikitesto]

Eliminati Tag-team Ordine di entrata Eliminati da
1 Lucha House Party
(Gran Metalik e Lince Dorado)
1 Dolph Ziggler e Robert Roode
2 Curt Hawkins e Zack Ryder 3 Dolph Ziggler e Robert Roode
3 Dolph Ziggler e Robert Roode 2 Heavy Machinery
4 Heavy Machinery
(Otis e Tucker)
4 The New Day
5 The B-Team
(Bo Dallas e Curtis Axel)
6 The New Day
6 The Revival
(Dash Wilder e Scott Dawson)
7 The New Day
7 The New Day
(Big E e Kofi Kingston)
5 The O.C.
8 The Viking Raiders
(Erik e Ivar)
8 The O.C.
Vincitori The O.C.
(Luke Gallows e Karl Anderson)
N.D. N.D.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Michael Burdick, Team Hogan vs. Team Flair (5-on-5 Tag Team Match), su wwe.com. URL consultato il 30 settembre 2019.
  2. ^ Ryan Pappolla, Brock Lesnar def. Kofi Kingston to win WWE Championship before Cain Velasquez emerged and took down The Beast, su WWE, 4 ottobre 2019. URL consultato il 4 ottobre 2019.
  3. ^ Michael Burdick, WWE Champion Brock Lesnar vs. Cain Velasquez, su wwe.com. URL consultato l'11 ottobre 2019.
  4. ^ Michael Burdick, Braun Strowman vs. Tyson Fury, su wwe.com. URL consultato l'11 ottobre 2019.
  5. ^ Jordan Garretson, Mansoor vs. Cesaro, su wwe.com. URL consultato il 14 ottobre 2019.
  6. ^ WWE.com Staff, The largest Tag Team Turmoil Match in history to determine World Cup winner and crown the Best Tag Team in the World, su wwe.com. URL consultato il 14 ottobre 2019.
  7. ^ Anthony Benigno, Universal Champion Seth Rollins vs. “The Fiend” Bray Wyatt ended in Match Stoppage, su WWE. URL consultato il 6 ottobre 2019.
  8. ^ Michael Burdick, Universal Champion Seth Rollins vs. "The Fiend" Bray Wyatt (Falls Count Anywhere Match), su wwe.com. URL consultato il 15 ottobre 2019.
  9. ^ Jordan Garretson, 20-Man Battle Royal (Winner Faces AJ Styles for the United States Championship), su wwe.com. URL consultato il 23 ottobre 2019.
  10. ^ Michael Burdick, WWE Presents the first-ever women’s match in Saudi Arabia, su wwe.com. URL consultato il 30 ottobre 2019.
  11. ^ Gli altri partecipanti erano: Akira Tozawa (Raw), Andrade (Raw), Apollo Crews (SmackDown), The Brian Kendrick (205 Live), Buddy Murphy (Raw), Cedric Alexander (Raw), Drake Maverick (SmackDown), Eric Young (Raw), Heath Slater (SmackDown), Luke Harper (SmackDown), Mojo Rawley (Raw), No Way Jose (Raw), R-Truth (Raw), Shelton Benjamin (Raw), Sin Cara (Raw), Sunil Singh (205 Live), Titus O'Neil (Raw) e Tony Nese (205 Live).
  12. ^ James Wortman, Humberto Carrillo won the 20-Man Battle Royal for the right to challenge U.S. Champion AJ Styles (Kickoff Match), su WWE. URL consultato il 31 ottobre 2019.
  13. ^ Anthony Benigno, WWE Champion Brock Lesnar def. Cain Velasquez, su WWE. URL consultato il 31 ottobre 2019.
  14. ^ I tag team erano: The B-Team (Bo Dallas e Curtis Axel) (SmackDown), Curt Hawkins e Zack Ryder (Raw), Dolph Ziggler e Robert Roode (SmackDown), Heavy Machinery (Otis e Tucker) (SmackDown), Lucha House Party (Gran Metalik e Lince Dorado) (SmackDown), Luke Gallows e Karl Anderson (Raw), The New Day (Big E e Kofi Kingston) (SmackDown), The Revival (Dash Wilder e Scott Dawson) (SmackDown) e The Viking Raiders (Erik e Ivar) (Raw).
  15. ^ Bobby Melok, The O.C. win the Tag Team Turmoil match to capture the WWE Tag Team World Cup and become the best tag team in the world, su WWE. URL consultato il 31 ottobre 2019.
  16. ^ Jordan Garretson, Mansoor def. Cesaro, su WWE. URL consultato il 31 ottobre 2019.
  17. ^ Anthony Benigno, Tyson Fury def. Braun Strowman via Count-out, su WWE. URL consultato il 31 ottobre 2019.
  18. ^ Bobby Melok, United States Champion AJ Styles def. Humberto Carrillo, su WWE. URL consultato il 31 ottobre 2019.
  19. ^ Jordan Garretson, Natalya def. Lacey Evans, su WWE. URL consultato il 31 ottobre 2019.
  20. ^ Bobby Melok, Team Hogan def. Team Flair, su WWE. URL consultato il 31 ottobre 2019.
  21. ^ Anthony Benigno, “The Fiend” Bray Wyatt def. Seth Rollins to become the new Universal Champion (Falls Count Anywhere Match), su WWE. URL consultato il 31 ottobre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling