Roadblock: End of the Line

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roadblock: End of the Line
Colonna sonoraA Different Kind of Dynamite dei Thousand Foot Krutch
Prodotto daWWE
BrandRaw
SponsorTapout
Toys "R" Us
Data18 dicembre 2016
SedePPG Paints Arena
CittàPittsburgh, Pennsylvania
Spettatori15.555
Cronologia pay-per-view
TLC: Tables, Ladders & Chairs (2016)Roadblock: End of the LineRoyal Rumble (2017)
Progetto Wrestling

Roadblock: End of the Line è stato un evento in pay-per-view di wrestling organizzato dalla World Wrestling Entertainment (WWE). L'evento, esclusivo del roster di Raw, si è svolto il 18 dicembre 2016 alla PPG Paints Arena di Pittsburgh (Pennsylvania).

Il pay-per-view non va confuso con un speciale denominato Roadblock, tenutosi il 12 marzo 2016 a Toronto (Canada).

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 novembre, a Survivor Series, Kevin Owens e Chris Jericho hanno preso parte al 5-on-5 Traditional Survivor Series Elimination match come membri del Team Raw contro il Team SmackDown;[1] il Team Raw è stato sconfitto e sia Jericho che Owens sono stati eliminati, con quest'ultimo che ha utilizzato la lista di Jericho per colpire AJ Styles, causando un punto di rottura tra i due, avvenuto successivamente nella puntata di Raw del 21 novembre. Lo United States Champion Roman Reigns ha chiesto un match valevole per l'Universal Championship di Owens per Roadblock e lo ha ottenuto sconfiggendo lo stesso Owens quella stessa sera, in un match non titolato.[2][3]

Nella puntata di Raw del 5 dicembre Seth Rollins ha chiamato Triple H, colui che gli è costato il Fatal 4-Way match per l'Universal Championship ma al suo posto è invece arrivato l'Universal Champion Kevin Owens, che lo ha informato che a Roadblock: End of the Line dovrà affrontare Chris Jericho.[4]

Nella puntata di Raw del 28 novembre Sasha Banks ha sconfitto Charlotte Flair in un Falls Count Anywhere match conquistando per la terza volta il Raw Women's Championship; nel post match è intervenuto Ric Flair, padre di Charlotte, per complimentarsi con la nuova campionessa. Nella successiva puntata di Raw del 5 dicembre, dopo aver schiaffeggiato suo padre, Charlotte ha sfidato Sasha ad un 30-minute Iron Woman match per il Raw Women's Championship a Roadblock: End of the Line.[5]

Nella prima puntata di 205 Live del 29 novembre Rich Swann ha sconfitto The Brian Kendrick, vincendo il WWE Cruiserweight Championship. A seguito dell'inserimento di TJ Perkins in una disputa, il 12 dicembre è stato annunciato che Swann dovrà difendere il titolo in un Triple Threat match insieme a Kendrick e Perkins a Roadblock: End of the Line.[6]

Nelle puntate di Raw del 21 e del 28 novembre Enzo Amore ha avuto dei problemi con Rusev e sua moglie Lana, dove quest'ultima ha coinvolto il "Certified G" in una trappola, facendo sì che venisse attaccato dal marito. La settimana dopo Rusev ha nuovamente attaccato Amore e, in sua difesa, è giunto l'amico Big Cass. Un match tra Big Cass e Rusev è stato dunque stabilito per il Kick-off di Roadblock: End of the Line.[7]

Nella puntata di Raw del 21 novembre il General Manager Mick Foley ha inserito Sami Zayn in un match contro Braun Strowman per aver fallito nel suo match contro The Miz a Survivor Series. Foley ha dovuto interrompere però il match a causa della violenza di Strowman nei confronti di Zayn. Questo ha portato dei seri contrasti tra Zayn (che voleva affrontare Strowman fino all'ultimo) e Foley e per questo motivo, il 12 dicembre, è stato annunciato che Zayn e Strowman si affronteranno a Roadblock: End of the Line in un match con un tempo limite fissato a 10 minuti.[8]

Nella puntata di Raw del 12 dicembre il New Day (Big E, Kofi Kingston e Xavier Woods) ha difeso con successo il Raw Tag Team Championship in un Triple Threat Tag Team match che includeva anche Cesaro e Sheamus e Luke Gallows e Karl Anderson.[9] Il 14 dicembre, al Tribute to the Troops, Cesaro e Sheamus hanno vinto un Fatal 4-Way Tag Team match che includeva anche Luke Gallows e Karl Anderson, i Golden Truth (Goldust e R-Truth) e gli Shining Stars (Primo e Epico), diventando i contendenti nº 1 al Raw Tag Team Championship del New Day.[10]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Incontri Stipulazioni Durata[11]
Kick-off Rusev (con Lana) ha sconfitto Big Cass (con Enzo Amore) per count-out Single match[12] 04:30
1 Cesaro e Sheamus hanno sconfitto The New Day (Big E e Kofi Kingston) (c) Tag Team match per il WWE Raw Tag Team Championship[13] 10:10
2 Sami Zayn ha sconfitto Braun Strowman per scadenza del tempo limite Single match con tempo limite di dieci minuti[14] 10:00
3 Seth Rollins ha sconfitto Chris Jericho Single match[15] 17:05
4 Rich Swann (c) ha sconfitto Brian Kendrick e TJ Perkins Triple Threat match per il WWE Cruiserweight Championship[16] 06:00
5 Charlotte ha sconfitto Sasha Banks (c) per 3-2 nei tempi supplementari Iron Woman match per il WWE Raw Women's Championship[17] 34:45
6 Kevin Owens (c) ha sconfitto Roman Reigns per squalifica Single match per il WWE Universal Championship[18] 23:20

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Team Raw def. Team SmackDown LIVE in a 5-on-5 Traditional Survivor Series Men's Elimination match, WWE, 20 novembre 2016. URL consultato il 21 novembre 2016.
  2. ^ Wade Keller, KELLER’S WWE RAW REPORT 11/28: Live coverage – Charlotte defends against Sasha Banks, New Day defends against Anderson & Gallows, su Pro Wrestling Torch, 28 novembre 2016. URL consultato il 28 novembre 2016.
  3. ^ Anthony Benigno, WWE Universal Champion Kevin Owens vs. Roman Reigns, su WWE. URL consultato il 28 novembre 2016.
  4. ^ John Clapp, Seth Rollins vs. Chris Jericho, su WWE. URL consultato il 5 dicembre 2016.
  5. ^ Anthony Benigno, Raw Women’s Champion Sasha Banks vs. Charlotte Flair (30-Minute WWE Iron Man Match), su WWE. URL consultato il 5 dicembre 2016.
  6. ^ Anthony Benigno, WWE Cruiserweight Champion Rich Swann vs. TJ Perkins vs. The Brian Kendrick, su WWE. URL consultato il 12 dicembre 2016.
  7. ^ Scott Taylor, Big Cass vs. Rusev (Kickoff Match), su WWE. URL consultato il 12 dicembre 2016.
  8. ^ John Clapp, Sami Zayn vs. Braun Strowman, su WWE. URL consultato il 12 dicembre 2016.
  9. ^ Anthony Benigno, Raw Tag Team Champions The New Day def. Cesaro & Sheamus and Luke Gallows & Karl Anderson, su WWE, 12 dicembre 2016. URL consultato il 12 dicembre 2016.
  10. ^ John Clapp, Raw Tag Team Champions The New Day vs. Cesaro & Sheamus, su WWE. URL consultato il 14 dicembre 2016.
  11. ^ Jason Powell, Powell’s WWE Roadblock: End of the Line 2016 live review: Sasha Banks vs. Charlotte in an Iron Man match for the Raw Women’s Championship, Kevin Owens vs. Roman Reigns for the WWE Universal Title, su Pro Wreslting Dot Net. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  12. ^ Michael Burdick, Rusev def. Big Cass by count-out, su WWE, 18 dicembre 2016. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  13. ^ Michael Burdick, Cesaro & Sheamus def. The New Day to win the Raw Tag Team Championships, su WWE, 18 dicembre 2016. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  14. ^ Ryan Pappolla, Sami Zayn survived for 10 minutes against Braun Strowman, su WWE, 18 dicembre 2016. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  15. ^ Michael Burdick, Seth Rollins def. Chris Jericho, su WWE, 18 dicembre 2016. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  16. ^ Michael Burdick, WWE Cruiserweight Champion Rich Swann def. The Brian Kendrick and TJ Perkins, su WWE, 18 dicembre 2016. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  17. ^ Michael Burdick, Charlotte Flair def. Sasha Banks to win the Raw Women’s Championship (30-Minute Iron Man Match), su WWE, 18 dicembre 2016. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  18. ^ Michael Burdick, WWE Universal Champion Kevin Owens def. Roman Reigns by Disqualification, su WWE, 18 dicembre 2016. URL consultato il 18 dicembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling