Carlo Filippo di Svezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri personaggi con il nome di Carlo di Svezia, vedi Carlo di Svezia (disambigua).
Principe Carlo Filippo
Prince Carl Philip in January 2014.jpg
Principe Ereditario di Svezia
Stemma
In carica 13 maggio 1979 –
1º gennaio 1980
Predecessore Bertil
Successore Vittoria
Duca di Värmland
In carica dal 13 maggio 1979
Predecessore Gustavo
Successore in carica
Nome completo Carl Philip Edmund Bertil
Trattamento Hertiglig krona.svg
Nascita Palazzo Reale di Stoccolma, 13 maggio 1979 (40 anni)
Dinastia Bernadotte
Padre Carlo XVI Gustavo di Svezia
Madre Silvia Renate Sommerlath
Consorte Sofia Hellqvist
Figli Principe Alexander, duca di Södermanland
Principe Gabriel, duca di Dalarna
Religione Chiesa di Svezia

Carlo Filippo, principe di Svezia, Duca di Värmland (in svedese: Carl Philip, Prins av Sverige, Hertig av Värmland, Carl Philip Edmund Bertil; Stoccolma, 13 maggio 1979), è l'unico figlio maschio ed il secondo dei tre figli del re Carlo XVI Gustavo di Svezia e della regina Silvia di Svezia.

Dal 2016 il principe Carlo Filippo è il quarto nella linea di successione, dopo la sorella maggiore, Vittoria e i suoi due figli.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Nato Principe Ereditario di Svezia, conservò il suo titolo e il primo posto nella successione per sette mesi, fino al 1º gennaio 1980, quando fu sbalzato da una modifica dell'Atto di Successione che introduceva l'assoluta primogenitura.

Fu battezzato nella cappella del palazzo reale il 31 agosto 1979. I suoi padrini e madrine furono il principe Bertil, duca di Halland, il principe Leopoldo di Baviera, la regina Margherita II di Danimarca, e la principessa Birgitta di Svezia[1].

Educazione e carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1984 al 1986 il principe Carlo Filippo frequentò la scuola materna parrocchiale di Västerled. Nell'autunno del 1986 venne iscritto alla Smedslättsskolan di Bromma. Per il livello intermedio, il principe frequentò la Ålstensskolan a Bromma, continuando, nell'autunno del 1992, per il livello senior, presso l'Enskilda Gymnasiet di Stoccolma. Nell'autunno del 1994 il principe Carlo Filippo si iscrisse alla Kent School, nel Connecticut, che frequentò per due anni. Continuò poi i suoi studi con un programma di scienze alla scuola secondaria superiore Lundsbergs. Si diplomò nella primavera del 1999[1].

Il principe Carlo Filippo ha completato il suo servizio militare nella Svenska marinen, la marina militare della Svezia. Nel 2001-2002 ha partecipato a diversi corsi come ufficiale. Nel 2002 ha ricevuto il grado di fänrik (guardiamarina) e nel 2004 il grado di löjtnant (sottotenente). Nel 2007-2008 ha frequentato lo Swedish National Defense College. Dopo il corso è stato promosso a kapten (tenente) e il 1º ottobre 2014 ha raggiunto il rango di major (maggiore)[1].

Appassionato di design e disegno, ha studiato per due anni graphic design alla Forsbergs School of Graphic Design a Stoccolma. Nell'autunno del 2006 ha lavorato come stagista nella sede di Washington della National Geographic Society. Nella primavera del 2007 si è trasferito alla Rhode Island School of Design, dove ha lavorato su un progetto di design del museo di identità, presentato con uno pseudonimo[1][2].

Nel 2012 il principe Carlo Filippo ha terminato i suoi studi in gestione agricola e rurale presso l'università svedese di scienze agrarie a Alnarp.[3]

Carl Philip Bernadotte
Carl Philip Bernadotte after first STCC victory.jpg
Il principe dopo una vittoria nel campionato Scandinavian Touring Car 2015.
Nazionalità Svezia Svezia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Scandinavian Touring Car Championship
Squadra Polestar Cyan Racing
Statistiche aggiornate al 29 settembre 2018

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 il principe venne incluso al nono posto nell'elenco della rivista Forbes "The 20 Hottest Young Royals".[4]

Il principe Carlo Filippo cominciò a frequentare Emma Pernald nel 1999.[4] La Pernald lavorava per una agenzia di pubbliche relazioni da diversi anni. Tuttavia, il principe e la Pernald hanno rotto il loro rapporto nel marzo 2009, dopo più di 10 anni di relazione. Lei rivelò alla rivista svedese Expressen che avevano deciso reciprocamente di andare ognuno per la propria strada. La Pernald non ha fatto ulteriori commenti sul motivo della rottura[5].

Il principe con la consorte il giorno del loro matrimonio, 13 giugno 2015.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2010 il principe Carlo Filippo fu collegato dalla stampa alla modella Sofia Hellqvist. Nell'agosto 2010 la portavoce della corte, Nina Eldh, confermò il rapporto tra Carlo Filippo e Sofia Hellqvist in una dichiarazione rilasciata dal palazzo.[6]

Il 27 giugno 2014 venne annunciato che Carlo Filippo si era ufficialmente fidanzato con Sofia Hellqvist. Il matrimonio fu celebrato il 13 giugno 2015 nella cappella del palazzo reale di Stoccolma[7].

Il 15 ottobre 2015 venne annunciato che la coppia era in attesa del primo figlio per l'aprile 2016. Il 19 aprile 2016 alle ore 18.25, presso il Danderyd Hospital, nacque Alexander, al quale è stato dato il titolo di duca di Södermanland[8].

Il 23 marzo 2017 venne annunciata la seconda gravidanza della moglie Sofia. Il 31 agosto 2017 nacque al Danderyd Hospital il secondogenito della coppia, principe Gabriel, duca di Dalarna[9].

Titoli e trattamento[modifica | modifica wikitesto]

  • 13 maggio 1979 – 31 dicembre 1979: Sua Altezza Reale Principe Ereditario di Svezia, Duca di Värmland.
  • 1º gennaio 1980 – oggi: Sua Altezza Reale Principe Carlo Filippo di Svezia, Duca di Värmland.

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Famiglia reale svedese
Casato di Bernadotte
Arms of Bernadotte.svg

Carlo XIV (1763-1844)
Oscar I (1799-1859)
Carlo XV (1826-1872)
Figli
Oscar II (1829-1907)
Gustavo V (1858-1950)
Gustavo VI Adolfo (1882-1973)
Figli
Carlo XVI Gustavo (1946)
Nipoti
Principe Carlo Filippo, Duca di Värmland Padre:
Carlo XVI Gustavo di Svezia
Nonno paterno:
Principe Gustavo Adolfo, Duca di Västerbotten
Bisnonno paterno:
Gustavo VI Adolfo di Svezia
Trisnonno paterno:
Gustavo V di Svezia
Trisnonna paterna:
Vittoria di Baden
Bisnonna paterna:
Margherita di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisnonno paterno:
Arturo di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisnonna paterna:
Luisa Margherita di Prussia
Nonna paterna:
Sibilla di Sassonia-Coburgo-Gotha
Bisnonno paterno:
Carlo Edoardo di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisnonno paterno:
Leopoldo di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisnonna paterna:
Elena di Nassau
Bisnonna paterna:
Vittoria di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Trisnonno paterno:
Federico di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Trisnonna paterna:
Carolina di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Madre:
Silvia Sommerlath
Nonno materno:
Carl Walther Sommerlath
Bisnonno materno:
Louis Moritz Sommerlath
Trisnonno materno:
Louis Carl Sommerlath
Trisnonna materna:
Anna Lucie Tille
Bisnonna materna:
Erna Sophie Waldau
Trisnonno materno:
Johann Waldau
Trisnonna materna:
Sophie Marie Schmidt
Nonna materna:
Alice Soares de Toledo
Bisnonno materno:
Artur Floriano de Toledo
Trisnonno materno:
Joaquim Floriano de Toledo
Trisnonna materna:
Maria Júlia de Barros
Bisnonna materna:
Elisa Novais Soares
Trisnonno materno:
Emiliano Baptista Soares
Trisnonna materna:
Joaquina Dias Novais

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Monogramma

Onorificenze svedesi[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere e Commendatore degli Ordini di S. M. (Reale Ordine dei Serafini, RoK av KMO) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere e Commendatore degli Ordini di S. M. (Reale Ordine dei Serafini, RoK av KMO)
— dalla nascita, insegne ricevute il 13 maggio 1997[10][11][12]
Commendatore dell'Ordine Reale della Stella Polare (KNO) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine Reale della Stella Polare (KNO)
— insegne ricevute il 1º ottobre 2013[13]
Cavaliere del Reale Ordine di Carlo XIII (RCXIII:sO) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere del Reale Ordine di Carlo XIII (RCXIII:sO)
— dalla nascita, insegne non indossate in quanto non membro di una loggia massonica
Medaglia dei coscritti delle Forze armate svedesi (FMvplSM) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dei coscritti delle Forze armate svedesi (FMvplSM)
immagine del nastrino non ancora presente Medaglia commemorativa in bronzo del Collegio di Difesa ("Medaglia di Karlberg")
— 9 ottobre 2008
immagine del nastrino non ancora presente Medaglia d'oro dell'Associazione dei Veterani Svedesi (Sveriges Veteranförbund Fredsbaskrarna SVF)
— 22 gennaio 2013
I Medaglia commemorativa del Giubileo di re Carlo XVI Gustavo (CXVIG:sJmt) - nastrino per uniforme ordinaria I Medaglia commemorativa del Giubileo di re Carlo XVI Gustavo (CXVIG:sJmt)
— 30 aprile 1996
Medaglia commemorativa delle nozze della Principessa della Corona Victoria e il Principe Daniel (VD:sBMM) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa delle nozze della Principessa della Corona Victoria e il Principe Daniel (VD:sBMM)
— 8 giugno 2010
II Medaglia commemorativa del Giubileo di re Carlo XVI Gustavo (CXVIG:sJmtII) - nastrino per uniforme ordinaria II Medaglia commemorativa del Giubileo di re Carlo XVI Gustavo (CXVIG:sJmtII)
— 15 settembre 2013[14]
III Medaglia commemorativa del Giubileo di re Carlo XVI Gustavo (CXVIG:sJmtIII) - nastrino per uniforme ordinaria III Medaglia commemorativa del Giubileo di re Carlo XVI Gustavo (CXVIG:sJmtIII)
— 30 aprile 2016[15]
immagine del nastrino non ancora presente Medaglia per gli sforzi meritori per la contea di Uppsala e Uppland (o medaglia di Uppland, Contea di Uppsala)
— 10 ottobre 2008

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Rio Branco (Brasile) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Rio Branco (Brasile)
— 5 settembre 2007[16][17][18]
Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Stara Planina (Bulgaria) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Stara Planina (Bulgaria)
— 9 ottobre 2007
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito del Cile (Cile) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito del Cile (Cile)
— 10 maggio 2016
Membro di I Classe dell'Ordine della Croce della Terra Mariana (Estonia) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine della Croce della Terra Mariana (Estonia)
— 18 gennaio 2011[19][20][21]
Commendatore di Gran Croce dell'Ordine della Rosa Bianca di Finlandia (Finlandia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore di Gran Croce dell'Ordine della Rosa Bianca di Finlandia (Finlandia)
— 17 aprile 2012[22]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale di Germania (Germania) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale di Germania (Germania)
— 20 maggio 2003[23]
Gran Cordone dell'Ordine della Stella di Giordania (Giordania) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell'Ordine della Stella di Giordania (Giordania)
— 7 ottobre 2003[24][25]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine d'Onore (Grecia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine d'Onore (Grecia)
— 21 maggio 2008[26]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Falcone islandese (Islanda) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Falcone islandese (Islanda)
— 17 gennaio 2018[27]
Cavaliere di gran croce dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana (Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana (Italia)
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 2 novembre 2018[28][29]
Grand'Ufficiale dell'Ordine delle Tre Stelle (Lettonia) - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine delle Tre Stelle (Lettonia)
— 31 marzo 2005[30]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine militare e civile di Adolfo di Nassau (Lussemburgo) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine militare e civile di Adolfo di Nassau (Lussemburgo)
— 15 aprile 2008[31][32][33]
Commendatore dell'Ordine della Lealtà alla Corona di Malesia (Malesia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Lealtà alla Corona di Malesia (Malesia)
— 14 settembre 2005[34]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale Norvegese di Sant'Olav (Norvegia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale Norvegese di Sant'Olav (Norvegia)
— 1º settembre 2005[35]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Fedele Servizio (Romania) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Fedele Servizio (Romania)
— 11 marzo 2008[36]
Grand'Ufficiale dell'Ordine al Merito (Tunisia) - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine al Merito (Tunisia)
— 4 novembre 2015[37]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) HRH Prince Carl Philip's Biography, su Sveriges Kungahus. URL consultato il 5 settembre 2017.
  2. ^ (EN) The Prince Won Prestigious Design Competition in the U.S., su Sveriges Kungahus, 2008. URL consultato il 5 settembre 2017.
  3. ^ (EN) Prince Carl Philip on his university diploma in Agricultural and Rural Management, Swedish Royal Court, 20 dicembre 2011. URL consultato il 25 maggio 2012.
  4. ^ a b Lauren Streib, The 20 Hottest Young Royals – 9. Prince Carl Philip, in Forbes, 27 maggio 2008. URL consultato il 19 giugno 2010.
  5. ^ (EN) Prince Carl Philip's ex-girlfriend Emma Pernald speaks out, in HOLA, 4 giugno 2015. URL consultato il 5 settembre 2017.
  6. ^ (EN) Nick Squires, Swedish prince has relationship with glamour model, in The Daily Telegraph, 8 aprile 2010. URL consultato il 19 giugno 2010.
  7. ^ Carlo Filippo sposa Sofia Hellqvist: l'ex modella hot diventa principessa (Adnkronos), 13 giugno 2015. URL consultato il 14 giugno 2015.
  8. ^ (EN) Announcement from the Marshal of the Realm, su Sveriges Kungahus. URL consultato il 5 settembre 2017.
  9. ^ (EN) Prince Carl Philip and Princess Sofia have had a son, su Sveriges Kungahus. URL consultato il 5 settembre 2017.
  10. ^ Noblesse et Royautés Archiviato il 3 febbraio 2016 in Internet Archive., Royal family attending Victoria's wedding, 19/06/2010, Carl Philip & Daniel Archiviato il 4 gennaio 2013 in Archive.is.
  11. ^ HKH Hertigens av Värmland serafimervapen imageshack.us
  12. ^ Riddare/Ledamot/av andliga ståndet och Kommendör av Kungl. Maj:ts Orden R/LoKavKMO medalj.nu
  13. ^ Hola
  14. ^ Giubileo di rubino di Carlo XVI Gustavo
  15. ^ Daily Mail
  16. ^ State visit of Lula da Silva in 2007, ANP Photo of Victoria, Carl Philip & Madeleine
  17. ^ Insignia Archiviato il 22 febbraio 2014 in Internet Archive. of the Order of Rio Branco
  18. ^ DECRETO DE 5 DE SETEMBRO DE 2007 - website JusBrasil
  19. ^ Estonian State Decorations, Carl Philip - website of the President of Estonia (Estonian).
  20. ^ Swedish Royal Website (Swedish), Gala dinner with photos 1-6-7.
  21. ^ "Noblesse et Royautés" website Archiviato il 23 gennaio 2011 in Internet Archive. (French), State visit of Estonian presidential couple in Sweden (18-20/01/2011).
  22. ^ Blog "Scandinavian Royals", Photo of Daniel and Carl-Philipp wearing the order
  23. ^ Gallery on www.theroyalforums.com, State visit of President Johannes Rau in Sweden in 2003 : Carl Philip's photo
  24. ^ State visit of Jordan in Sweden (2003), Photo of Prince Carl Philip with Princess Madeleine, both wearing the order
  25. ^ State visit of Jordan in Sweden (2003), Photo of Princess Liliane with Carl Philip, Madeleine & Victoria
  26. ^ Gala dinner during the state visit of Greek President Karolos Papoulias (21/05/2008)
  27. ^ https://forseti.is/falkaordan/orduhafaskra/
  28. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
  29. ^ http://www.quirinale.it/elementi/18954#&gid=1&pid=2/
  30. ^ State visit of Latvia in Sweden (2005), Gala dinner, Carl Philip's photo
  31. ^ Swedish Royal website (Swedish), State visit of Grand-Dukes of Luxembourg in Sweden, gala dinner 15/04/2008
  32. ^ Luxembourgish Grand-Ducal website (French), State visit of Grand-Dukes of Luxembourg in Sweden, gala dinner 15/04/2008
  33. ^ AMP Picture, State visit of Grand-Dukes of Luxembourg in Sweden, gala dinner Archiviato il 28 marzo 2014 in Internet Archive. on 15/04/2008
  34. ^ theroyalforums.com : Photo Archiviato il 13 maggio 2012 in Internet Archive. of Prince Carl Philip with Princesses Madeleine & Lilian
  35. ^ Kongehuset
  36. ^ Tabella degli insigniti
  37. ^ Articolo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN266347396 · ISNI (EN0000 0003 8276 7207 · LCCN (ENnb2009032439 · GND (DE1018215115 · WorldCat Identities (ENnb2009-032439