Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

BlackWarGreymon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BlackWarGreymon
(ブラックウォーグレイモン BurakkuWōGureimon)
BlackWarGreymon.png
Livello Mega
Prima apparizione Digimon Adventure 02
Doppiatore Nobuyuki Hiyama
Doppiatore it. Alessio Cigliano
Digievoluzione
Mega BlackWarGreymon
Tipo Virus
Gruppo Digimon drago
Famiglia Metal Empire
Dragon's Roar

BlackWarGreymon (ブラックウォーグレイモン BurakkuWōGureimon?) è un Digimon di livello mega del media franchise giapponese Digimon, che comprende anime, manga, giocattoli, videogiochi, carte collezionabili ed altri media.

È un Digimon famigeratamente temuto con il soprannome di "Soldato Drago Nero". Crede nella giustizia e non approva gli atti malvagi di altri.

BlackWarGreymon è doppiato da Nobuyuki Hiyama nel doppiaggio giapponese e da Steven Blum in quello inglese. In Italia è doppiato da Alessio Cigliano.

Aspetto e caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il nome "BlackWarGreymon" e le sue caratteristiche fisiche derivano dalla sua essenza di "WarGreymon nero", ovvero di una variante oscura di WarGreymon. Contrariamente alla sua controparte, che è notoriamente di tipo Antivirus, BlackWarGreymon è di tipo Virus.

Come detto, l'aspetto fisico di BlackWarGreymon è praticamente identico a quello di WarGreymon: le uniche differenze profonde sono nella colorazione del Digimon, la cui pelle passa dal classico colore arancione di Agumon e delle sue Digievoluzioni al nero, mentre la criniera da rossa diventa gialla. Anche l'armatura cambia colore, mutando i tre colori predominanti oro, argento e rosso in nero, argento e giallo. il Digimon oscuro è inoltre equipaggiato con gli SterminaDramon, potente arma in grado di eliminare in un colpo tutti i Digidraghi e comunque in grado di distruggere quasi qualsiasi cosa. Sulla schiena di BlackWarGreymon è presente anche lo Scudo del Coraggio, ma questo non presenta il simbolo del coraggio su di esso. Anche la forza fisica dei due Digimon è molto simile; quando i due si affrontano nell'episodio di Digimon Adventure 02 "Una sconfitta necessaria", i colpi che si scambiano sono molto intensi, ma esattamente alla pari, senza che nessuno dei due riesca a prevalere sull'altro.[1]

Anche se il suo credo ed i suoi principi sono l'esatto opposto di quelli del "Virus Buster" WarGreymon, BlackWarGreymon esiste per il bene della sua peculiare giustizia. Detesta la codardia ed il gioco sleale e non considera se stesso come un compagno dei volgari Digimon, anche se questi condividono con lui il tipo Virus. I dettagli su come si sia convertito al tipo Virus sono sconosciuti. BlackWarGreymon non considera se stesso come un essere malvagio, sebbene sia consapevole di essere stato creato per distruggere e di personificare ciò che altri chiamerebbero "mostro". Il Soldato Dragone Nero, infatti, è indifferente al bene e al male e si chiede quale sia il senso della vita. Egli rifiuta di essere una marionetta creata solo per uccidere (come invece avrebbe dovuto essere) e sente che ci debba essere per forza qualcosa di più. Tuttavia, non sa che cosa sia questo qualcosa di più e per questo sente un vuoto dentro di sé. All'inizio cerca di colmare questo vuoto nell'estasi della battaglia ed è pertanto alla ricerca di forti avversari da sconfiggere, ma si accorge presto che neanche questo gli dà soddisfazione. Comincia quindi a porsi sempre più domande al quale non trova risposta e questo gli fa scoprire che esiste un dolore che va al di là di quello fisico. Ciò porterà alla nascita della sua domanda interiore più importante: se lui possiede un cuore, poiché si sente già di essere diverso dagli altri Digimon. Vede soprattutto nei Digimon dei Digiprescelti qualcosa di particolare che mostrano quando combattono contro di lui per difendere le pietre sacre, che BlackWarGreymon sente invece di non avere. Rodendosi dentro di sé nel non riuscire a comprendere di cosa si tratti. Non riuscendo a trovare risposta alle sue domande: su chi sia veramente oh quale è il uso scopo, rende BlackWarGreymon mentalmente ed emotivamente instabile quasi a portarlo alla follia, disperato dal desiderio di volere essere come gli altri, portandolo a distruggere ciò che lo circonda. È da osservare che BlackWarGreymon benché sia stato creato come Digimon oscuro perché porti sola distruzione, egli non ne trae beneficio personale, quanto solo, mosso dalla confusione e dalla disperazione, per capire quale sia il suo scopo nel mondo.

Per la sua origine di essere vivente artificiale e le sue domande sul senso della sua creazione, BlackWarGreymon presenta notevoli somiglianze con il Mostro di Frankenstein. L'unico con cui riesce a stringere un forte legame è proprio la sua controparte: WarGreymon. Agumon, infatti, è il primo (e, prima della morte del Digimon, l'unico) a credere che BlackWarGreymon possa avere dei sentimenti e, parlandogli, gli insegna il significato del cuore e dell'amicizia. Tuttavia in quel momento Arachenimon servendosi di un Digimon creato dagli obelischi di controllo che danneggia una pietra sacra, BlackWarGreymon sente improvvisamente dolore portandolo infine a distruggere la pietra sacra. BlackWarGreymon e Agumon sono costretti a dividersi dall'impronta che il male ha lasciato su BlackWarGreymon, che lo costringe inizialmente a distruggere le Pietre Sacre, sebbene fosse propenso ad accettare l'amicizia che gli era stata offerta. Il Digimon oscuro decide infine di distruggere le pietre sacre sentendo che in questo modo comparirà un Digimon dalla forza straordinaria con cui potrà confrontarsi al massimo della sua forza, disinteressato dal fatto che con la distruzione delle pietre sacre, Digiword piomberà nel caos assoluto. I Digiprescelti per quanto tentino di fermalo, non vi riescono, poiché, benché uniti, nessuno dei loro Digimon di livello Evoluto può confrontarsi con lui che è di livello Mega. Kodi si mette davanti ad una delle pietre sacre cercando di farlo desistere dal distruggerle. In quel mentre BlackWarGreymon, torna in mente un fiore che vide in passato, domandandosi se questo volesse dire che anche lui possiede un cuore. In preda alla confusione, su cosa egli voglia in realtà, sorpassa Kodi portandolo a distruggere la pietra sacra. Giunto a distruggere metà delle pietre, viene mostrato un'immagine del Digimon supremo Azulongmon che sembra soffrire per la distruzione della pietra sacra. BlackWarGreymon commenta compiaciuto che manca poco al loro incontro. Giunto davanti all'ultima pietra sacra, i Digiprescelti si schierano per fermarlo. Con la nuova DigiEvoluzioneDNA di Shakkoumon, riesce a metterlo alle strette combinando la sua forza a quella degli altri. Benché ferito gravemente, BlackWarGreymon, si rialza, urlando il suo sgomento per non avere risposta alle sue domande. Kari è affranta nel vederlo ridotto così, percependo in lui una profonda tristezza e dolore. Prossimo a distruggere la pietra sacra, i Digiprescelti, usano i loro Digivice, con la pietra che questa, entrando in sintonia, evoca il Digimon supremo del settore orientale: Azulongmon. BlackWarGreymon si trova davanti infine l'avversario che stava aspettando. Azulongmon definisce BlackWarGreymon Colui che ha l'anima avvolta dalle tenebre, accusandolo di avere distrutto le pietre sacre e di avere quasi compromesso l'equilibrio di Digiword, solo per poterlo affrontare. Azulongmon spiega infine che la sua presenza gli sottrae energia e rovina l'armonia di Digiword poiché gli obelischi oscuri di cui cento compongono il corpo hanno proprio questo effetto. In quel mentre compare Arakenimon in compagnia di Mummymon che spiega infine il suo piano: Il suo obiettivo era di creare gli obelischi proprio per portare il mondo digitale nel caos, sostenendo che i Digimon che nascono dagli obelischi non hanno cuore e che sono solo dei fantocci senza volontà, anche se tuttavia BlackWarGreymon sembra essere l'eccezione. BlackWarGreymon afferra Arakenimon fremendo dal desiderio di ucciderla, Azulongmon gli risponde infine che solo lui stesso può trovare le risposte che cerca e che ogni essere vivente ha il suo scopo nella vita, che possa essere buono o cattivo, confermando che la presenza di BlackWarGreymon nel mondo ha uno scopo e un significato. Il Digimon pare trovare conforto nelle parole di Azulongmon, chiarendo che uno scopo e un obiettivo la sua vita ce li ha, lasciando andare Arakenimon apre un varco nel cielo e infine scompare. Per un po' di tempo non viene più rivisto, finendo per comparire nel mondo umano. Trovandosi di fronte Oikawa, il Digimon conversa con lui per avere un chiarimento alle sue domande.

Ho cercato a lungo un posto che mi accettasse.. Mi sono sempre sentito respinto, cacciato via!

Oikawa spiega infine che creò Arakenimon e Mummymon digitalizzando la mappa del suo DNA, e BlackWarGreymon capisce quindi che essendo stato creato dagli obelischi con cento capelli di Arakenimon, ha tracce del suo DNA dentro se. Comprendendo che anche Arakenimon e Mummymon sono uguali a lui; Digimon ibridi, diversi da quelli di Digiword. Il Digimon tuttavia, intende uccidere Oikawa, definendolo una matrice aliena, qualcosa che non è ne umana ne Digimon, estremamente pericolosa. (infatti dentro a Oikawa, benché non lo ricordi c'è lo spirito di Myotismon) Agumon giunto prima nel mondo umano per ricongiungersi con il suo amico Tai, ritrova BlackWarGreymon che è intenzionato a uccidere Oikawa e, sebbene questi sia nemico dei Digiprescelti, egli gli serve in vita per eliminare i Semi delle Tenebre. Le circostanze li costringono così a combattersi, sebbene WarGreymon cerchi più volte di far capire alla sua controparte che i due dovrebbero essere amici e non rivali. Prima di morire, BlackWarGreymon si rivolge a WarGreymon chiamandolo per la prima volta "amico mio" e dicendogli che con il suo sacrificio gli farà un ultimo dono.

Se Agumon/WarGreymon ha fiducia in lui fin dall'inizio, altrettanto non si può dire dei Digiprescelti di Adventure 02: eccezion fatta per Kari (la quale sente subito che BlackWarGreymon soffre), gli altri lo vedono solamente come l'ennesimo nemico contro cui combattere, in particolare TK che detesta chiunque abbia a che fare con il potere delle tenebre e non vuole sentire ragioni. Cody tenta un approccio diverso con il Digimon, ma dopo aver fallito comincia a pensarla anche lui come TK.

Attacchi
  • Sfera Infernale: È un attacco molto simile alla Forza Solare di WarGreymon, solo che convoglia tutta l'energia negativa circostante. È il suo attacco principale.
  • Forza Infernale: Trapassa i nemici con lo SterminaDramon.
  • Tornado Infernale: Ruota alla velocità di un tornado e trapassa il nemico.
  • Doppio Tornado Infernale: Ruota molto velocemente, formando un tornado e scagliandone altri due di dimensioni inferiori al di fuori di esso.
  • War Blaster ("Fucile da Guerra"): Carica le sue braccia, dalle quali poi scaglia dei proiettili verdi.

In un'occasione, BlackWarGreymon crea anche un'esplosione di proporzioni gigantesche, in maniera simile a come aveva fatto precedentemente WarGreymon contro VenomMyotismon.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Decisa a distruggere i Digiprescelti una volta per tutte (dopo l'umiliazione che le è stata inflitta da Paildramon), Arakenimon crea BlackWarGreymon da cento Obelischi di Controllo per portare a termine il compito. Ma quando gli viene impartito l'ordine di finire il lavoro, BlackWarGreymon sorprendentemente si rifiuta di obbedire ad Arakenimon e semplicemente vola via. Successivamente si scoprirà che, a causa del gran numero di Obelischi usati per la sua creazione, BlackWarGreymon ha sviluppato una mente cosciente, differenziandolo dai suoi simili "senza mente" (tuttavia ciò può essere attribuito al fatto che gli altri Digimon non erano necessariamente di natura malvagia ma erano stati creati da una fonte malvagia). Perciò, BlackWarGreymon è considerato un Digimon malvagio per natura (perché è la controparte malvagia e di tipo Virus di WarGreymon). Tuttavia, ciò porta BlackWarGreymon ad essere confuso sul suo scopo nella vita, con molte domande che necessitano di risposte.

BlackWarGreymon incontra Agumon, che prova ad aiutarlo. Ma nel bel mezzo della chiacchierata, BlackWarGreymon sente un dolore dentro di sé e va via per cercarne la fonte, finendo per distruggere la prima Pietra Sacra. Quando vede Azulongmon dopo la distruzione della terza Pietra Sacra, BlackWarGreymon decide di distruggere tutte le Pietre Sacre per trovare ed affrontare Azulongmon, convinto che il Digimon Supremo sia un suo avversario. I Digiprescelti provano diverse volte a fermarlo, ma il Digimon riesce sempre ad avere ragione di loro. Anche quando l'ultima Pietra Sacra è protetta dagli sforzi combinati di Paildramon, Silphymon e Shakkoumon, BlackWarGreymon riesce a batterli tutti nonostante le ferite riportate, cosa che porta il Digimon ad avere alcune perdite di olio dalla sua armatura danneggiata. Tuttavia, quando appare Azulongmon, BlackWarGreymon prova a combattere contro il Digimon di livello mega, ma Azulongmon spiega al Digimon malvagio che tutte le cose hanno uno scopo nella vita. Grato per ciò che ha sentito, BlackWarGreymon parte per trovare il suo scopo (diverso dall'"odio e la riluttanza" nei confronti di uno scopo malvagio e dall'aiutare a far precipitare Digiworld nell'oscurità).

Il 27 dicembre, BlackWarGreymon emerge nel mondo reale per trovare ed uccidere Yukio Oikawa, reo di aver distrutto l'equilibrio sia del mondo reale sia di quello digitale. Il Digimon ritiene, data la creazione di Arakenimon e Mummymon dal suo stesso DNA, che Oikawa non appartenga a nessuno dei due mondi, dopo essersi inoltre reso conto dell'impossibilità di quest'ultimo a rispondere alle domande sulla sua esistenza a Digiworld, cosa che porta Oikawa ad etichettare BlackWarGreymon come un ingrato. Tuttavia, prima che il Digimon uccida l'uomo, WarGreymon interviene e sfida in combattimento la sua controparte. La furiosa battaglia si sposta nella città vicina, ma nessuna delle due parti riesce a prevalere sull'altra finché al combattimento non si aggiunge anche Imperialdramon Fighter Mode, che insieme a WarGreymon combatte contro il Digimon oscuro. Dopo la battaglia, quest'ultimo apprende importanti insegnamenti da Agumon, Veemon e Wormmon sull'importanza della vita, atti ad insegnare a BlackWarGreymon a godersi i piaceri della vita e a spingerlo a non uccidere Oikawa.

BlackWarGreymon si mostra nuovamente quando il nonno di Cody, Chikara, prova a parlare ad Oikawa per convincerlo a desistere dal suo piano. Tuttavia, uno spirito sconosciuto (che si sarebbe successivamente rivelato per quello di Myotismon) si impossessa momentaneamente del corpo di Oikawa e, con il potere addizionale ricavato dall'assorbimento di uno dei Fiori delle Tenebre, scaglia un colpo di energia oscura, che BlackWarGreymon prende in pieno petto al posto del nonno di Cody, venendo però ferito mortalmente. Oikawa fugge via e BlackWarGreymon capisce che Oikawa è controllato da qualcuno ed è semplicemente una marionetta. Il Digimon utilizza poi l'ultima stilla di energia rimastagli per murare il Varco Digitale per Digiworld di Hikarigaoka per impedire ad Oikawa di entrare a Digiworld. Facendo ciò, il Digimon trova finalmente lo scopo che aveva cercato praticamente dalla sua creazione e muore da eroe.

Il sigillo apposto da lui al Varco di Hikarigaoka successivamente avrebbe creato diversi problemi. Quando Oikawa prova ad aprire il Varco, tutti coloro che lo attraversano vengono catapultati in una strana dimensione.[2] Nell'ultimo episodio, inoltre, i Digiprescelti originali sono costretti a compiere un lungo cammino fino al luogo in cui si trova il loro ex campo estivo, che è ora il Varco per Digiworld a loro più vicino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Digimon Adventure 02: "Una sconfitta necessaria", Rai 2, 11 luglio 2002.
  2. ^ Oikawa usa per entrare a Digiworld un programma che riproduce il sistema di accesso del Varco di Myotismon, ovvero l'enigma delle carte. Mentre i Digiprescelti originali, in Adventure, inseriscono le nove carte scartando quella di Agumon, che si rivela essere una finta carta, e riescono a tornare nel mondo reale, Oikawa usa la carta di Agumon nella sua combinazione. Si può quindi supporre che la strana dimensione alla quale si accede dal Varco potrebbe essere stata consapevolmente influenzata da Myotismon per recuperare la sua forma usando il potere di quel mondo.
Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga