Carlo Innocenzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo Innocenzi nel 1950

Carlo Innocenzi (Monteleone di Spoleto, 29 aprile 1899[1]Roma, 24 marzo 1962[1]) è stato un musicista e compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si trasferisce a Roma, dove ricopre l'incarico di funzionario presso il Ministero dei Trasporti, per diplomarsi in violino seguendo i corsi di Remy Principe, poi studia composizione sotto la guida di Dobici e Palombi.

Esperto pittore e illustratore inizia a realizzare le copertine di spartiti musicali delle canzoni dell'epoca, per poi iniziare a comporre le musiche di canzoni in collaborazione con vari parolieri, il primo successo fu Ce soir je veux t'aimer, per poi comporre Fior di Manilla, Serenata a Cichita, e Ritorno, arrivando nei primi anni 30 alla composizione di musiche e canzoni per il cinematografo.

Autore per il cinema di oltre 150 colonne sonore, a lui si devono popolari canzoni: Fontana chiara, Per non lasciarti più, Addio sogni di gloria e la celebre Mille lire al mese.[2].

Era sposato con Sonia Pearlwing, che con lo pseudonimo di Marcella Rivi, ha composto i testi di numerose canzoni. tra cui Io t'ho incontrata a Napoli nel 1945.

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Carlo Innocenzi, su carloinnocenzi.it. URL consultato il 4 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2013).
  2. ^ Boco Fedora (a cura di), Gli Umbri: 99 biografie di donne e uomini illustri dalla Latinità al Novecento, Perugia, 1999, pag. 18

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN7594896 · ISNI: (EN0000 0000 5934 0537 · BNF: (FRcb141077909 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie