Oscar di Svezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principe Oscar
Crown Princess Victoria 2016 10.jpg
Duca di Scania
Stemma
In carica dal 2 marzo 2016
Predecessore Gustavo VI Adolfo
Successore in carica
Nome completo Oscar Carl Olof
Onorificenze Duca di Scania
Nascita Ospedale universitario Karolinska, Stoccolma, 2 marzo 2016 (2 anni)
Padre Principe Daniel
Madre Principessa Ereditaria Vittoria di Svezia
Religione Chiesa di Svezia

Oscar, principe di Svezia, duca di Scania (in svedese: Oscar, Prins av Sverige, Hertig av Skåne, Oscar Carl Olof; Stoccolma, 2 marzo 2016), è un principe svedese, il più giovane dei due figli e unico figlio maschio della principessa ereditaria Vittoria di Svezia e di suo marito il principe Daniel, il quarto dei nipoti ed il secondo dei nipoti maschi di re Carlo XVI Gustavo di Svezia e della regina Silvia. É terzo nella linea di successione al trono di Svezia, dopo sua madre, e sua sorella maggiore, la principessa Estelle, duchessa di Östergötland.[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nascita[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 settembre 2015, la corte reale ha annunciato che la principessa ereditaria Vittoria era in attesa del suo secondogenito, la cui nascita era prevista per marzo 2016.[2]

Il principe Oscar è nato il 2 marzo 2016 alle 20:28 ora locale.[3] Al momento della nascita il suo peso era di 3,655 kg e misurava 52 cm.[3] I suoi nomi ed il titolo sono stati annunciati il giorno successivo dal re suo nonno.[4] La sua nascita è stata salutata con 21 colpi di cannone sull'isola di Skeppsholmen, di fronte al Palazzo Reale di Stoccolma.[5] La Scania (Skåne) è il ducato titolare in Svezia più al sud, di cui, in precedenza, ne hanno portato il titolo altri due membri del casato di Bernadotte, entrambi diventati re: Carlo XV e Gustavo VI Adolfo (bis bisnonno del principe Oscar).[6]

Un Te Deum di ringraziamento in suo onore si è tenuto nella cappella del palazzo reale il 3 marzo 2016.[7]

Il nome Oscar ha radici Bernadotte, essendo stato in precedenza portato da due re svedesi, Oscar I e Oscar II. È stato che il nome del principe Oscar Bernadotte, conte di Wisborg, padre di Folke Bernadotte, la cui moglie americana, Estelle, è omonima della sorella maggiore del principe Oscar.

Battesimo[modifica | modifica wikitesto]

Il principe Oscar è stato battezzato il 27 maggio 2016 nella cappella del palazzo reale di Stoccolma.[8] I suoi padrini sono il principe ereditario Federico di Danimarca, la principessa ereditaria Mette-Marit di Norvegia, la zia materna, la principessa Maddalena di Svezia, il cugino di sua madre, Oscar Magnuson, ed il cugino di suo padre, Hans Åström.[9] Il piccolo è stato battezzato nell'antico abito di famiglia indossato per la prima volta dal principe Gustavo Adolfo quando fu battezzato nel 1906. Il suo nome e la data del battesimo sono stati aggiunti al ricamo della gonna.[10]

Titoli e trattamento[modifica | modifica wikitesto]

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Famiglia reale svedese
Casato di Bernadotte
Arms of Bernadotte.svg

Carlo XIV (1763-1844)
Oscar I (1799-1859)
Carlo XV (1826-1872)
Figli
Oscar II (1829-1907)
Gustavo V (1858-1950)
Gustavo VI Adolfo (1882-1973)
Figli
Carlo XVI Gustavo (1946)
principe Oscar di Svezia, duca di Scania Padre:
Daniel Westling
Nonno paterno:
Olle Westling
Bisnonno paterno:
Anders Westling
Trisnonno paterno:
Anders Andersson
Trisnonna paterna:
Brita Westling
Bisnonna paterna:
Frida Berta Elisabet Borg
Trisnonno paterno:
Anders Erik Borg
Trisnonna paterna:
Anna Båth
Nonna paterna:
Ewa Westring
Bisnonno paterno:
John Einar Westring
Trisnonno paterno:
Johan Gregorius Westring
Trisnonna paterna:
Anna Samuelsdotter
Bisnonna paterna:
Nanny Birgitta Hugg
Trisnonno paterno:
Johan Teodor Hugg
Trisnonna paterna:
Kristina Jonsdotter
Madre:
principessa ereditaria Vittoria Svezia
Nonno materno:
Carlo XVI Gustavo di Svezia
Bisnonno materno:
principe Gustavo Adolfo di Svezia
Trisnonno materno:
Gustavo VI Adolfo di Svezia
Trisnonna materna:
Margherita di Connaught
Bisnonna materna:
Sibilla di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisnonno materno:
Carlo Edoardo di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisnonna materna:
Vittoria Adelaide di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Nonna materna:
Silvia Sommerlath
Bisnonno materno:
Carl Walther Sommerlath
Trisnonno materno:
Louis Carl Moritz Sommerlath
Trisnonna materna:
Maria Erna Sophie Christine Waldau
Bisnonna materna:
Alice Soares de Toledo
Trisnonno materno:
Artur Floriano de Toledo
Trisnonna materna:
Elisa Novais Soares

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Stemma di Oscar, duca di Scania
Coat of arms of Prince Oscar Duke of Skåne.svg

Onorificenze svedesi[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dei Serafini (RoK av KMO) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dei Serafini (RoK av KMO)
Cavaliere dell'Ordine di Carlo XIII (RCXIII) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Carlo XIII (RCXIII)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alexander Felton e Catherine E. Shoichet, Sweden's Crown Princess Victoria has baby boy, CNN, 2 marzo 2016. URL consultato il 3 marzo 2016.
  2. ^ Kronprinsessparet väntar barn [The Crown Princess Couple is expecting a child], corte reale di Svezia, 4 settembre 2015. URL consultato il 3 marzo 2015.
  3. ^ a b (SV) Kronprinsessan och Prins Daniel har fått en son [Crown Princess and Prince Daniel have a son], corte reale di Svezia, 2 marzo 2016. URL consultato il 3 marzo 2016.
  4. ^ (SV) H.K.H. Prins Oscar Carl Olof, hertig av Skåne [H.K.H. Prince Carl Olof Oscar, Duke of Scania], Royal Court of Sweden, 2 marzo 2016. URL consultato il 3 marzo 2016.
  5. ^ (SV) Elias Giertz e Kim Malmgren, Nya prinsens namn är Oscar Carl Olof [New prince's name is Oscar Carl Olof], in Expressen, 3 marzo 2016. URL consultato il 3 marzo 2016.
  6. ^ First photo of Prince Oscar released by Swedish Court, Royal Central, 7 marzo 2016. URL consultato il 16 marzo 2016.
  7. ^ (SV) Te Deum torsdagen den 3 mars 2016 [Te Deum on Thursday, 3 March 2016], Royal Court of Sweden, 3 marzo 2016. URL consultato il 3 marzo 2016.
  8. ^ The christening, The Royal Court.
  9. ^ Godparents, The Royal Court.
  10. ^ Official site, su kungahuset.se. URL consultato il 27 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]