Turbamento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Turbamento
Turbamento.jpg
Mariella Lotti, Sergio Tofano e Renzo Ricci nella locandina del film
Paese di produzioneItalia
Anno1942
Durata86 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico, sentimentale
RegiaGuido Brignone
SoggettoGuido Cantini
SceneggiaturaGuido Cantini
ProduttoreCarlo Borsari
Casa di produzioneEIA
Distribuzione in italianoEIA
FotografiaArturo Gallea
MontaggioInes Donarelli
MusicheCarlo Innocenzi
ScenografiaGuido Fiorini, Italo Tomassi
Interpreti e personaggi

Turbamento è un film drammatico del 1942, diretto da Guido Brignone.

Girato nella seconda metà del 1941 negli studi di Cinecittà, fu distribuito nelle sale nel marzo del 1942.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il marchese Ippolito, uomo piuttosto maturo, separato dalla moglie, abituato ad una vita libera, ritorna dopo molti anni in una sua villa in campagna, amministrata da un amico d'infanzia. Qui incontra Silvia, la giovane figlia dell'amico che si innamora del marchese al punto da chiedergli di sposarla malgrado la differenza di età. Ippolito rimane turbato dalla rivelazione e cerca di dissuadere la ragazza, ma infine, invaghitosi della sua giovinezza, riesce ad ottenere dal padre di lei il consenso per il matrimonio. Mentre fervono i preparativi, arrivano anche i suoi tre figli che vivevano in collegio e che fraternizzano immediatamente con la futura sposa, loro coetanea. In un confronto tra la propria figlia e la fidanzata, Ippolito ha per un attimo la sensazione di dover confondere i due diversi affetti per le due donne; tormentato, da questo incubo e conscio inoltre della sua età, rinuncia al matrimonio e, dopo essersi chiarito con il padre della ragazza, parte, proponendosi in futuro di riversare tutto l'affetto sui propri figli.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema