Chiara Ferragni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiara Ferragni nel 2013

Chiara Ferragni (Cremona, 7 maggio 1987) è una blogger italiana, nota anche come The Blonde Salad, nome del suo blog e del suo primo libro.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Cremona, ha studiato giurisprudenza alla Bocconi, senza però terminare gli studi. Nel 2009 crea il blog The Blonde Salad. Ha due sorelle minori, Valentina e Francesca[1]. Nel 2010 ha presentato una linea di scarpe[2] ed è stata ospite degli MTV TRL Awards.[3] Nel 2014 ha fatturato 8 milioni di dollari[2] e nel 2015 più di 10.[4] Sempre nel 2015 è stata oggetto di un caso di studio della Harvard Business School,[5] mentre nel 2016 è diventata global ambassador di Pantene, testimonial di Amazon Moda[6] e ha posato per l'edizione statunitense di Vanity Fair.[4] Forbes l'ha inserita nella lista "30 Under 30 Europe: The Arts" del 2016.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ And now… The answers!, in The Blonde Salad. URL consultato il 10 novembre 2016.
  2. ^ a b Federica Bandirali e Maria Teresa Veneziani, Chiara Ferragni: «Guadagno molto di più con le scarpe che con il blog», Corriere della Sera, 28 settembre 2015. URL consultato il 31 maggio 2016.
  3. ^ Debora Marighetti, I Trl Awards 2010 in diretta su Mtv l'8 maggio da Genova, TVBlog.it, 22 aprile 2010. URL consultato il 31 maggio 2016.
  4. ^ a b (EN) Derek Blasberg, Meet Chiara Ferragni, the “It” Blogger Behind the Blonde Salad, Vanity Fair, marzo 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.
  5. ^ Anat Keinan, Kristina Maslauskaite, Sandrine Crener and Vincent Dessain, The Blonde Salad, Harvard Business School Case, Gennaio 2015. URL consultato il 31 maggio 2016.
  6. ^ Francesco Rigatelli, Chiara Ferragni: il futuro dello stile è su Instagram, La Stampa. URL consultato il 31 maggio 2016.
  7. ^ Chiara Ferragni, 28 - In Photos: 2016 30 Under 30 Europe: The Arts, forbes.com. URL consultato il 31 maggio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]